Home

L’osservazione dei principali eventi meteorologici e ambientali a livello globale

Lascia un commento

 

Nonostante il forte vento continua imperterrita la fumigazione, oggi 24 settembre 2018 Lago di Como Lombardia.

Questa mattina una forte ventilazione ha ripulito il cielo dagli escrementi rilasciati dagli aerei sabato; un cielo terso come si poteva ammirare una trentina di anni fa, ma per i nativi degli anni 70 e 80 il cielo deturpato di tutti i giorni è diventata la normalità, non hanno mai visto con i loro occhi nuvole naturali e soffici e in special modo il blu terso del vero cielo.

 

Le foto qui esposte appena scattate con un semplice telefono, ci mostrano un sole decisamente sbiancato, quando in realtà il colore originale della nostra Stella è giallo, ma, tutto normale per i neofiti degli ultimi anni, il vero cielo non lo hanno mai veramente visto e contemplato se non sullo smart/phone di ultima generazione; e come potrebbero accorgersene con il capo sempre chinato sullo schermo?

 

 

Pertanto una visione si fatta (come questa sopra) per loro, la generazione baby boom tutto rientra nella normalità.

 

 

 

GLI AEROSOL ATMOSFERICI IN UN’INQUIETANTE MAPPA RILASCIATA DALLA NASA

 

Il sistema che realizza un’immagine del genere a partire dai dati dei satelliti della NASA Terra, Aqua, Aura, e Suomi NPP è chiamato GEOS FP (Goddard Earth Observing System Forward)  permette di osservare  i principali eventi meteorologici e ambientali a livello globale.

 

Di Alessio Marino

La NASA continua nella propria campagna di sensibilizzazione contro i cambiamenti climatici. L’ Agenzia Spaziale Americana, infatti, ha diffuso un’inquietante immagine che mostra un altro grave problema che affligge la nostra terra: gli aerosol atmosferici. La fotografia che vi proponiamo in calce è stata scattata lo scorso 23 Agosto.

 

Come sottolineato dalla stessa NASA, tali aerosol sono generati da polvere, cenere vulcania ed altre fonti, che quest’anno hanno aumentato la loro presenza a causa degli incidenti in California, nella British Columbia e nella parte meridionale dell’Africa.

 

E’ bene però precisare che gli scienziati osservano come tali aerosol non sono “una rappresentazione diretta dei dati satellitari“, ma sono frutto di alcuni dati elaborati attraverso il Goddard Earth Observing System Forward Processing (GEOS FP) ed incrociati con altri, oltre che con immagini satellitari diverse. Le particelle di carbone nero, ad esempio, sono mostrate in rosso, mentre gli aerosol di sale marino sono blu. La polvere, invece, è rappresentata utilizzando il colore viola.

 

I ricercatori hanno integrato i dati relativi al così detto “potere radiativo di fuoco” dal Moderate Resolution Imaging Spectroradiometer presente a bordo dei satelliti Aqua e Terra, ed hanno anche sovrapposto i dati della luce notturna dal Visible Infrared Imaging Radiometer Suite (VIIRS) presente sul satellite Suomi NPP.

 

Proprio questi dati, insieme, si mixano e formano un’immagine che a prima vista potrebbe sembrare simile a quelle meteorologiche, ma che se vista ed interpretata più a fondo risulta essere allarmante.

La NASA, infatti, sottolinea come molti degli eventi che sono ritratti nella mappa “stanno causando problemi molto seri al pianeta“, come i cicloni tropicali Soulik e Cimaron che stanno attraversando la Corea del Sud ed il Giappone, mentre le Hawaii hanno lottato contro l’uragano Lane che fortunatamente si è trasformato in una tempesta tropicale, scongiurando il pericolo di inondazioni e piogge.

Il fumo della mappa, invece, proviene per la maggior parte dagli incendi della California e dalla British Columbia del Canada. Al culmine di questi incidenti, sottolinea la NASA, l’indice della qualità dell’aria nella città canadese di Prince George era letteralmente fuori scala, al punto che era praticamente impossibile vedere il sole sorgere, come vi mostriamo nel tweet in calce.

La NASA sottolinea ancora una volta come uragani, cicloni, caldo estremo ed incendi siano esacerbati dal riscaldamento globale.

FONTE

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO

RILASCIO AEROSOL IN ATMOSFERA

 

Fonte Articolo: http://www.nogeoingegneria.com 

 

®wld

Un universo di incognite relative alla salute umana

Lascia un commento

 

La 5G spiegata dal ricercatore Arthur Firstember – siete avvisati  

 

di Catherine J. Frompovich  27 Agosto 2018  dal Sito Web ActivistPost  traduzione di Nicoletta Marino  Versione originale in inglese Versione in spagnolo 

 

Taos, Nuovo Messico 

12 Agosto 2018  

 

Un simposio di un giorno intero sul 5G è stato fatto a Taos, Nuovo Messico, domenica 12 agosto 2018.

Arthur Firstenberg ha parlato della storia, della scienza e ha descritto 5G, includendo 5G nei satelliti dello spazio, e i loro effetti previsti su tutti gli esseri viventi.

Cliccate sugli audio più avanti per accedere ai 34:23 minuti di Arthur Firstenberg sui sorprendenti fatti sull’informazione relativamente conosciuta e con tutta probabilità deliberatamente non fatta circolare,

Questa ricerca riguarda gli effetti nocivi sulla salute delle radiazioni di onde millimetriche di 5G emesse da migliaia di satelliti ionosferici, oltre a torri telefoniche 5G collocate all’esterno delle case, ad esempio, porte d’ingresso o finestre vicino alla camera da letto, senza che tu possa protestare contro di loro,

 

Non ci siamo evoluti con le microonde;
queste sono estranei a noi.

 

Dopoaver ascoltato la notevole conoscenza di Arthur basata sulle ricerche decennali dopo essere stato obbligato ad abbandonare la scuola di medicina visto che era diventato sensibile all’elettromagnetismo, agli utenti dei telefoni cellulari e ai dipendenti della tecnologia intelligente.  

 

 

Dovreste rendervi conto che esiste un “universo” di incognite relative alla salute umana, agli impatti ambientali e agli altri problemi dannosi che si materializzeranno come risultato del fatto che la 5G non la stanno studiando, fermandola completamente, ma la stanno accelerando con l’utilizzo smodato di dispositivi senza i quali Abbiamo vissuto fino a meno di 25 anni fa, inoltre c’è una mancanza di divulgazione ristretta delle capacità della 5G, che l‘esercito degli Stati Uniti utilizza come “armi di energia diretta“. [1-2]  

 

 

Fox News ammette che il governo degli Stati Uniti usa i Laser.   

 

Armi a energia diretta

 

 

Statisticamente, l’ipersensibilità elettromagnetica è un problema per la salute globale che aumenterà esponenzialmente quando ci sono 20.000 satelliti che inviano frequenza di onde millimetriche che nessuno sa relamente come trattare né come proteggersi dai loro impatti negativi sulla salute.  

I “Cappelli di carta d’alluminio” non aiuteranno

   

Non ci sarà nessun luogo dove nascondersi o trovare sollievo dalle frequenze millimetriche che la ricerca ha dimostrato che farà sì che i nostri corpi sentano che abbiamo delle continue e orribili scottature da sole e attiverà le nostre ghiandole sudorifere a lavorare delle ore extra oltre a provocare un severo danno agli occhi.

 

Utenti di tecnologia a microonde, valgono veramente la pena di fattori di rischio per la salute adesso anonimi che derivano dall’uso dei telefoni cellulari e dai microonde che contamineranno il paneta, l’umanità e l’ambiente?  

Esiste una possibilità più grande che tutti contraggono un forma di cancro poiché le microonde rompono la catena del DNA che una delle cause del cancro.   

Né il corpo umano né niente sul pianeta Terra è stato sottopsto a microonde fatte dall’uomo nei limiti millimetrici di 24 GHz e di più fino a 90 GHz …  

Rammentate che un GHz equivalle a un Bilione di Hertz (oscillazioni di frequenza di energia al secondo).

Adesso fate i calcoli e cercate di immaginare come reagirà il vostro corpo davanti a milioni di milioni di oscillazioni di frequenza che vi colpiscono ogni secondo al giorno, solo per poter bramare un dispositivo “intelligente”.  

Bibliografia

https://news.usni.org/2018/02/21/report-congress-army-directed-energy-weapons

https://healthimpactnews.com/2017/can-new-5g-technology-and-smart-meters-be-used-as-weapons/  

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/ 

®wld

Almanacco di settembre 2018

Lascia un commento

NELLA UE, NE’ LIBERI NE’ soprattutto UGUALI

 

Maurizio Blondet

 

Heri dicebamus:

Ogni giorno  bisogna diventare più coscienti che quella verso questa UE è una vera lotta di liberazione  – per la  riconquista della libertà e dell’uguaglianza nel consesso europeo, dove siamo stati ridotti a inferiori e subalterni.

 

Una tizia dell’OCSE ci ingiunge di non abolire la legeg Fornero e accusa l’Italia di essere “un rischio per la prosperità europea”.

 

La  BCE e la Commissione  ci minacciano di apocalissi e ritorsioni se “sforiamo” il deficit dell’1,6 per cento,  negandoci il 2, e il 2,9 –  ma non era il 3, il limite per tutti gli altri? mentre  Macron sforerà il 3 per cento anche quest’anno come da almeno un quinquennio, senza ricevere  alcuna censura.

Quello che ci vien vietato  così  severamente è una spesa in deficit di 10-15 miliardi;  mentre  la BCE non si è accorta che la Danske Bank  ha, tra il 2007 e il 2015, riciclato 200  miliardi di euro – e il tutto nella filiale estone, ossia di un paese di 1,4 milioni di abitanti, il cui prodotto interno lordo è di 22 miliardi, ossia un decimo della cifra riciclata e fatta sparire. Ma   Danimarca ed Estonia non sono  un rischio per la prosperità dell’Europa – l’Italia lo è.

L’Italia  i cui “mercati esteri”, al contrario delle previsioni e desideri degli oppositori all’attuale governo, nemici interni in combutta con i nemici esterni, sono tornati a comprare i Buoni del TEsoro italiani: perché non credono affatto all’imminente default italiano minacciato dali tedeschi e francesi, e propagandato dagli italiani servi.

http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2018/09/19/investitori-esteri-tornano-a-comprare-btp-a-luglio_037d3072-486d-4aa0-a884-1972ef4be6ec.html Continua QUI

 

5G, pericolo salute: in America 300 sindaci non lo vogliono! E in Italia una petizione da 5.000 firme pel Governo: “FERMATE IL 5G”!

di Maurizio Martucci

America dei controsensi, dal 1° Ottobre il 5G funzionerà a Houston, Indianapolis, Los Angeles e Sacramento, ma c’è pure chi dice no: se a Doylestown (Pennsylvania) da più d’un anno i funzionari rimbalzano tra tribunali statali e federali per fermare l’invasione di mini-antenne di quinta generazione, dopo le città di San Anselmo e Ross, anche il comune di Mill Valley (sempre in California) ha bloccato il 5G: troppo inquinamento elettromagnetico, esiste un fondato pericolo per la salute pubblica! Ricevute le protesta dei cittadini, i municipi si sono opposti all’installazione del wireless 5G per salvaguardare “la salute e la sicurezza della comunità”.

Lo stesso è accaduto a Palm Beach (Florida): i maligni dicono perché lì risieda nientemeno che il Presidente Trump (pare non gradisca vivere in un groviglio di radiofrequenze pulsate senza eguali!), ma il numero dei tecnoribelli potrebbe lievitare il 26 Settembre se la spunteranno i sindaci: oltre 300 primi cittadini della Conferenza dei Sindaci degli Stati Uniti ha infatti annunciato una maxi-denuncia contro la Commissione Federale delle Comunicazioni se proseguirà “con la forza ad installare il 5G sulle città che non lo vogliono”. Ciò, sostengono, “impedirebbe ai governi locali di esaminare adeguatamente l’impatto che gli impianti di trasmissione potrebbero avere su salute pubblica, sicurezza e benessere della comunità locale“.

 

A differenza della silente Italia (un vuoto d’informazione sui rischi sanitari ha accompagnato la posa della prima antennina 5G a Bari del sorridente e sprovveduto Di Maio), all’estero l’opinione pubblica si mobilita perché dibatte nel capire se e come il 5G potrebbe minare la salute pubblica. Dueesemp i: in USA ne parla in prima serata Tv il seguitissimo Dottor Oz, mentre in Inghilterra un tabloid come il Mirror rilancia la storia di Neil Whitfield, 60enne britannico malato di cancro. Se vincerà il giudizio contro un colosso di telefonia mobile, previsto un risarcimento record di 1 milione di sterline! Continua QUI

 

Corbyn: web di Stato, libero e trasparente, per i cittadini

 

Parliamoci chiaro: uno dei grandi problemi dei nostri tempi è che la politica e il diritto non riescono a stare al passo con i progressi tecnologici, specialmente a partire dall’avvento dell’era di Internet. È accaduto infatti che, mentre alcune grandi aziende informatiche si affermavano e diventavano rapidamente monopoli, i nostri parlamenti sono rimasti perlopiù inermi, sia perché vittime dell’illusione che rappresenta Internet come il regno delle libertà, il massimo terreno di realizzazione della democrazia, sia per semplice inadeguatezza e mancanza di preparazione in materia.

Si è dovuta attendere la totale scomparsa della privacy, prima di porsi il problema di come tutelarla. Si son dovuti perdere miliardi di euro in tasse, a fronte degli enormi fatturati di Google, Facebook e Amazon, prima di iniziare a discutere sulla possibilità di una “tassa del web”, da rimandare però in sede europea. I ceti politici invece inizialmente non hanno compreso le potenzialità offerte dai social network, perdendo bruscamente e a causa di ciò i loro consensi in favore di quelle nuove forze che invece ne hanno intuito i vantaggi in termini di propaganda, per poi farne, tutti insieme, un uso sistematico e spregiudicato, riducendo di fatto il loro rapporto con i cittadini ad una manciata di caratteri su Twitter (basti pensare che, a dispetto di una lunga tradizione che vedeva i candidati alla presidenza americani fare il proprio annuncio in discorsi tenuti nelle università, Hillary Clinton palesò le proprie intenzioni su Twitter).

Continua QUI

 

UNISEX: LA VIA PER L’INDIVIDUO SENZA IDENTITA’

È notizia di queste ore che a New York, a partire da questo periodo, i genitori dei neonati potranno scegliere di far scrivere sul certificato di nascita di questi ultimi, invece di “maschio” o “femmina”, la dicitura “Gender X”. Questa è solo l’ultima follia di una ideologia che sempre più si sta affermando nelle istituzioni. In pochi hanno il coraggio di denunciare questa situazione; e quei pochi che questo coraggio lo hanno, sono violentemente attaccati e messi alla pubblica gogna. Una situazione di cui tutti dovete prendere coscienza: ne vale del vostro futuro e di quello dei vostri figli.

Esiste un libro “speciale” in Italia dal titolo UNISEX e con sottotitolo “Cancellare l’identità sessuale: la nuova arma della manipolazione globale” pubblicato da Arianna Editrice. Gli autori sono la giornalista Enrica Perucchietti e lo scrittore Gianluca Marletta. Perché questo libro è “speciale”? Perché è uno dei pochissimi libri esistenti che denunciano la così detta “ideologia gender” non tramite un altro credo dogmatico, bensì attraverso una vera e propria inchiesta molto documentata. A ogni affermazione, infatti, viene sempre riportata la documentazione e le fonti verificabili. Con UNISEX, dunque, a mio parere ci troviamo di fronte a una vera e propria opera di “giornalismo d’inchiesta”.

Inchiesta che, appunto, data la quantità di fonti riportate, non può che lasciare scioccato e basito il lettore per le conclusioni a cui questo libro arriva. Infatti non a caso gli autori hanno subito numerose minacce (persino di morte), evidentemente da chi queste conclusioni non le può accettare. Non solo. Il libro “vanta” anche periodici tentativi di screditamento. L’ultimo — avvenuto proprio durante la scrittura di questo articolo — sì è verificato su Wikipedia dove, alla voce “Omosessualismo”, l’ideologia gender viene definita come “complotto che vedrebbe il movimento omosessuale tentare di reclutare le giovani generazioni per distruggere l’umanità”. Continua QUI

 

Sarin per la Siria, l’influenza suina per la Russia, i medicinali avvelenati per gli Stati Uniti e molti georgiani morti per testare tutto

 

By GordonDuff, Senior Editor

Al fine di rendere il mondo più sicuro, gli Stati Uniti stanno sviluppando un virus del colera armato presso il laboratorio Lugar di Tbilisi, in Georgia. Il tasso di mortalità proposto per questo “prodotto” sarà del 50% e non ci sarà alcun vaccino.

Per VT, sembra un’arma biologica, non una ricerca.

Il video è sottotitolato. Questa è una storia di VT, spezzata dal nostro Jeffrey Silverman che è dovuto andare a nascondersi.

I documenti di VT stanno dimostrando che gli Stati Uniti hanno spostato il loro programma di guerra batteriologica in Georgia e in altre nazioni vicino al confine russo. Lì, gli Stati Uniti stanno armando e testando una varietà di malattie sotto la copertura di “epidemie misteriose”.

VT detiene migliaia di pagine di documenti che descrivono violazioni di trattati che vietano lo sviluppo di armi biologiche e chimiche, gli unici trattati che gli Stati Uniti sono ancora firmatari.

È questo uno dei motivi per cui John Bolton ha minacciato di arrestare (assassinare?) I giudici presso la Corte penale internazionale dell’Aia se gli americani sono accusati di crimini di guerra?

Veterans Today racconta al pubblico russo dove proviene il gas velenoso usato all’interno della Siria.

I georgiani, che hanno stupidamente ospitato questo impianto di bio-armi dal 2011, ora soffrono di malattie inaudite. Continua QUI in lingua inglese

 

10466516916Assange rivela la più grande minaccia per l’umanità nell’ultima registrazione rilasciata

Prima di essere tagliato da quasi tutti i mezzi di comunicazione con il mondo esterno a marzo, il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, che rimane nell’ambasciata ecuadoriana a Londra, ha condiviso la sua prospettiva sulle minacce che l’umanità deve affrontare in relazione allo sviluppo e alla protezione dei dati.

Uno dei più famosi whistleblowers del mondo, Julian Assange, ricercato dagli Stati Uniti per aver fatto fuoriuscire documenti riservati attraverso il suo sito WikiLeaks sulla guerra in Iraq per quasi un decennio, ha predetto uno scenario cupo che è “molto instabile sulla civiltà tecnologica”, affermandolo ” non va avanti a lungo “a causa della concorrenza molto rapida nel mondo cablato.

“Può produrre intelligenze artificiali molto robuste che possono essere accoppiate con stati. Lo puoi vedere negli Stati Uniti e in Cina … queste due forze prenderanno tutto il mercato. E la rapida concorrenza tra di loro con il sostegno e il sostegno degli Stati dietro di loro, l’esacerbazione della competizione commerciale attraverso la competizione geopolitica porterà ad un desiderio incontrollabile di crescita della capacità di intelligenza artificiale, portando a un conflitto o una stucchezza molto grave. Questa è la nostra più grande minaccia”, ha detto nel video, registrato prima del suo quasi completo oscuramento e rilasciato dagli organizzatori del World Ethical Data Forum di Barcellona. 

Secondo il fondatore di WikiLeaks, “quella competizione geopolitica imbrigliata dalle più grandi società di intelligence artificiale” è pronta “per accelerare un processo che gli esseri umani non possono più controllare”.

Continua QUI in lingua inglese

®wld

Mettere in discussione l’esperienza umana

Lascia un commento

Un membro aerospaziale sugli alieni: “Non dobbiamo andare da nessuna parte per trovarli, sono già qui” 

di Arjun Walia  

 

IN BREVE 

 

I fatti: Robert Bigelow, fondatore della Bigelow Aerospace Corporation, fa sapere al mondo che ha la consapevolezza che non siamo soli e che siamo attualmente visitati da extraterrestri intelligenti.

 

Riflessioni su: Bigelow è solo una persona, ma è affiancato da centinaia di altri con credenziali impressionanti. Queste persone hanno detto al mondo che non siamo soli da anni, in maniera molto seria. Perché pensi che questo sia considerato una “cospirazione?”

“Siamo stati, infatti, contattati – forse anche visitati – da esseri extraterrestri, e il governo degli Stati Uniti, in collusione con le altre potenze nazionali della Terra, è determinato a mantenere queste informazioni all’oscuro dal grande pubblico.” – Victor Marchetti, ex assistente speciale del vicedirettore della Central Intelligence Agency (Second Look, Volume 1, n. 7, Washington, DC, maggio 1979) 

 

Se stai prestando attenzione a quello che sta succedendo nel mondo, va bene se ti senti come Alice nel Paese delle Meraviglie. Per anni l’umanità si è sentita a proprio agio con la sua schiavitù, prima di oggi, una grande parte della popolazione si è accontentata dell’esperienza umana, semplicemente entrando nel sistema, cercando di mettere il cibo sul tavolo e inseguire lo stato ‘materiale’ più alto, tra le altre cose, senza mai mettere in discussione ciò che sta realmente accadendo. Tutti noi siamo stati travolti dalle nostre vite quando il mondo ci chiama a preoccuparci degli altri.

Oggi è una storia diversa. C’è un enorme cambiamento di coscienza che sta avvenendo, e parte di quel cambiamento è mettere in discussione l’esperienza umana e i sistemi con cui abbiamo scelto di circondarci. Le rivelazioni stanno ora emergendo in tutte le aree che circondano ogni aspetto della vita umana; salute e finanza, educazione, politica, intrattenimento, ecc. È abbastanza chiaro che il nostro mondo non è quello che ci è stato presentato, e che ci sono aspetti della realtà su cui dovremmo davvero prestare attenzione se vogliamo crescere, andare avanti e uscire dal ciclo in cui ci troviamo attualmente. Non possiamo cambiare il nostro mondo se continuiamo a fare le stesse cose più e più volte senza mettere in discussione cosa sta succedendo e perché sta accadendo. Ci sono persone in tutti i campi che vengono a “riferire”, e le testimonianze sono sostenute da prove credibili, che danno a questi informatori la fiducia di farsi avanti e dire quello che dicono. Edward Snowden è uno dei tanti grandi esempi, prima di lui, la sorveglianza di massa era considerata un’altra “teoria della cospirazione”.

Una grande rivelazione che colpisce il mainstream in questo momento è il fatto che non siamo soli, e che forme di vita extraterrestri intelligenti hanno visitato il nostro pianeta per molto tempo, e lo fanno ancora. Per quanto incredibile possa sembrare, proviene dal più alto personale militare, accademici, agenti dei servizi segreti, politici e appaltatori privati ​​all’interno del complesso industriale militare. Ci sono centinaia di queste persone che continuano a dire al mondo che siamo stati visitati e che i governi di tutto il mondo hanno avuto la prova che alcuni di questi “UFO” sono davvero extraterrestri.

 

“Sì, in entrambi i casi. Sta succedendo e accadendo sia letteralmente che fisicamente a tutti i livelli; ed è anche una sorta di esperienza psicologica, spirituale che si verifica e si origina forse in un’altra dimensione. E così il fenomeno ci allunga, o ci chiede di allungare per aprirci a realtà che non sono semplicemente il mondo fisico letterale, ma di estendere alla possibilità che ci siano altre realtà invisibili da cui se volete la nostra coscienza, chiudendoci fuori negli ultimi anni dall’apprendimento dei processi.”
Dr. John E. Mack, uno psicologo dell’Università di Harvard e vincitore del premio Pulitzer (fonte)  

 

 

La credibilità di queste fonti

Le fonti sono le più credibili al mondo, l’unico problema è l’argomento. Non importa quante prove per un dato fenomeno, e non importa quanto ovvia sia la sua realtà, se va contro la mente umana e ciò che siamo disposti ad accettare, di solito viene ignorata o salutata con il ridicolo. Vediamo la stessa cosa con la scienza, che è diventata in gran parte il dogma, la vera e propria negazione della parapsicologia (telepatia, guarigione a distanza, ecc.) Quando ha risultati statisticamente più significativi della scienza usata per approvare la maggior parte dei nostri farmaci (fonte). Si chiama dissonanza cognitiva … Crediamo in ciò che scegliamo di credere, e l’umanità è attualmente nel processo di eliminazione di alcuni sistemi di credenze per accettare nuove realtà che una volta non si adattavano alla struttura, e quindi furono ignorate e ridicolizzate.

Uno degli ultimi “informatori” per parlare apertamente delle loro conoscenze sulle visite extraterrestri è Robert Bigelow, fondatore della Bigelow Aerospace Corporation. Bigelow ha lavorato per più agenzie spaziali internazionali ed è attualmente in accordo con più nazioni per costruire habitat spaziali e stazioni spaziali.

Prima di arrivare ai suoi commenti, è importante far sapere al lettore che tipo di informazioni Bigelow ha attualmente “in” per quanto riguarda lo spazio e la questione extraterrestre / UFO in generale. I commenti di Bigelow sono stati fatti circa un anno fa di questi tempi, ma non sono state fornite molte informazioni sul tipo di connessioni che questa persona ha, se non è già evidente come uno dei principali appaltatori aerospaziali nel mondo …

Verso la fine dello scorso anno, un articolo intitolato “Glowing Auras and ‘Black Money”: Il misterioso programma UFO del Pentagono “ha messo a tacere la questione se gli UFO siano reali o no. L’amministratore delegato Tom Delonge, insieme a molte altre persone, tra cui un direttore della Lockheed Aerospace, recentemente scomparso, Steve Justice, uno scienziato del dipartimento della difesa, Hal Puthoff, un alto funzionario dell’intelligence della CIA, Jim Semivan, un direttore dell’intelligence nazionale, Louis Elizondo, il Vice Segretario alla Difesa per l’Intelligenza nelle Amministrazioni Clinton e Bush, Christopher Mellon, e molti altri stanno rilasciando video ufficiali e dati elettro-ottici (tracciamento radar, ritorni) e facendo sapere al mondo che queste cose (UFO) sono reali

Vado più in dettaglio per quanto riguarda gli ultimi aggiornamenti in un articolo che ho pubblicato in precedenza:

Il governo degli Stati Uniti ha appena ammesso di recuperare materiali dagli UFO: ecco gli ultimi aggiornamenti

Molteplici persone all’interno di questa nuova iniziativa hanno espresso che credono che ci sia un’intelligenza extraterrestre dietro l’operazione di alcune di queste imbarcazioni.

Questo movimento ha portato alla luce il programma UFO del Pentagono (AATIP) per le minacce aeree, un programma fuori da quello che potrebbe essere molti, secondo Hal Puthoff. Puoi vedere l’intera squadra e le loro credenziali qui.

L’hub principale di tutta questa rivelazione UFO recenti e future “mainstream ufficiali” è la To The Stars Academy, è l’organizzazione che sta rilasciando tutte queste informazioni.

Da dove arriva Bigelow? Bene, come sottolinea l’articolo del New York Times:

Il programma oscuro – alcune parti di esso restano classificate – è iniziato nel 2007 e inizialmente è stato ampiamente finanziato su richiesta di Harry Reid, il democratico del Nevada che all’epoca era il leader della maggioranza del Senato e che da tempo aveva un interesse per i fenomeni spaziali. La maggior parte del denaro è andato a una società di ricerca aerospaziale gestita da un imprenditore miliardario e amico di lunga data del signor Reid, Robert Bigelow, che sta attualmente collaborando con la NASA per produrre imbarcazioni espandibili per gli umani da utilizzare nello spazio.

 

 

Bigelow fa parte del team di To The Stars Academy, ed ecco cosa aveva da dire sugli extraterrestri,

 

“Sono assolutamente convinto, questo è tutto quello che c’è da fare. C’è stata ed è una presenza esistente, una presenza ET.”

 

 

Ha anche affermato che “non dobbiamo andare da nessuna parte” per trovare la vita extraterrestre, che possiamo trovarla qui sulla Terra, sottintendendo che sono già qui, camminando tra noi, e sulla base della mia ricerca, stanno già lavorando con più governi.

Di quante razze stiamo parlando? Forse centinaia, forse persino migliaia di razze sono state catalogate dai nostri governi in tutto il mondo.

Per decenni, come disse il generale Carlos Cavero al mondo nel 1979, “tutto è stato in un processo di investigazione sia negli Stati Uniti che in Spagna, così come nel resto del mondo.” Su scala globale, “le nazioni del mondo stanno attualmente lavorando insieme nell’indagine sul fenomeno UFO” e c’è “uno scambio internazionale di dati”. (Via gli UFO di Richard Donal per la mente del 21° secolo)

Un paio di anni fa, l’ex dirigente di Bigelow Aerospace, Mike Gold, che è ora direttore delle operazioni a Washington per Space Systems Loral, è stato interrogato su come sia stato il coinvolgimento di Bigelow Aerospace con gli UFO.

Diede una risposta intrigante, con alcune espressioni interessanti sul suo viso. Egli menziona e consideri come gli argomenti “molto interessanti” e menziona anche un’udienza del Congresso in cui gli scienziati hanno sottolineato che l’universo pullula di vita. Prosegue affermando che “non può commentare” ciò che Bigelow Aerospace fa con i rapporti sugli UFO, ma è contento che “qualcuno stia prendendo i rapporti perché questi sono problemi importanti che meritano un’attenzione seria”. (Fonte)

Chiaramente, ora sappiamo che questo è il caso!

 

“Un’influenza extraterrestre sta indagando sul nostro pianeta. Qualcosa sta monitorando il pianeta e lo stanno monitorando con molta cautela.” – 2008 Candidato presidenziale, Mike Gravel (fonte) (fonte)

 

 

Fonte: https://www.collective-evolution.com/

®wld

Finché c’è Guerra c’è Speranza

Lascia un commento

«L’arte della guerra»

In Italia la più grande polveriera Usa

di Manlio Dinucci 

 

Alla fine della seconda guerra mondiale le truppe alleate occuparono il continente europeo. Francia e Russia le hanno ritirate, Stati Uniti e Regno Unito invece continuano a mantenere parte delle loro forze armate in Europa. In previsione di una guerra mondiale contro Cina e Russia, il Pentagono utilizza da un anno le numerose basi statunitensi in Italia per incrementare in modo massiccio lo stoccaggio di armi in Europa, bombe atomiche incluse.

Rete Voltaire | Roma (Italia) | 11 settembre 2018

Fonte video: PandoraTV

***********

 

Lewis Eisenberg era il presidente del Porto di New York che vendette il World Trade Center appena prima degli attentati dell’11 Settembre per renderne possibile l’organizzazione. Eisenberg è oggi ambasciatore degli Stati Uniti a Roma e sta trasformando la penisola in un arsenale USA.

 

L’8 agosto ha fatto scalo nel porto di Livorno la Liberty Passion (Passione per la Libertà) e il 2 settembre la Liberty Promise (Promessa di Libertà), che saranno seguite il 9 ottobre dalla Liberty Pride (Orgoglio di Libertà). Le tre navi ritorneranno quindi a Livorno, in successione, il 10 novembre, il 15 dicembre e il 12 gennaio.

Sono enormi navi Ro/Ro, lunghe 200 metri e con 12 ponti, capaci ciascuna di trasportare 6500 automobili. Non trasportano però automobili, ma carrarmati. Fanno parte di una flotta statunitense di 63 navi appartenenti a compagnie private che, per conto del Pentagono, trasportano in continuazione armi in un circuito mondiale tra i porti statunitensi, mediterranei, mediorientali e asiatici.

 

Il principale scalo mediterraneo è Livorno, perché il suo porto è collegato alla limitrofa base statunitense di Camp Darby. Quale sia l’importanza della base lo ha ricordato il colonnello Erik Berdy, comandante della guarnigione in Italia dello Us Army, in una recente visita al quotidiano «La Nazione» di Firenze.

 

La base logistica, situata tra Pisa e Livorno, costituisce il più grande arsenale Usa fuori dalla madrepatria. Il colonnello non ha specificato quale sia il contenuto dei 125 bunker di Camp Darby. Esso può essere stimato in oltre un milione di proiettili di artiglieria, bombe per aerei e missili, cui si aggiungono migliaia di carrarmati, veicoli e altri materiali militari. Non si può escludere che nella base vi siano state, vi siano o possano esservi in futuro anche bombe nucleari.

 

Camp Darby — ha sottolineato il colonnello — svolge un ruolo chiave, rifornendo le forze terrestri e aree statunitensi in tempi molto più brevi di quanto occorrerebbe se venissero rifornite direttamente dagli Usa. La base ha fornito la maggior parte delle armi per le guerre contro l’Iraq, la Jugoslavia, la Libia e l’Afghanistan. Dal marzo 2017, con le grandi navi che mensilmente fanno scalo a Livorno, le armi di Camp Darby vengono trasportate in continuazione nei porti di Aqaba in Giordania, Gedda in Arabia Saudita e altri scali mediorientali per essere usate dalle forze statunitesi e alleate nelle guerre in Siria, Iraq e Yemen.

 

Nel suo viaggio inaugurale la Liberty Passion ha sbarcato ad Aqaba, nell’aprile 2017, 250 veicoli militari e altri materiali. Tra le armi che ogni mese vengono trasportate via mare da Camp Darby a Gedda, vi sono certamente anche bombe Usa per aereo che l’aviazione saudita impiega (come risulta da prove fotografiche) per fare strage di civili nello Yemen. Vi sono inoltre seri indizi che, nel collegamento mensile tra Livorno e Gedda, le grandi navi trasportino anche bombe per aereo fornite dalla Rwm Italia di Domusnovas (Sardegna) all’Arabia Saudita per la guerra nello Yemen.

 

In seguito all’accresciuto transito di armi da Camp Darby, non basta più il collegamento via canale e via strada della base col porto di Livorno e l’aeroporto di Pisa. È stata quindi decisa una massiccia riorganizzazione delle infrastrutture (confermata dal colonnello Berdy), comprendente una nuova ferrovia. Il piano comporta l’abbattimento di 1000 alberi in un’area protetta, ma è già stato approvato dalle autorità italiane. Tutto questo non basta.

 

Il presidente del Consiglio regionale toscano Giani (Pd), ricevendo il colonnello Berdy, si è impegnato a promuovere «l’integrazione tra la base militare Usa di Camp Darby e la comunità circostante». Posizione sostanzialmente condivisa dal sindaco di Pisa Conti (Lega) e da quello di Livorno Nogarin (M5S). Quest’ultimo, ricevendo il colonnello Berdy e poi l’ambasciatore Usa Eisenberg, ha issato sul Comune la bandiera a stelle e strisce.

 

Older Entries