La Food & Drug Administration (FDA) – supportata dai finanziamenti del Dipartimento della Difesa e di Bill Gates – è prossima ad approvare gli impianti di biochip iniettabili collegati ai computer per il rilevamento del COVID.

Il Dipartimento della Difesa e la Fondazione Bill & Melinda Gates hanno collaborato con una società della Silicon Valley, Profusa, per implementare una tecnologia in grado di controllare le nostre menti e corpi. Ciò che può sembrare fantascienza, in realtà sta accadendo in tempo reale. 

Un chip permanente costituito da un materiale avanzato chiamato hydrogel che lega irreversibilmente gli esseri umani al “cloud” di Internet. Il chip, delle dimensioni di un chicco di riso, fornisce un feedback a un database sui cambiamenti nella chimica del corpo e altri dati biometrici. La società afferma che la tecnologia verrà utilizzata per rilevare il COVID nella popolazione, ancor prima che i sintomi si manifestino.

L’ultima revisione del tasso di sopravvivenza globale da parte del Centers for Disease Control  (CDC) per il virus COVID è  del 99.8%, contro il 99,9% per l’influenza comune. Tuttavia, quasi 150 giorni dopo che i governi hanno proclamato che 15 giorni di lockdown  e distanziamento sociale sarebbero stati necessari per “appiattire la curva” in modo che gli ospedali non venissero sopraffatti, i governanti statunitensi esercitano ancora poteri di emergenza basati sull’annuncio di “nuovi casi”.

Un sito web del settore della difesa, Defense One, afferma che l’impianto di chip potrebbe ottenere l’approvazione della FDA entro l’inizio del 2021:

Profusa dice che il sensore è sulla buona strada per tentare l’approvazione della FDA entro l’inizio del prossimo anno.

La rivista militare scrive con entusiasmo:

Perché le pandemie sono così difficili da fermare? Spesso è perché la malattia si muove più velocemente di quanto si riesca a testare le persone. Il Dipartimento della Difesa sta contribuendo a finanziare un nuovo studio per determinare se un biosensore sottopelle può aiutare i tracker a tenere il passo – rilevando infezioni simil-influenzali anche prima che i loro sintomi inizino a manifestarsi.

Il chip hydrogel, che viene iniettato con una siringa, potrebbe essere iniettato insieme a qualsiasi vaccinazione COVID.
La vaccinazione obbligatoria sarebbe la chiave per qualsiasi implementazione diffusa del progetto.

Insieme all’avvento della nanotecnologia in-body e dei sensori che legano il corpo umano a una piattaforma di intelligenza artificiale, le possibilità di uso improprio da parte dei governi totalitari sono ben presenti per i guardiani della tecnologia. Con i biosensori avanzati, l’intelligenza artificiale può essere in grado di leggere ogni stato d’animo e attività del soggetto, frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, temperatura corporea e persino attività sessuale.

Adam Keiper, critico sull’uso della tecnologia,  scrive in The New Atlantis:

La nanotecnologia potrebbe teoricamente essere utilizzata per creare sistemi di controllo mentale, dispositivi di intercettazione invisibili e mobili o strumenti di tortura inimmaginabilmente orribili

La Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) che è un settore del Dipartimento della Difesa, ha collaborato con Profusa, una società biotech di Emoryville, in California, per sviluppare la tecnologia nel 2011. Il 2011 è lo stesso anno in cui è nato Occupy Wall Street .

Un comunicato stampa di Profusa del 19 marzo 2018 afferma:

Oggi gli scienziati stanno presentando risultati che mostrano minuscoli biosensori che diventano tutt’uno con il corpo … e trasmettono dati a un telefono cellulare e al cloud …. minuscoli biosensori composti da un hydrogel simile a un tessuto, simile a una lente a contatto morbida, che vengono posizionati in modo indolore sotto la pelle con una singola iniezione.

Biooptics World, una rivista di settore, descrive i sensori Profusa come biosensori iniettabili che diventano tutt’uno con i tessuti del corpo

La Bill and Melinda Gates Foundation grant è descritta come sensori multi-analita impiantabili per il monitoraggio continuo delle sostanze chimiche del corpo

Il presidente e CEO di Profusa è Ben Hwang, Ph.D.

Lo sviluppo della nanotecnologia in-body che potrebbe essere combinata con i biochip

Uno dei principali investitori di Profusa, secondo il profilo aziendale, è il dipartimento di ricerca dell’esercito (US Army Research Office).

Mentre viene sviluppata la tecnologia dell’hydrogel nel corpo, viene testata anche la tecnologia delle nanoparticelle in-body.

Il Dipartimento della Difesa non fa alcun tentativo di nascondere il suo desiderio di usare la nanotecnologia per sviluppare “super soldati” che non hanno bisogno di dormire, hanno una maggiore consapevolezza dei sensi e altri vantaggi “sul campo di battaglia”, indipendentemente dagli effetti collaterali a lungo termine sulla salute. In passato, la salute dei soldati è sempre stata secondaria per un’istituzione militare che ha esposto i suoi soldati all’agente Orange e alle vaccinazioni sperimentali contro agenti biologici nella Guerra del Golfo.

Una piattaforma di sorveglianza di massa ampiamente distribuita richiederebbe una larghezza di banda enormemente aumentata nelle reti cellulari e Wi-Fi. Alcuni dicono che questo è uno dei motivi per cui i governi stanno spingendo così duramente per sostituire le reti attuali con il 5G.

Immagine dal sito web  Institute for Soldier Nanotechnologies of the US Army Research Office Fonte

Profusa sta anche lavorando su una ricerca in collaborazione con l’Imperial College, un altro benefattore che condivide la generosità di Gates nel campo delle vaccinazioni. L’Imperial College è l’istituzione da cui è scaturito lo sventurato studio del professor Neil Ferguson che prevedeva oltre 2,2 milioni di morti negli Stati Uniti senza distanziamento sociale. Il Prof. Ferguson è stato decisamente screditato come studioso da ogni parte.

Dottori ed esperti in tecnologia mettono in guardia sul futuro oscuro per l’umanità

L’anticipazione DARPA/Profusa che la tecnologia sarà approvata dalla FDA ha luogo allorché un medico, la dottoressa Carrie Madej, mette in guardia l’umanità contro i prossimi piani delle élite per le masse.

In una presentazione video virale, la  dottoressa Madej dipinge un futuro oscuro in cui le masse di persone in tutto il mondo saranno controllate da un orribile sistema di intelligenza artificiale gestito dal governo che fornisce ricompense e punizioni attraverso gli impianti permanenti.
La nanotecnologia renderebbe persino possibile iniettare nelle persone un “kill switch” attivato dall’intelligenza artificiale, come ad esempio, particelle contenenti cianuro.

La giornalista indipendente Whitney Webb ha scritto a lungo su tale minaccia nell’articolo fondamentale Il coronavirus dà un impulso pericoloso all’agenda più oscura della DARPA.

Un esempio di uso improprio della tecnologia può essere fornito ricordando il problema che le fabbriche cinesi della Apple avevano con i lavoratori che tentavano di suicidarsi, a causa di lavori e condizioni di lavoro dure e intollerabilmente ripetitive. Il problema è diventato così grave che alcune fabbriche hanno installato reti fuori dalle finestre per catturare i lavoratori. Con i biochip che forniscono letture agli algoritmi predittivi di un tentativo di suicidio, un lavoratore potrebbe, con uno stimolo negativo, essere riportato di nuovo al suo posto.

Reti anti-suicidio alla Fabbrica Apple in Cina

La chiave perché l’intero progetto possa avere successo su vasta scala, sarebbe l’accesso a tutti i flussi sanguigni umani, che sarebbero forzati da vaccinazioni per adulti diffuse, obbligatorie, senza esclusione. Il membro del Congresso degli Stati Uniti Thomas Massie (R-KY) ha affermato di credere che i governi stiano lavorando per continuare a imporre i lockdown sulla base di nuovi casi fino a quando non sarà possibile introdurre un vaccino obbligatorio.

La DARPA è finanziata dai contribuenti e ha un passato complicato di esperimenti con gli esseri umani in modi che possono essere definiti solo come folli. Un esperimento prevedeva l’iniezione di plutonio alle persone. Lo stesso anno in cui la DARPA ha arruolato Profusa con lo sviluppo dei biochip di hydrogel, Michael Goldblatt, ex capo dell’Ufficio delle scienze della difesa della DARPA, ha affermato con orgoglio ai giornalisti:

La mia misura del successo è che il Comitato Olimpico Internazionale vieta tutto ciò che facciamo

Di Munkle 

Traduzione di Piero Cammerinesi

Originale: https://steemit.com/covid/@munkle/permanent-injectable-biochip-covid-sensors-near-

FONTE https://liberopensare.com/33879-2/?fbclid=IwAR36ueR5N21fx1qdTdciBvRLM2xBe7TQu0WX_rVsaBeeqclR0CMPKL4

IL PENTAGONO HA UN MODO PER SVENTARE LA PROSSIMA PANDEMIA

DARPA PARTNER DI BILL GATES PER IL NUOVO VACCINO DNA NANOTECH COVID 19

Fonte: (traduzione Piero Cammerinesi) https://www.nogeoingegneria.com/motivazioni/sociale/fda-prossima-ad-approvare-i-chip-sottocutanei/

Articoli correlati:

LA STAMPA IN PUGNO: BILL GATES (GATES KEEPER) COMPRA I MEDIA PER CONTROLLARE LE NOTIZIE

IL CORONAVIRUS DÀ UNA SPINTA PERICOLOSA ALL’AGENDA PIÙ OSCURA DELLA DARPA

®wld