Home

Tucidide ci offre una narrazione di una pestilenza diversa in tutti i tipi di ciò che affrontiamo

Lascia un commento

Cosa può insegnarci la peste di Atene sul coronavirus di oggi?

 

Il coronavirus sta concentrando le nostre menti sulla fragilità dell’esistenza umana di fronte a una malattia mortale. Parole come “epidemia” e “pandemia” (e “panico”) sono diventate parte del nostro discorso quotidiano. Ma se guardiamo indietro nella storia, possono essere stabilite molte somiglianze. Prendi la peste di Atene, per esempio, quali lezioni possiamo imparare?

Antiche origini greche

Le parole epidemia e pandemia sono di origine greca e indicano il fatto che gli antichi greci pensavano molto alla malattia, sia nel suo senso puramente medico sia come metafora della più ampia condotta degli affari umani. Ciò che i Greci chiamavano la “peste” (loimos) appare in alcuni passaggi memorabili della letteratura greca.

Una tale descrizione si trova all’inizio della letteratura occidentale. L’Iliade di Omero (intorno al 700 a.C.) inizia con una descrizione di una pestilenza che attacca l’esercito greco a Troia. Agamennone, il principe capo dell’esercito greco, insulta un prete locale Apollo chiamato Chryses.

Apollo è il dio della peste, un distruttore e un guaritore, e punisce tutti i greci inviando una pestilenza in mezzo a loro. Apollo è anche il dio degli arcieri ed è raffigurato che lancia frecce contro l’esercito greco con un effetto terribile: 

Apollo fece arrabbiare le guglie dell’Olimpo nel suo cuore, portando sulle spalle l’arco e il cappuccio faretre; e gli assi si scontrarono sulle spalle del dio ambulante arrabbiato. Terribile fu lo shock che sorse dall’arco d’argento.  

Innanzitutto, ha seguito i muli e i cani che lo circondavano, quindi li ha rilasciati

una freccia straziante contro gli uomini stessi e li colpì.

Gli incendi del cadavere bruciavano ovunque e continuavano a bruciare.

 

Dipinto raffigurante un’antica peste. (Peter van Halen / CC BY 4.0)

 

Le narrazioni della peste di Atene

Circa 270 anni dopo l’Iliade, o intorno, la peste è il fulcro di due grandi opere ateniesi classiche: Edipo il re di Sofocle e il libro 2 della storia di guerra del Peloponneso di Tucidide.

Tucidide (4660-400 a.C. circa) e Sofocle (490-406 a.C.) sarebbero stati conosciuti ad Atene, sebbene sia difficile dire molto di più a causa della mancanza di prove. Le due opere di cui sopra sono state prodotte approssimativamente nello stesso momento. L’opera Edipo probabilmente ebbe luogo intorno al 429 a.C. C., e la peste di Atene avvenne nel 430-426 a. C.

Tucidide scrive prosa, non verso (come fanno Omero e Sofocle), e ha lavorato nel campo relativamente nuovo della “storia” (che significa “ricerca” in greco). Il suo focus era la guerra del Peloponneso che fu combattuta tra Atene e Sparta, e i loro rispettivi alleati, tra 431 e 404 a.C.

Statua di Tucidide al di fuori del Parlamento austriaco. (SianStock / Adobe)

 

Descrizione di Tucidide della pestilenza che colpì Atene nel 430 a.C. C. è uno dei grandi passaggi della letteratura greca. Una delle cose degne di nota è quanto sia focalizzata sulla risposta sociale globale alla peste, sia quelli che sono morti sia quelli che sono sopravvissuti.

 

Una crisi sanitaria

 

La descrizione della peste deriva immediatamente dal famoso racconto di Tucidide sulla preghiera funebre di Pericle (è importante che Pericle morì di peste nel 429 a.C., mentre Tucidide fu infettato ma sopravvisse).

 

Preghiera funebre di Pericle. (Philipp Foltz / Dominio pubblico)

 

Tucidide offre una panoramica delle prime fasi della peste, con probabili origini nel Nord Africa, la sua diffusione nelle più ampie regioni di Atene, le lotte dei medici per affrontarla e l’elevato tasso di mortalità delle stesse pestilenze. medici.

Nulla sembrava migliorare la crisi, né conoscenze mediche né altre forme di apprendimento, né preghiere né oracoli. In effetti, “alla fine le persone erano così sopraffatte dalle loro sofferenze che non prestavano più attenzione a tali cose”.

Sintomi mortali

 

Descrive i sintomi in qualche dettaglio: la sensazione di bruciore di coloro che ne soffrono, dolori di stomaco e vomito, il desiderio di essere completamente nudi senza dormire sul corpo, insonnia e irrequietezza.

La fase successiva, dopo sette o otto giorni se le persone sopravvivevano così a lungo, vide la peste cadere nell’intestino e in altre parti del corpo: genitali, dita delle mani e dei piedi. Alcune persone sono persino diventate cieche.

Le parole falliscono davvero quando si cerca di dare un quadro generale di questa malattia; e per quanto riguarda le sofferenze degli individui, sembravano quasi al di là della capacità della natura umana di resistere.

Quelli con costituzioni forti non sopravvissero meglio dei deboli.

La cosa più terribile fu la disperazione in cui le persone caddero quando si resero conto di aver preso la peste; perché avrebbero immediatamente adottato un atteggiamento di totale disperazione e, cedendo in questo modo, avrebbero perso i loro poteri di resistenza.

Ripartizione dei valori tradizionali

 

Infine, Tucidide si concentra sulla scomposizione dei valori tradizionali in cui il compiacimento ha sostituito l’onore, dove non c’era timore di Dio o dell’uomo.

Per quanto riguarda i crimini contro la legge umana, nessuno si aspettava di vivere abbastanza a lungo per essere processato e punito: invece, tutti sentivano che era stata emessa una sentenza molto più severa.

La descrizione completa della peste nel Libro 2 dura solo circa cinque pagine, sebbene sembri più lunga.

Il primo focolaio di peste è durato due anni, quindi ha colpito una seconda volta, anche se con meno virulenza. Quando Tucidide riprende brevemente il filo della peste poco dopo (3,87), fornisce un numero di defunti: 4.400 opliti (cittadini-soldati), 300 cavalieri e un numero sconosciuto di gente comune.

Niente ha danneggiato gli Ateniesi così tanto, né ridotto la loro forza per la guerra.

 

 

Una lente moderna

 

Gli studiosi moderni discutono della scienza di tutto, soprattutto perché Tucidide offre una generosa quantità di dettagli sui sintomi.

Il tifo epidemico e il vaiolo sono i più favoriti, ma sono state postulate circa 30 diverse malattie.

Tucidide ci offre una narrazione di una pestilenza diversa in tutti i tipi di ciò che affrontiamo.

Le lezioni che apprendiamo dalla crisi del coronavirus verranno dalle nostre stesse esperienze, non dalla lettura di Tucidide. Ma questi non si escludono a vicenda. Tucidide ci offre una descrizione di una città-stato in crisi che è tanto commovente e potente come lo era nel 430 a.C. C. 

 

Immagine di copertina: Sinistra: uomo moderno con una maschera per proteggersi dal coronavirus. Fonte: dominio pubblico. A destra: la peste di Atene. Fonte: Michiel Sweerts / Publico dominio

Originariamente scritto da Chris Mackie, professore di classici, Università La Trobe.  

L’articolo “Cosa può insegnarci la peste di Atene sul coronavirus di oggi?” È stato originariamente pubblicato in The Conversation come “Tucidide e la peste di Atene: cosa può insegnarci ora”, il 19 marzo 2020.

Fonte: https://www.ancient-origins.es/

 

®wld

Il prossimo passo nell’evoluzione della crisi COV-19 – Senza precedenti nella storia moderna

Lascia un commento

 

 

DOPO IL BLOCCO: UN PROGRAMMA DI VACCINAZIONE GLOBALE CORONAVIRUS … 

 

Di Michel Chossudovsky 

 

La tendenza è verso un blocco mondiale guidato dalla paura e dalla disinformazione dei media. Attualmente, centinaia di milioni di persone in tutto il mondo sono sotto blocco. 

 

Qual è il prossimo passo nell’evoluzione della crisi COV-19?

 

Un programma di vaccinazioni contro il coronavirus è stato annunciato a Davos al World Economic Forum (21-24 gennaio) appena 2 settimane dopo che il cornonavirus è stato identificato dalle autorità cinesi il 7 gennaio. 

 

L’entità principale dell’iniziativa del nuovo vaccino contro il coronavirus è la Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI), un’organizzazione sponsorizzata e finanziata dal World Economic Forum (WEF) e dalla Bill and Melinda Gates Foundation. 

 

Nota la cronologia: lo sviluppo del vaccino nCoV 2019 è stato annunciato al Forum economico mondiale di Davos (WEF) una settimana prima del lancio ufficiale da parte dell’OMS di un’emergenza sanitaria pubblica mondiale (30 gennaio) in un momento in cui il numero di ” casi confermati ”In tutto il mondo (fuori dalla Cina) erano 150 (di cui 6 negli Stati Uniti). 

 

CEPI sta cercando un ruolo di “monopolio” nel settore delle vaccinazioni il cui obiettivo è un “progetto globale di vaccinazione”, in collaborazione con un gran numero di “candidati”. Ha annunciato finanziamenti per la sua partnership esistente con Inovio e l’Università del Queensland (Australia). Inoltre, il CEPI ha confermato (23 gennaio) il suo contratto con Moderna, Inc. e il National Institute of Allergy and Malattie infettive (NIAID), guidato dal Dr. Anthony Fauci, che è stato determinante nel condurre la campagna di paura e panico in tutta l’America: “Dieci volte peggio dell’influenza stagionale”.

    

È una menzogna in grassetto, secondo l’OMS:Il ruolo centrale di CEPI 

 

CEPI sta trattando contemporaneamente con diverse aziende farmaceutiche. Con ogni probabilità il Moderna-NIAID è previsto per l’implementazione del vaccino COV-19 negli Stati Uniti. 

 

Il 31 gennaio, il giorno successivo al lancio ufficiale della pandemia dell’OMS e alla decisione di Trump di ridurre i viaggi aerei con la Cina, CEPI ha annunciato la sua partnership con CureVac AG, una società biofarmaceutica con sede in Germania. Pochi giorni dopo, all’inizio di febbraio, CEPI “ha annunciato che il principale produttore di vaccini GSK consentirebbe ai suoi adiuvantiproprietari – composti che aumentano l’efficacia dei vaccini – di essere utilizzati nella risposta”. 

 

Ci sono molti “potenziali vaccini in cantiere” con “dozzine di gruppi di ricerca in tutto il mondo che corrono per creare un vaccino contro COVID-19”. 

 

A sua volta, l’UE e gli Stati Uniti sono attualmente in competizione per i mercati dei vaccini per conto di potenti conglomerati farmaceutici, con la Commissione europea che “offre fino a 80 milioni di € di sostegno finanziario alla CureVac AG” dopo che è stato riferito che Trump “stava tentando di garantire l’accessoesclusivo a un vaccino COVID-19 che sta sviluppando”, sotto l’egida del NIAID guidato dal Dr. Anthony Fauci...

 

Esercizio di simulazione dell’evento 201 del Coronavirus di ottobre

 

Il coronavirus è stato inizialmente nominato   2019-nCoV di CEPI e dell’OMS: esattamente lo stesso nome di quello adottato nell’evento 201 WEF-Gates-John Hopkins relativo a un esercizio di simulazione del coronavirus tenutosi a Baltimora a metà ottobre 2019.

 

The Event 201 John Hopkins simulazione   affrontato losviluppo di un vaccino efficace in risposta a milioni di casi (nella simulazione di ottobre 2019) del 2019 nCoV. La simulazione ha annunciato uno scenario in cui l’intera popolazione del pianeta sarebbe interessata. “Durante i primi mesi della pandemia, il numero cumulativo di casi [nella simulazione] aumenta esponenzialmente, raddoppiando ogni settimana. E man mano che i casi e le morti si accumulano, le conseguenze economiche e sociali diventano sempre più gravi.” 

 

Lo scenario termina al punto di 18 mesi, con 65 milioni di morti. La pandemia sta iniziando a rallentare a causa della diminuzione del numero di persone sensibili. La pandemia continuerà in una certa misura fino a quando non vi sarà un vaccino efficace o fino a quando l’80-90% della popolazione mondiale non sarà stata scoperta. Da quel momento in poi, è probabile che sia una malattia endemica dell’infanzia. 

 

Il programma di vaccinazione globale COV-19

 

CEPI (per conto di Gates-WEF, che ha finanziato l’esercizio di simulazione) sta attualmente svolgendo un ruolo chiave in un programma di vaccinazione su larga scala (globale?) In collaborazione con aziende biotecnologiche, Big Pharma, agenzie governative e laboratori universitari. 

 

 

Stiamo conversando con una vasta gamma di potenziali partner. E fondamentale per queste conversazioni è: qual è il piano per fare grandi quantità di vaccino in un arco di tempo che è potenzialmente rilevante per ciò che le persone sembrano essere sempre più certi che sarà una pandemia, se non è già lì? … [Richard Hatchett, CEO di CEPI in un’intervista a stat.news.com].  

 

L’obiettivo sottostante è lo sviluppo di un vaccino globale.

E parte di questo stava facendo un sondaggio globale sulla capacità di produzione per pensare a dove volevamo piantare la produzione di qualsiasi prodotto di successo che siamo riusciti a portare avanti. 

 

Hackett conferma che il progetto è iniziato prima della scoperta e dell’identificazione del coronavirus all’inizio di gennaio 2020: “L’abbiamo fatto nell’ultimo anno o giù di lì. … Stiamo usando le informazioni che abbiamo raccolto e ora quel team sta pensando a opportunità per ridimensionare i vaccini di vari tipi diversi. Questo è un lavoro in corso. Per alcune delle tecnologie, il trasferimento di tecnologia [a un produttore] potrebbe essere qualcosa che potrebbe essere fatto in un arco di tempo pertinente all’epidemia, potenzialmente. 

 

Penso che sarà davvero importante coinvolgere quelle persone che hanno accesso a una capacità produttiva davvero notevole. E avere i grandi produttori al tavolo – per la loro profondità, per la loro esperienza, per le loro risorse interne – sarebbe molto, molto importante. 

 

I vaccini candidati saranno molto, molto veloci. Il Dr. Anthony Fauci, direttore di NIAID [che ha diffuso il panico sulla rete TV], è in pubblico dicendo che pensa che la sperimentazione clinica per il vaccino Moderna potrebbe essere già all’inizio della primavera. (enfasi aggiunta) 

 

Ciò che si sta svolgendo nella vita reale è per alcuni aspetti simile all’esercizio di simulazione di ottobre 2019 a John Hopkins. Lo scenario è come produrre milioni di vaccini sulla presunzione che la pandemia si diffonderà. 

 

I conglomerati di vaccini sponsorizzati dalla CEPI avevano già pianificato i loro investimenti con largo anticipo rispetto all’emergenza sanitaria mondiale in tutto il mondo. 

 

Io [Hackett] penso che parte della strategia generale sia quella di avere un gran numero di candidati. [e] vuoi avere abbastanza candidati che almeno alcuni di loro si muovano rapidamente attraverso il processo. 

 

E poi per ogni candidato, devi porsi la domanda: come lo produci? … [E] come hai intenzione di arrivare a quel punto con una produzione su una scala significativa nel contesto di una malattia che sta per infettare l’intera società? (Intervista condotta da Helen Branswell, statsnews, 3 febbraio 2020) Moderna Inc 

 

Moderna Inc con sede a Seattle è uno dei numerosi candidati coinvolti e supportati da CEPI. 

 

Moderna ha annunciato il 24 febbraio lo sviluppo di “un vaccino sperimentale per mRNA COVID-19, noto come mRNA-1273″. “Il lotto iniziale del vaccino è già stato spedito ai ricercatori del governo degli Stati Uniti dall’Istituto nazionale di allergie e malattie infettive (NIAID)” guidato dal Dr. Antony Fauci. 

 

Mentre Moderna Inc inizialmente affermava che i primi test clinici sarebbero iniziati alla fine di aprile, i test sui volontari umani sono iniziati a metà marzo a

 

https://www.globalresearch.ca/wp-content/uploads/2020/03/Screen-Shot-2020-03-22-at-18.12.03.png

 

Seattle: I ricercatori di Seattle hanno dato il primo colpo alla primapersona 

 

in un test di un vaccino sperimentale contro il coronavirus lunedì – che ha dato il via a una caccia in tutto il mondo per la protezione, anche se le pandemie aumentano.  

 

Alcuni volontari sani accuratamente scelti dello studio, di età compresa tra 18 e 55 anni, otterranno dosaggi più elevati rispetto ad altri per testare la forza delle inoculazioni. Gli scienziati verificheranno la presenza di effetti collaterali e trarranno campioni di sangue per verificare se il vaccino fa rivivere il sistema immunitario, cercando indizi incoraggianti come il NIH precedentemente trovato nei topi vaccinati. 

 

Non sappiamo se questo vaccino indurrà una risposta immunitaria o se sarà sicuro. Ecco perché stiamo facendo una prova”, ha sottolineato Jackson. “Non è nella fase in cui sarebbe possibile o prudente darlo alla popolazione in generale.” (Notizie locali FOX) 

 

Vaccino globale nCoV-2019 di CEPI e piattaforma di identità digitale ID2020 

 

Mentre il CEPI ha annunciato il lancio di un vaccino globale al Forum economico mondiale di Davos, è stato avviato un altro importante e correlato sforzo. Si chiama Agenda ID2020, che, secondo Peter Koenig, costituisce “un programma di identificazione elettronica che utilizza la vaccinazione generalizzata come piattaforma per l’identità digitale”. 

 

Il programma sfrutta le operazioni di registrazione delle nascite e di vaccinazione esistenti per fornire ai neonati un’identità digitale portatile e persistente collegata biometricamente”. (Peter Koenig, marzo 2020) 

 

I soci fondatori di ID2020 sono Microsoft, la Rockefeller Foundation e la Global Alliance for Vaccines and Immunization (GAVI), tra gli altri. 

 

Vale la pena notare la cronologia: l’Alleanza ID2020 ha tenuto il suo vertice a New York, intitolato “Rising to the Good ID Challenge”, il 19 settembre 20,20, esattamente un mese prima dell’esercizio di simulazione nCov-2019 intitolato Event 201 presso John Hopkins in Baltimora. 

 

È solo una coincidenza che ID2020 sia stato lanciato all’inizio di ciò che l’OMS chiama Pandemic? – O è necessaria una pandemia per “lanciare” i molteplici programmi devastanti di ID2020? (Peter Koenig, marzo 2020) 

 

ID2020 fa parte di un progetto di “Governance mondiale” che, se applicato, estenderebbe i contorni di ciò che alcuni analisti hanno descritto come uno Stato di polizia globale che comprende attraverso la vaccinazione i dettagli personali di diversi miliardi di persone in tutto il mondo. 

 

In the Wake of the Lockdown 

 

La campagna della paura continuerà sulla scia del blocco.

 

Le difficoltà della crisi economica e sociale incoraggeranno le persone a farsi vaccinare? 

 

Per implementare il vaccino globale, la campagna di propaganda deve continuare. La verità deve essere soppressa. Queste sono le loro “linee guida”, che devono essere affrontate e sfidate. 

 

I principali attori, incluso il CEPI, richiederanno la ferma approvazione dell’OMS (che controllano), il via libera della comunità scientifica e dichiarazioni audaci da parte di politici corrotti. 

 

Inoltre, dovranno sopprimere informazioni e analisi sulle caratteristiche del virus, su come può essere curato, che è attualmente oggetto in diversi paesi di dibattito da parte di virologi e medici. 

 

Ricorda la pandemia di influenza suina H1N1 del 2009, quando il Consiglio dei consulenti di scienza e tecnologia di Obama ha confrontato la pandemia di H1N1 con la pandemia di influenza spagnola del 1918, rassicurando il pubblico sul fatto che quest’ultimo era più mortale. (CBC: Preparare il vaccino contro l’influenza suina: consulenti USA) 

 

Sulla base di dati incompleti e scarsi, il Direttore Generale dell’OMS ha previsto con autorità che: “fino a 2 miliardi di persone potrebbero essere infettate nei prossimi due anni, quasi un terzo della popolazione mondiale”. (Organizzazione mondiale della sanità come riportato dai media occidentali, luglio 2009).

 

Fu una donazione multipla di Big Pharma sostenuta dal direttore generale dell’OMS Margaret Chan. 

 

In una successiva dichiarazione ha confermato che: “I produttori di vaccini potrebbero produrre 4,9 miliardi di vaccini contro l’influenza pandemica all’anno nel migliore dei casi”, Margaret Chan, direttore generale dell’Organizzazione mondialedella sanità (OMS), citato da Reuters, 21 luglio 2009). 

 

L’influenza suina potrebbe colpire fino al 40% degli americani nei prossimi due anni e potrebbero morire anche diverse centinaia di migliaia se una campagna di vaccinazione e altre misure non riuscissero”. (Dichiarazione ufficiale dell’amministrazione Obama, Associated Press, 24 luglio 2009). 

 

Non vi è stata alcuna pandemia che ha colpito 2 miliardi di persone … Milioni di dosi di vaccino contro l’influenza suina erano state ordinate dai governi nazionali da Big Pharma. Milioni di dosi di vaccino sono state successivamente distrutte: una manna finanziaria per Big Pharma, una crisi di spesa per i governi nazionali.

Non ci sono state indagini su chi fosse alla base di questa frode multimiliardaria. Diversi critici hanno affermato che la pandemia H1N1 era “falsa” 

 

L’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (PACE), un cane da guardia dei diritti umani, sta indagando pubblicamente sui motivi dell’OMS nel dichiarare una pandemia. In effetti, il presidente del suo influente comitato sanitario, l’epidemiologo Wolfgang Wodarg, ha dichiarato che la “falsa pandemia” è “uno dei più grandi scandali di medicina del secolo”. (Forbes, 10 febbraio 2010).

 

 

Siamo attualmente in un blocco, abbiamo tempo per riflettere. Ci sono importanti lezioni da trarre dalla pandemia H1N1 del 2009 

 

Questa pandemia è molto più grave e diabolica dell’H1N1 del 2009. Questa pandemia di COV-19 ha fornito un pretesto e una giustificazione per destabilizzare le economie di interi paesi, impoverendo grandi settori della popolazione mondiale. Senza precedenti nella storia moderna. 

 

Ed è importante agire in modo coerente e solidale con coloro che sono vittime di questa crisi. Le vite delle persone sono in caduta libera e il loro potere d’acquisto è stato distrutto. Che tipo di struttura sociale contorta ci attende sulla scia del blocco? 

 

Possiamo fidarci dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e dei potenti gruppi di interesse economico dietro di essa. 

 

Possiamo fidarci dei principali attori alla base del progetto di vaccinazione globale da miliardi di dollari? 

 

Possiamo fidarci dei media occidentali che hanno guidato la campagna della paura? La disinformazione sostiene le menzogne ​​e le fabbricazioni. Possiamo fidarci dei nostri governi “corrotti”? La nostra economia nazionale è stata devastata. 

 

Questo è un atto di “guerra economica” contro l’umanità. 

 

La fonte originale di questo articolo è Global Research 

 

Copyright © Prof MichelChossudovsky, Ricerca globale, 2020 

 

FONTE: https://www.globalresearch.ca/after-the-lockdown-a-global-coronavirus-vaccination-program/5706547 

 

Fonte articolo ripubblicato https://www.nogeoingegneria.com/news-eng/after-the-lockdown-a-global-coronavirus-vaccination

 

®wld

La più grande PsyOps mai realizzata

Lascia un commento

Intervista dott Claus Koehnlein #coronavirus 

Il Patto Trasversale per la Scienza di Burioni chiede alla Procura l’oscuramento di Byoblu #Byoblu24

Coronavirus: stanno sbagliando tutti?

 

Il provvedimento sulle intercettazioni è legge

La Camera ha approvato definitivamente e con voto segreto il decreto legge. Ecco le novità

*****************************

Nano-Microchip nei vaccini?

Prima Parte:

La popolazione sta per essere preparata a ricevere dei Nano-Microchip insieme ai vaccini?

Traduzione a cura di Corrado Penna e Giuditta dell’articolo Are Populations Being Primed For Nano-Microchips Inside Vaccines? pubblicato sul sito preventdisease.com.

 

E’ quasi surreale, sembra una cosa uscita fuori da un fim di fantascienza, ma i nano-microchip invisibili all’occhio nudo sono una realtà già utilizzata in un’ampia gamma di applicazioni. La domanda è: quanto tempo ci vorrà perché i governi e le grandi case farmaceutiche decidano di “immergere” questi nano-microchip all’interno dei vaccini per etichettare e sorvegliare la popolazione mondiale? L’articolo continua QUI

 

 ****************************

 

La più grande PsyOps mai realizzata!

 

di: Marcello Pamio

 

Siamo di fronte alla più grande PsyOps, operazione psicologica, mai messa in atto nel mondo.

 

Problema – Reazione – Soluzione

 

Problema: VIRUS

Reazione: PAURA

Soluzione: DITTATURA (medica, mediatica, sociale, finanziaria, politica e culturale)

 

Con la scusa di un misterioso virus, arrivato dall’Oriente (forse), il Grande Fratello affina le armi e stringe sempre il cappio attorno alle già risicate libertà.

Isolamento sociale (che fa crescere non solo la paura ma anche rabbia/rancore).

 

Tracciamento digitale, incrociando tabulati, carte di credito e satellitare dei cellulari.

 

Per sapere in ogni momento dove siamo e cosa stiamo acquistando.

Telecamere, sensori biometrici e termici per vedere in ogni istante cosa facciamo.

 

Nell’attesa del microchip e della sparizione del contante, passaggi questi ultimi obbligatori! Nel biochip saranno registrati tutti i dati individuali, sanitari, fiscali, compreso l’ID, l’Identificativo Digitale che tutti avranno.

Il denaro cartaceo dovrà sparire per lasciare il posto alla moneta virtuale, elettronica, facilmente manipolabile e gestibile dalle mani dei manovratori.

Mentre i sudditi impauriti e reclusi in casa attendono il vaccino, le antenne per il 5G spuntano come i funghi, perché tale tecnologia è importantissima per la dittatura (medica, mediatica, sociale, finanziaria, politica e culturale)…

****************************

 

 

®wld 

 

Una sceneggiatura di tutto ciò che stiamo vivendo …

Lascia un commento

 

Progetto Rockefeller per lo stato di polizia innescato dall’esposizione della Pandemia

Spiro Skouras, Ospite 

Waking Times

Attualmente, il mondo è nel mezzo di una pandemia di salute globale, o almeno così ci viene detto. Abbiamo coperto tutti gli eventi che hanno preceduto l’epidemia di coronavirus che suggeriscono che non ci viene raccontata l’intera storia. Questo elenco include l’Evento 201, la simulazione della pandemia di coronavirus che ha preceduto le prime segnalazioni dell’epidemia di sei settimane.

I World Military Games hanno tenuto le loro cerimonie di apertura a Wuhan, in Cina, noto anche come zero dello scoppio, lo stesso giorno dell’Evento 201. Quasi 10.000 atleti militari di 110 nazioni erano tutti a Wuhan, poco prima dello scoppio.

Abbiamo anche esaminato come il CDC ha chiuso Ft. Detrick, l’epicentro del programma US Biowarfare poco prima dello scoppio a causa di violazioni riguardanti perdite e contaminazione. Più connessioni multiple ad altri programmi esistenti relativi alle Nazioni Unite, Bill Gates e molti altri. 

Per non parlare della nostra vasta copertura che espone il piano di lancio di un nuovo sistema finanziario digitale dalle ceneri di questa emergenza globale, che probabilmente sarà considerato il più grande collasso economico della storia umana. 

In questa intervista esclusiva, Spiro è affiancato dalla giornalista Helen Buyniski per analizzare e discutere il rapporto sanzionato dalla Fondazione Rockefeller che sembra essere la sceneggiatura non solo dell’evento 201, ma di tutto ciò che stiamo vedendo in questo momento riguardo allo scoppio stesso, e la polizia risposta dello stato.

link

VIDEO: lo scenario di simulazione “Lock Step”: “Una pandemia simile al Coronavirus che diventa fattore scatenante per i controlli di stato della polizia”

Scenari per il futuro della tecnologia e dello sviluppo internazionale http://www.nommeraadio.ee/meedia/pdf/RRS/Rockefeller%20Foundation.pdf 

Sito Web di Helen Buyniski HelenofdesTroy.com 

In Sweeps Power Grab, DOJ cerca la capacità di trattenere indefinitamente le persone senza processo https://www.activistpost.com/2020/03/in-sweeping-power-grab-doj-seeks-ability-to-detain-people-indefinitely-without-trial.html 

Il progetto EARN IT Bill è il piano del governo per scansionare ogni messaggio online https://www.eff.org/deeplinks/2020/03/earn-it-bill-governments-not-so-secret-plan-scan-every-message-online 

Bill Gates e World Economic Forum hanno predetto l’epidemia di coronavirus? Uno sguardo interiore può scioccarti! https://www.activistpost.com/2020/01/did-bill-gates-world-economic-forum-predict-coronavirus-outbreak-an-inside-look-may-shock-you.html 

Quasi 10.000 membri del personale militare di 110 nazioni a Wuhan, in Cina, settimane prima dell’epidemia di coronavirus! https://www.activistpost.com/2020/02/nearly-10k-military-personnel-from-110-nations-in-wuhan-china-weeks-before-coronavirus-outbreak.html 

Molte nazioni suggeriscono che il coronavirus è nato in America! È possibile?
https://www.activistpost.com/2020/03/multiple-nations-suggest-coronavirus-originated-in-america-is-this-possible.html

®wld 

Adesso basta mettere la testa sotto la sabbia!

Lascia un commento

 mettere-la-testa-sotto-la-sabbia

 

Ricevo dall’amico Dott. Roberto Slaviero e pubblico

 

ADESSO LO SAPETE

Ma…scusate, devo avere il metro per contare le distanze per uscire col cane o darmi una sgranchita?

Ma … scusate, i corona si nascondono tra gli alberi e nei prati, sono come le pulci che ti saltano adosso?

 

Cavolo … !

il principe di Monaco è positivo,

anche Carlo d’Inghilterra,

forse Frau Merkel … mamma mia …

Bertolaso appena arrivato a Milano…anche lui…

Speriamo che i sopracitati non abbiano problemi e guariscano, ma che … azzo di notizie ci danno!

AVETE INVIATO DEGLI SPECIALISTI NBC (nuclear-biological-biochemical)

A BERGAMO PER CAPIRE CHE CAZZO SUCCEDE!

AVETE CONTATO L’ELETTROSMOG in quelle zone impestate?

Avete verificato i parametri delle polveri sottili causate da riscaldamenti magari obsoleti?

Il sistema immune soffre in situazioni tossiche ambientali, non è il VIRUS CATTIVO, lo volete capire o no?

Siamo immersi nei virus, il nostro corpo vive come ospite tra virus e batteri;

sulla pelle, nell’intestino etc.

 

SE l’EQUILIBRIO SI ALTERA CI AMMALIAMO!

 

MA ADESSO LO SAPETE:

 

anche fonti governative lo sanno

https://oasisana.com/2020/03/22/gunter-pauli-consigliere-del-premier-conte-correla-il-5g-al-covid-19-pretendiamo-verita-e-moratoria-subito/

 

LE NUOVE ISTALLAZIONI DI QUINTA GENERAZIONE, SONO TROPPO AD ALTA FREQUENZA, ED INDEBOLISCONO LA REAZIONE DELL’IMMUNITA’ CELLULARE!

Se il governo ha già incassato miliardi dalle multinazionali del settore, che li restituisca e ne blocchi l’istallazione!

Fate le vostre ricerche e vedrete che installazioni 5G e focolai infettivi sono sovrapponibili!

Adesso basta mettere la testa sotto la sabbia!

Chi di voi non si impegnerà per il ripristino della salute …

SARA’ COMPLICE DI QUESTA BANDA DI FARABUTTI CHE CI COMANDA!

Fonte: http://olisticoaltapusteria.com/

®wld

Older Entries