Home

La distruzione di Troia

Lascia un commento

 
L’inferno: microchip obbligatorio e vaccini imposti col Tso
Il vaccino è soltanto un passaggio intermedio. L’obiettivo finale non è il vaccino: perché, per quanti soldi si possano fare vaccinando 60 milioni di italiani, non è questo l’obiettivo finale. Certo i vaccini sono una cosa bellissima, per Big Pharma, perché non c’è niente di meglio che curare i sani, nella storia della medicina. Curare a pagamento dei sani è il meglio di qualsiasi business legato alla medicina post-ippocratica.
Ma il vero problema è che il vaccino è soltanto una tappa intermedia, verso il pieno controllo bio-tecnologico e bio-politico dell’umanità, con tecnologie che mettano insieme la biologia e la biochimica con l’elettronica. Questo è l’orizzonte di senso a cui personaggi come Bill Gates e le sue aziende lavorano, ormai da molti anni. L’arricchimento della grande élite è secondario, è quasi un effetto collaterale.
Il problema fondamentale è il controllo del sistema. Noi dobbiamo fare attenzione, per non cadere nella trappola e non apparire dei dietrologi, dei paranoici deliranti; dobbiamo vedere le cose, ognuna, “iuxta propria principia”. Quando gli Achei salpano per distruggere e conquistare Troia, sono mossi – come ci spiega bene Omero – da una gamma di desideri diversi.
Alessandro MeluzziAgamennone vuole affermare la sua supremazia su tutti i regni della Grecia. Menelao vuole vendicare il tradimento della moglie, Elena, e recuperarla.
Aiace vuole far vedere che è il più forte. Ulisse si piega, pure alla partenza, dovendo realizzare un suo progetto, che non si si risolverà neanche nell’Odissea. E Achille deve riaffermare la sua natura divina-umana. Cioè: sono tutti mossi da finalità diverse, come in fondo ci spiega questa grande epopea psicologica che è l’Iliade; ma tutti convergono su un obiettivo, che è la conquista e la distruzione di Troia.
Anche nel nostro caso, evidentemente, ci sono molti interessi, diversi ma convergenti. L’interesse su cui convergono è il fatto di mettere l’umanità sotto controllo. Le ragioni per cui diversi soggetti debbano mettere l’umanità sotto controllo sono svariate, ovviamente.
Qualcuno dovrà vendere i microchip per metterli sotto la pelle di tutti, qualcuno dovrà vaccinare tutti, qualcuno dovrà avere un sistema monetario che non risenta di capricci come quelli dei titoli-spazzatura e del problema della monetazione delle monete sovrane. Qualcuno dovrà distruggere ogni principio di sovranità nazionale, alla luce di un diabolico governo globale.
Bill GatesQuesti interessi convergono: così come nel caso dell’Iliade la distruzione di Troia, in questo caso l’interesse convergente è la distruzione di tutte quelle libertà (costituzionali, civili, giuridiche, individuali e collettive) su cui è nata la grande epopea sorta con la Pace di Westfalia, attraversando poi la Rivoluzione Inglese (quella delle Teste Rotonde), la Rivoluzione Americana di Washington, Franklin e Madison, la Rivoluzione Francese con i suoi esiti, arrivando fino ai Risorgimenti nazionali dell’800, per creare invece un ecumene tecnologico iper-controllato, governato da un’élite platenaria in cui si entra per cooptazione.
E’ un disegno luciferino, che sembra marciare con un’agenda implacabile. Anche perché, su questo, convergono molti interessi inconfessabili.
Quando oggi si dice, per esempio, che l’unico principio ispiratore, l’unico attrattore strano del caso, l’unico principio organizzatore generale di una società con 9 miliardi di uomini non può che essere la scienza, si perde di vista il fatto che non solo non esiste, una scienza con la S maisucola, neutrale, e non solo gli scienziati non sono gli efori, i sacerdoti della verità metafisica; ma ci sono mille interessi che convergono: quelli delle Big Pharma, di chi vuole mettere sotto controllo il mercato della salute, in tutte le sue implicazioni (il mercato della vita e della morte).
E quindi è chiaro che, in questa situazione, non è del tutto scontato che non si possa prendere atto che il dottor Fauci, denunciato anche da sue collaboratrici, non sia guidato soprattutto dal tema dei brevetti dei vaccini o dalle case farmaceutiche, piuttosto che dagli interessi comuni della popolazione degli Stati Uniti d’America.
Però, questo blocco storico (uso un termine gramsciano) è saldato in modo talmente forte, che queste idee – che possono sembrare un po’ dietrologiche e paranoiche – in realtà si saldano con un processo storico che è molto forte e molto chiaro. Nel piano della globalizzazione, del mondo senza frontiere, della finanza globalizzata dei Rothschild, dei Rockefeller, dei Soros e dei Bill Gates, è stata già stabilita una divisione internazionale del lavoro.
All’estremo Oriente, alla Cina deve andare tutta la manifattura, che con la sua plusvalenza accumulata deve comprarsi il debito americano e la potenza anche militare degli Stati Uniti.
L’Europa dev’essere ridotta a qualcosa che è una via di mezzo tra quel po’ di industria che rimane in Germania e un gerontocomio (o una pizzeria) come l’Italia; e comunque, essendo un continente invecchiato, l’Europa deve essere destinata all’afro-islamizzazione demografica, come già aveva preconizzato Oriana Fallaci una trentina d’anni fa.
E in questo quadro, chiunque rappresenti un ostacolo dev’essere spazzato via come una formica, e spiaccicato. Non esiste più nessuna libera informazione: c’è un mainstream implacabile. Siamo arrivati al ricorso al Tso, per chi contesta il lockdown? Del trattamento sanitario coatto è sempre stato fatto un uso dovizioso in tutti i regimi, a partire da quello staliniano: se si rifiuta una società “perfetta”, o si è criminali o si è matti, perché si rifiuta il proprio bene.
Quella del Tso “per il bene comune” è l’idea che sta alla base di questa filosofia del diritto. In Italia ci sono due modi per costringere qualcuno a subire il trattamento sanitario coatto: uno è psichiatrico e l’altro – guardacaso – è epidemiologico, infettivologico. L’isolamento e la quarantena obbligatoria per chi rischia di propagare una malattia è un intervento coatto, esattamente come il Tso psichiatrico, che viene applicato in modo arbitrario.
Il Tso psichiatrico viene prescritto da un medico psichiatra, dipendente pubblico, e confermato da un secondo collega che ne recepisce la diagnosi. Poi deve essere ratificato entro 24 ore dal sindaco, quindi dal giudice tutelare.
TsoE’ chiaro che tutto questo implica qualsiasi arbitrio possibile: le ragioni per cui un soggetto possa essere considerato pericoloso a sé e agli altri sono infinite. Potrebbe essere qualcuno che brandisce un’ascia e vorrebbe fare a pezzi la nonna, ma potrebbe essere qualcuno che vuole suicidarsi gettandosi dalla finestra. O qualcuno che non vuole sottoporsi a una terapia, che a quel punto gli viene imposta con la forza.
A Testimoni di Geova sono state imposte trasfusioni, col pretesto di salvare una vita. Se lo psichiatra arriva perché il paziente non vuole ricevere quello che è “buono, santo e giusto” per lui, siamo entrati in questa fattispecie.
Ed è quella che, credo, verrà usata in modo sistematico: nel nome del pietismo, della filantropia, del benessere individuale e collettivo, e del bene supremo della salvezza della vita – che diventa qualcosa di assoluto, ipostatizzato e mitizzato, anche al di fuori di qualsiasi valutazione razionale.
Cioè: se noi abbiamo un vaccino con cui ti puoi salvare da una malattia incombente e tu non te lo vuoi fare, tu non stai facendo il tuo bene; e quindi noi saremo costretti a ricoverarti in ospedale, foss’anche per 48 ore, praticarti il vaccino e poi dimetterti.
Dario Musso, sottoposto a Tso a Ravausa, Agrigento, per aver protestato contro il lockdownHo fatto il primario di psichiatra per tanti anni, e ho visto imporre trattamenti coatti a schizofrenici cronici: rifiutavano la terapia farmacologica, non gliela si poteva praticare in casa, e allora lo psichiatra del territorio (con la copertura dello psichiatra direttore del dipartimento ospedaliero di salute mentale) confermava il Tso anche con un ricovero tipo day hospital, lì veniva praticata l’iniezione – che ha una durata d’efficacia di tre settimane – e dopodiché il paziente veniva dimesso. Ecco: questo è il futuro che si prepara, per noi.
Quindi, anche dentro la psichiatria, occorrerà una battaglia serrata. Ma purtroppo ho un’opinione veramente bassa dei miei colleghi, ormai per lo più ridotti a propagandisti di case farmaceutiche, pronti a vendersi anche la nonna per farsi una settimana di vacanza alle Maldive; pur di non perdere il primariato e i premi che ricevono da Big Pharma, saranno pronti a dire: «Ma come, non vuole fare il vaccino? Lei forse non sta bene, è depresso, ha un disturbo ossessivo-compulsivo; noi la ricoveriamo (anche soltanto per 48 ore), le facciamo il vaccino e poi la dimettiamo». Vedrete che finirà così.
Conoscendo i miei mediocri colleghi, il Tso sarà uno strumento fortissimo. Su questo, bisognerà organizzare una linea di difesa anche giuridica, da subito, cominciando a castigare i primi che si prestano a fare i “bravi”, i poliziotti di questo sistema.
Io mi candido a fare il perito d’accusa della parte civile. Sono a disposizione, gratuitamente, per colpire il primario di quel reparto, cercare di farlo destituire e mettere in galera, se possibile. Sul caso di Agrigento, facciamo subito un esposto in Procura e alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.
O sinceriamoci che lo stiano già facendo: bisogna attaccare preventivamente, perché questi personaggi, che si mettono a disposizione del propagandista delle case farmaceutiche, non è che siano dei cuor di leone. Io li conosco bene, è gente che tiene famiglia: se capisce che il potere è da una parte, si schiera; ma se capisce che dall’altra parte c’è un contropotere, si defila. Perché sono “minuta gente” manzoniana: è un “popol disperso” che non ha pace, non ha dignità. Basta fargli un “bau”, a volte, per spaventarli.
GretaIl problema però non è nemmeno il vaccino, in questo caso. Ci verrà inoculata una qualche sostanza nel momento in cui il Covid non farà più paura neanche a un gatto, perché avrà esaurito la sua funzione e la sua dimensione patogenetica.
A un certo punto, per non andare in galera, non finire in manicomio o per non perdere il nostro lavoro, potremmo anche accettare di metterci nel corpo un po’ di acqua sporca, sperando che non ci faccia troppo male. Ma non è questo, l’obiettivo finale, credetemi: fosse tutto qui, sarebbe ancora poca cosa.
L’obiettivo finale è la moneta unica platenaria, veicolata da un microchip, collegata alle nostre condizioni di salute. Microchip che tutti dovranno mettersi, come il segno dell’Apocalisse: l’elettrodo sulla fronte, o sotto la pelle della mano, senza il quale nessuno potrà né comprare né vendere (il Segno della Bestia, il 666). Non voglio apparire un mistico pazzo, ma credetemi: quello che si sta delineando è proprio questo. Moneta unica, sistema giuridico unico, salute unica. Tutto questo, per una società filantropica governata da quello che Soloviev definisce l’Anticristo: pacifico filantropo macrobiotico, vegetariano, ecologista, con Greta Thunberg come consulente.
E’ un potere pervasivo, perfetto: che non ha bisogno dei nostri soldi, perché li stampa. Il problema è che, perché un sistema di controllo funzioni, di fronte a un capitalismo tradizionale, servono nuove soluzioni: intanto deve ridurre la popolazione mondiale, e poi ha bisogno di una società divisa in caste, come nel “Nuovo mondo” di Huxley, dove c’è un’élite di Alfa che non si vedono neppure. Serve una castizzazione della società che metta gli uomini in condizioni giuridiche, psicologiche e antropologiche diverse.
Sotto gli Alfa invisibili ci sono i Beta che si vedono (i Soros, gli Zuckerberg, i Bill Gates), poi ci sono i Gamma, che sono gli esecutori politici (tipo il povero professor Conte, avvocato dello studio Alpa), e poi sotto ci sono i carabinieri, i lavoratori, gli impiegati dell’Agenzia delle Entrate, gli operai. E ancora più sotto ci sono gli Epsilon, che devono vivere con 600 euro al mese prendendosi solo il Soma, che è la droga dell’inebetimento.
Microchip sottocutaneoQuesto, credetemi, è il disegno complessivo. Ed è un disegno ben pensato, perché tiene conto dell’ingovernabilità della complessità. L’unica forza che abbiamo non è l’opposizione consapevole, perché in questo siamo sicuramente perdenti. Dobbiamo sperare nelle leggi universali del caos.
Il grande imperatore Carlo V, sul cui impero non tramontava mai il sole, dal Messico ai Balcani, dopo aver lasciato le colonie d’America e la Spagna al figlio Filippo II e l’impero asburgico a Ferdinando, si ritirò in un convento benedettino in Germania, dove la sua passione era far funzionare una trentina di orologi meccanici. E passò gli ultimi giorni della sua vita dicendo: «Quanto sono stato pazzo, a pensare di controllare tutti i popoli del mondo, quando non sono riuscito a far marciare insieme nemmeno 30 orologi».
E’ su questo, che i luciferini del controllo potrebbero cascare. Una cellula impazzita è Trump, un’altra è Putin, altre ancora siamo noi che facciamo questi discorsi, facendoci passare per pazzi, contro i nostri interessi materiali, accademici, categoriali. Siamo noi stessi delle schegge impazzite: siamo sfide nella complessità. Mattoidi, quasi pronti per il Tso.
(Alessandro Meluzzi, dichiarazioni rilasciate il 16 marzo 2020 nel dibattito “Alla ricerca della verità”, in diretta web-streaming sulla pagina Facebook di Leonardo Leone, con la partecipazione di Ugo Mattei e Massimo Mazzucco; il video è ora disponibile anche su YouTube. Notissimo psichiatra, nonché criminologo, saggista e accademico, Meluzzi – di formazione comunista – è stato poi deputato e quindi senatore eletto con Forza Italia nel 1994 e nel 1996. Massone, ha fatto parte del Grande Oriente d’Italia. Approdato al cristianesimo, è stato diacono cattolico di rito greco-melchita e poi presbitero della Chiesa ortodossa italiana autocefala, divenendone primate).
Articolo correlato:

Almanacco di maggio 2020

Lascia un commento

 

IL PIANO ROCKEFELLER PER IL CONTROLLO DELLA SOCIETÀ – Manlio Dinucci #Byoblu24

 

***************************************

 

 

La maggior parte della mente non sa distinguere la realtà dalla finzione

Postato da Jim Davies il 19 maggio 2020

le storie, compresa la finzione, agiscono come una specie di vita surrogata. Si può imparare da loro in modo senza soluzione di continuità che si potrebbe credere si sapeva qualcosa, su Grecia antica, per esempio, prima di aver raccolte dal romanzo di Mary Renault Le ultime gocce di vino . Potrai anche conservare informazioni false, anche se non dire a. Sembra una responsabilità: i filosofi si sono da tempo preoccupati di quello che chiamano “il paradosso della finzione”: perché troveremmo storie immaginarie che suscitassero emotivamente? La risposta è che la maggior parte della nostra mente non si rende nemmeno conto che la finzione è finzione, quindi reagiamo ad essa quasi come se fosse reale.

Allo stesso tempo, i bambini molto piccoli “possono affrontare razionalmente gli aspetti inventati delle storie”, distinguendo il reale, il possibile e il fantastico con raffinatezza, come ha scritto Denis Dutton in The Art Instinct . “La struttura artistica delle storie non solo parla alle fonti darwiniane: anche l’intenso piacere preso nei loro temi universali di amore, morte, avventura, conflitto familiare, giustizia e superamento delle avversità.” Questo può aiutare a spiegare perché, quando le storie sono fatte bene, le adoriamo così tanto. Proprio come i dolcificanti artificiali ingannano le nostre menti nel pensare che stiamo mangiando zucchero, le storie – anche quelle strane come Alice nel Paese delle Meraviglie – sfruttano la nostra naturale tendenza a voler conoscere le persone reali e come trattarle. Continua QUI in lingua inglese

***************************************

 

L’OMS ammette inavvertitamente che le vaccinazioni non funzioneranno contro il coronavirus

Nel tentativo di mantenere la pandemia in atto il più a lungo possibile, sembrerebbe che l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) insista sul fatto che lo sviluppo dell’immunità naturale al coronavirus di Wuhan (COVID-19) potrebbe non essere possibile, e che l’unica speranza della società è un vaccino. Ma se l’immunità naturale è fuori discussione, allora perché l’immunità indotta dal vaccino sarebbe migliore? 

Con circa 310.000 decessi confermati in tutto il mondo, la pandemia di coronavirus di Wuhan (COVID-19) continua a dominare i titoli delle notizie, soprattutto ora che l’amministrazione Trump sta facendo girare la palla sviluppandosi e rilasciando un vaccino accelerato. Ma nessuno sembra affrontare il fatto che se i nostri sistemi immunitari naturali non possono combattere la cosa, allora non c’è modo in cui un vaccino possa fare altro che causare inutilmente effetti negativi. Continua QUI in lingua inglese 

***************************************

 

 

Alluminio, fluoruro, glifosato ed EMF: l’intruglio deliberato per spegnerti

Alluminio, fluoruro, glifosato ed EMF agiscono insieme per spegnere la ghiandola pineale. Casuale coincidenza o un intruglio deliberato? Scopri le soluzioni per fermarlo.

mescolanza deliberata

di 4 elementi separati che lavorano sinergicamente insieme per spegnere la ghiandola pineale , sembra, a meno che non abbonati a coincidenze selvagge. Il Dr. Dietrich Klinghardt è un rinomato medico naturale con decenni di esperienza in nutrizione, salute e argomenti correlati. Nel video qui sotto, rivela come il veleno nell’aria, il veleno nell’acqua e il veleno nel cibo si combinano per produrre un effetto acuto e dannoso sulla ghiandola pineale al centro del nostro cervello – danno che viene poi amplificato ed esacerbato dal Radiazione wireless EMF (campo elettromagnetico).

 

La ghiandola pineale è la “sede dell’anima” come la chiamava Cartesio, il ricevitore per i più alti campi di energia e la ghiandola che controlla i nostri sistemi immunitari ed endocrini. Klinghardt è sicuramente un genio per scoprire questa miscela deliberata e il meccanismo con cui funziona. Tuttavia, l’esistenza di un tale meccanismo può giustamente portare a disagio nelle persone.

 

Perché i 4 elementi di questa miscela sono così diffusi nella società? Esiste una forza geniale malvagia che ha capito come funzionava questo meccanismo e ha introdotto deliberatamente questi elementi in massa nella società, conoscendo l’eventuale effetto che avrebbe sul cervello delle persone?

I 4 elementi che lavorano insieme per danneggiarti
Il veleno nell’aria è l’alluminio delle scie chimiche o della geoingegneria. L’alluminio (alluminio in Inghilterra, Australia, ecc.) È presente anche in molti prodotti come il deodorante e gli imballaggi alimentari … e i vaccini, dove agisce come adiuvante per aumentare la risposta immunitaria del corpo. Questo studio ha posto specificamente la domanda “Coadiuvanti del vaccino in alluminio: sono sicuri? ” E ho scoperto che non lo erano. Altri studi hanno implicato l’alluminio nello sviluppo di funzioni congestive compromesse, neurotossicità, Alzheimer e autismo.

Il veleno nell’acqua è fluoruro . Come ho trattato in questo precedente articolo Fluoro, Fluoro, Ovunque: Fonti e rimedi per questa tossina ubiquitaria, il fluoro è un vero perno della distruzione e presente anche in pesticidi, antiobiotici, tè, prodotti dentali, veleno per topi e molto altro. È un disgregatore alogeno, che si lega ai siti dei recettori del corpo che necessitano di iodio. Il fluoro è implicato in artrite, diabete, disturbi endocrini, effetti gastrointestinali, ipersensibilità, malattie renali, fertilità maschile, fluorosi scheletrica, patologia tiroidea, danni alla struttura ossea e al cervello e alle 2 principali cause di morte negli Stati Uniti: malattie cardiovascolari e cancro.

Il veleno nel cibo è il glifosato, presente in molti pesticidi come il RoundUp di Bayer/Monsanto spruzzato liberamente su colture OGM. Nel mio precedente articolo Houston, abbiamo un problema con glifosate, ho messo in evidenza come il glifosato è orribilmente diffuso, presentandosi nel sangue, nelle urine e nel latte materno ovunque, anche in quelle persone che mangiano alimenti biologici al 100%.

La “sostanza chimica più distruttiva nel nostro ambiente”, come è stata definita, agisce interferendo con il percorso shikimate, una funzione metabolica nelle piante che consente loro di creare aminoacidi o proteine ​​essenziali. Il glifosato esaurisce i micronutrienti (come calcio, zinco, magnesio, zolfo e cobalto, solo per citarne alcuni) che sono essenziali per la salute degli organismi vegetali e animali.

Uccide i batteri sani nel nostro microbioma nell’intestino, che sono responsabili della nostra salute, immunità e del nostro “secondo cervello”. In particolare, il glifosato imita 1 dei 22 aminoacidi, la glicina. Fingendo di essere la glicina, il glifosato ripiega male le proteine, le fa comportare in modo innaturale e porta a effetti gravemente negativi.

Finora tutto ciò è negativo: ma ecco il kicker. L’effetto deleterio di questi 3 elementi materiali viene esacerbato quando vengono introdotti i campi elettromagnetici (frequenze elettromagnetiche), in particolare il wi-fi, che di solito è compreso tra 2-5 GHz. L’EMF in realtà apre qualcosa nel nostro cervello, permettendo alla miscela di attraversare la barriera emato-encefalica e disattivare la ghiandola pineale.

Errori stupidi a cascata? O un preparato intenzionale? 

Quindi è una coincidenza? Possibilità casuale? Errori stupidi a cascata? Persino gli umani? O una mentalità non umana, diabolica che ha orchestrato questo? Ecco cosa dice Klinghardt nel video (incorporato sopra):

 

“Rudolf Steiner, il mistico austriaco … il fondatore delle scuole Waldorf e dell’agricoltura biodinamica e una specie di medicina alternativa … ha predetto che … ci sarà un movimento guidato da grandi compattazioni per allontanare l’anima dalle persone, per disconnettere le persone dal mondo superiore.

E, per farlo, devono distruggere la ghiandola pineale nelle persone. Ho seguito la ricerca su questo, e sorprendentemente … la ghiandola pineale è la parte più sensibile del nostro sistema nervoso centrale ed è altamente altamente sensibile a 4 cose: alluminio, glifosato, fluoro e wi-fi. E noi (USA) siamo l’unico paese al mondo che ha spinto queste 4 cose negli ultimi 60 anni circa su tutti quelli che sono cresciuti qui …”

“Le persone hanno ghiandole pineale fortemente calcificate. Mostro l’anatomia in alcuni dei miei corsi. È molto chiaro che la ghiandola pineale è un ricevitore per campi di energia più elevati e li traduce in pensiero e nel controllo del nostro sistema immunitario, del nostro sistema endocrino … aquindi, è sorprendente che l’industria delle telecomunicazioni abbia selezionato le frequenze dall’enorme spettro di frequenze che sono assolutamente distruttive per le nostre cellule, e specialmente per la ghiandola pineale.

Non avrebbero potuto fare scelte migliori di 2,4 GHz … il punto finale quando si inala l’alluminio come facciamo dal programma di geoingegneria e si ha il glifosato nella catena alimentare … il glifosato e l’alluminio si combinano nel sangue, nell’intestino e in il flusso sanguigno per formare 6 diversi composti chimici in cui alluminio e glifosato sono collegati insieme, e il punto finale di quel composto è la ghiandola pineale … ciò che è necessario affinché questo composto entri effettivamente nel cervello è aprire la barriera emato-encefalica, e le frequenze attuali nel mondo Wi-Fi lo stanno facendo esattamente. ” 

 

Il fatto che una combinazione così letale, una tempesta così perfetta – alluminio, glifosato, fluoro e wi-fi – esistano intorno a noi in forme facilmente combinabili è già abbastanza sconcertante. Ma è solo una coincidenza che questi 4 elementi si siano riuniti, o è un intruglio deliberato? E se si tratta di un intruglio deliberato, che tipo di genio malvagio o forza oscura lo ha capito e fatto accadere? Klinghardt di nuovo:

 

“Deve esserci stato un gruppo di scienziati ultra intelligenti che hanno progettato questo protocollo per fluorurare l’acqua potabile, mettere in alluminio nanonizzato nell’aria, mettere il glifosato nel cibo e quindi attivarlo, accendendolo con le giuste frequenze.

Quasi – ci sono voluti 20 anni per capire la tempesta perfetta che ha creato – ed è una coincidenza, il che è possibile (che abbastanza persone stupide hanno fatto le scelte sbagliate nel corso degli anni [Spero ancora che … sia parzialmente vero]), oppure è orchestrato da un gruppo molto intelligente di menti distruttive, o, anche quello che credo sia molto possibile, che ci siano alcuni campi superiori di coscienza che possono essere entrambi sintonizzati sulla luce (azione affermativa della vita) e possono essere assolutamente distruttivo … i fenomeni Adolf Hitler e altri, le persone che subiscono l’influenza di qualcosa di assolutamente oscuro e distruttivo … e credo che sia possibile che un numero sufficiente di scienziati e politici siano stati influenzati da quei campi superiori e agiscano di conseguenza, senza sapere a livello umano perché stanno facendo quello che stanno facendo.”

The Dark Force e Demonic Possession

 

Quindi prosegue affermando che il 5G è un buon esempio di politici che agiscono sotto l’influenza di una forza distruttiva senza rendersi conto del perché lo stiano facendo. Il 5G è abbastanza malevolo nei router e negli alberi telefonici a terra, ma lo irradia dall’alto verso il basso su tutte le piante, animali e persone sottostanti, soffocando tutti noi con specifiche frequenze EM tossiche (che possono ridurre la disponibilità di ossigeno e molte altre cose) quindi non c’è via di fuga? Quale forza oscura sta spingendo una tale follia?

Klinghardt ha 3 risposte su come è successo, ma la sua ultima teoria – che le persone agiscono sotto l’incantesimo di un’oscura forza distruttiva e non sanno nemmeno come o perché – è una descrizione perfetta e agghiacciante del modo in cui opera il Nuovo Ordine Mondiale. È possesso demoniaco. Se si ricerca la cospirazione in tutto il mondo abbastanza a lungo, e si fa viaggi profondi in abbastanza buche di coniglio, si inizia a rendersi conto che ci sono poche coincidenze e che le cose sono molto meglio spiegate dalla cospirazione, non coincidenza.

La coincidenza è spesso la scusa dell’uomo pigro per spiegare l’inspiegabile. Interessante il modo in cui il termine teorico della cospirazione è stato armato ma, in un mondo sano, essere descritto come un teorico di coincidenza sarebbe davvero più un insulto perché mostrerebbe ignoranza e pigrizia intellettuale.

Suggerirei, per quanto difficile possa essere accettare per alcuni, che questa deliberata mescolanza non sia il risultato di una coincidenza, una serie di scelte stupide casuali o semplicemente un gruppo di scienziati del “genio malvagio”. Lo vedo come un segno rivelatore dell’influenza della forza oscura e non umana che si trova in cima alla piramide NWO e dirotta le menti di coloro che serve, che obbedientemente e spesso inconsapevolmente fanno le sue offerte. Per ulteriori informazioni sulla natura di questa forza non umana, dai un’occhiata alla mia breve serie di 2 articoli intitolata Cosa rivelano mistici e profeti sulle entità iper-dimensionali. 

 

Prove corroboranti sul glifosato della dott.ssa Stephanie Seneff

In questa intervista con l’attivista Derrick Broze, la dott.ssa Stephanie Seneff rivela come ha studiato il glifosato e i suoi effetti per decenni. Considera il glifosato la sostanza chimica più tossica in tutto il mondo. Seneff discute la connessione COVID del glifosato.

Rivela come New York, lo stato più colpito negli Stati Uniti per COVID, sia un luogo che utilizza molto biodiesel, a sua volta a base di etanolo a base di mais OGM (per questo motivo, il biodiesel può effettivamente causare più danni del normale diesel). Indovina un po? Gli hotspot COVID di NY sono correlati alle aree in cui il biodiesel viene bruciato.

Un altro fattore è che il glicerolo, usato nelle sigarette elettroniche e nello svapo, è prodotto dalla biomassa rimanente utilizzata per produrre biodiesel e quindi ha anche glifosato. New York ha visto molti casi di asfissia attribuiti a COVID – è davvero glifosato?

Seneff riassume la connessione COVID del glifosato come segue:

1. Se sei stato esposto al glifosato, indebolisce il tuo sistema immunitario, rendendoti così più suscettibile alle malattie;

2. È stato dimostrato che il glifosato causa danni ai polmoni e COVID è una malattia respiratoria; e

3. I sintomi della malattia da svapo sono equivalenti ai sintomi di COVID.

Inoltre, il glifosato rovina anche la bellissima trippa elica di collagene e la sua capacità di curare il corpo. Il collagene rilascia importanti macrofagi che distruggono i virus e svolgono un ruolo importante nel sistema immunitario.

Soluzioni per l’intruglio deliberato

Quindi quali sono le soluzioni qui? Fortunatamente ci sono alcune opzioni per ottenere queste cose dal tuo corpo: 

 

Alluminio: evitare i vaccini, tutti i prodotti personali con alluminio e tutti gli alimenti con imballaggi in alluminio o alluminio. Il dottor Chris Exley ha fatto grandi ricerche sull’alluminio. Raccomanda una specie di acqua di silice dalla Malesia ( Acilis ) che può legarsi con l’alluminio e rimuoverlo in modo sicuro dal tuo corpo. 

 

Fluoro: evitare cibi carichi di pesticidi, acqua fluorurata, tè non biologico e antibiotici. Utilizzare la distillazione dell’acqua come metodo migliore per eliminare il fluoruro dall’acqua (se si devono bere forniture municipali). Lo iodio è un nutriente assolutamente essenziale nel corpo umano, la cui importanza non può essere sopravvalutata.

Assicurandoti di aumentare la quantità di iodio, il tuo corpo sarà meno suscettibile all’assorbimento del fluoro. La melotonina e il boro possono aiutare a rimuovere il fluoruro. Paul Fassa ha suggerito di usare la lecitina (in aggiunta allo iodio) per l’escrezione dei fluoruri, nonché il tamarindo, le saune secche e la pulizia del fegato.

Ha anche suggerito che le persone adottano misure per alleviare la tossicità da fluoro e i sintomi della neuropatia aumentando il loro sistema immunitario e nervoso. Questo può essere fatto aumentando l’assunzione di omega-3 (ad es. Usando semi di lino, canapa o chia), aumentando l’assunzione di ALA (acido alfa lipoico) per contrastare la neuropatia, aumentando l’assunzione complessa di vitamina B (incluso B12, ma solo il tipo di metilcobalamina) e aumentando il CoQ10, specialmente come ubichinolo.

Inoltre, il cloruro di magnesio e il citrato di magnesio sono utili per aiutare quasi ogni trattamento. Infine, poiché la neuropatia è un’infiammazione del tessuto nervoso, anche il consumo e la cottura adeguati con curcuma o curcumina possono essere molto utili. Le prove suggeriscono che la curcuma può ridurre gli effetti dell’avvelenamento da fluoro. 

 

Glifosato: una società chiamata Purium afferma che il suo prodotto Biome Medic può rimuovere in sicurezza il glifosato dal corpo. Klinghardt raccomanda Matrix Minerals. 

 

Wi-Fi: spegnilo! Collega casa e ufficio in modo da non doverlo mai usare all’interno. Utilizzare vernici e tende con blocco EMF. Klinghardt raccomanda i prodotti scientifici Ki Ki Wave ed E-Shield.

Considerazioni finali sul preparato intenzionale

A volte, la semplice scala del male può essere difficile da ingoiare, capire e integrare. Tuttavia, il punto di forza a cui tornare è che ci sono sempre modi per rivendicare la tua sovranità, che si tratti di sovranità sanitaria o di altre forme. Questo assalto all’umanità sta accadendo proprio perché siamo potenti e abbiamo molta ambita creatività ed energia che le forze oscure stanno cercando di dirottare e rubare. Questo sta accadendo per costringerci ad entrare in pieno potere per respingere questi attacchi. A volte, nulla può costringerti a raggiungere il tuo potenziale a corto di un avversario che minaccia tutto ciò che ti sta a cuore – o la tua stessa vita.

 

***** 

 

Makia Freeman è la redazione di media alternativi / sito di notizie indipendenti  The Freedom Articles  e ricercatrice senior presso  ToolsForFreedom.com. Makia è su  Steemit  e  FB.

fonti:

* Https: //www.youtube.com/watch? V = zR6OiKNnp2M

* Http: //www.klinghardtacademy.com/

* Https: //thefreedomarticles.com/pineal-gland-activation-reclaim-your-superpowers/

* Https: //thefreedomarticles.com/toxic-vaccine-adjuvants-the-top-10/

* Http: //www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21568886

* Http: //www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24973993

* Http: //www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25243176

* Http: //www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23380995

* Http: //www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23609067

* Https: //thefreedomarticles.com/fluoride-fluoride-everywhere/

* Https: //thefreedomarticles.com/glyphosate-problem-carcinogen/

* Https: //thefreedomarticles.com/micronutrients-the-key-to-vibrant-health/

* Https: //thefreedomarticles.com/bacterial-human-cell-ratio/

* Https: //thefreedomarticles.com/hyper-dimensional-entities-part-1/

* Https: //thefreedomarticles.com/hyper-dimensional-entities-part-2/

* Https: //www.bitchute.com/video/JStbnEOiBUuf/

* Https: //thefreedomarticles.com/nascent-iodine-key-mineral-health/

* Http: //www.naturalnews.com/026605_fluoride_fluorides_detox.html

* Http: //naturalsociety.com/turmeric-can-save-brain-fluoride-poisoning/

* Http: //naturalsociety.com/dangers-fluoride-based-antibiotics-avoid-natural-solutions/#ixzz3CIJGjRS9

Fonte: https://thefreedomarticles.com/

®wld

Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) – inserito nell’articolo 13 con carattere d’urgenza

Lascia un commento

 

 

Col decreto “Rilancio” saremo spiati a norma di legge

 

Marcello Pamio

 

Quanti hanno sentito parlare del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)?

Eppure dovrebbe interessare tutti visto che si tratta di una cartella che raccoglie i nostri dati sanitari, anche i più sensibili: esami, cartelle cliniche, diagnosi, patologie, farmaci, consenso o diniego alla donazione degli organi, vaccinazioni, ecc.

Stiamo parlando di una vera e propria identità digitale di tipo sanitario!

Questa registrazione non è mai partita nonostante ci abbia provato nel 2012 il governo Monti, e in effetti ad oggi risulta attivato solo dal 20% della popolazione. Troppo poco per chi vuole controllare il paese….

Ma ecco che la psicopandemia casca a fagiuolo e infatti nel Decreto legge “Rilancio” il FSE è stato rilanciato alla grande. D’altronde in piena emergenza non possiamo mica andare a rompere le balle al Sistema con piccoli dettagli come diritti, libertà e ovviamente privacy.

Tutto è scritto nero su bianco nella bozza del Decreto che deve ancora essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, ma lo sarà a breve.

Nell’articolo 13 dal titolo: “Misure urgenti in materia di Fascicolo sanitario elettronico” c’è scritto chiaramente che nella cartella digitale saranno inseriti tutti i documenti del sistema sanitario pubblico e anche di quello privato, inoltre “rende disponibile ai FSE i dati relativi al consenso o al diniego alla donazione degli organi e tessuti; le Anagrafi vaccinali regionali rendono disponibili ai FSE i dati relativi alla situazione vaccinale”.

Avete capito? In un unico file personale sarà riportata vita, morte e miracoli di ognuno di noi, dalle patologie, ai farmaci in uso per arrivare alle scelte terapeutiche e/o vaccinali.

Tecnicamente tutti questi dati saranno a disposizione solo delle autorità sanitarie e del personale medico per superare l’emergenza. Questo è quello che ci dicono e possiamo crederci oppure no. Ma se venissero usati per altri scopi meno nobili, come per esempio nel caso di una seconda ondata di contagi? O per ficcare il naso dentro ai conti delle famiglie? Ebbene sì, un altro passaggio inquietante del Decreto “Rilancio” è infatti l’art.7 Metodologie predittive dell’evoluzione del fabbisogno di salute della popolazione”. Il governo in pratica conferisce al Ministero della Salute la facoltà di trattare e gestire non solo i dati sanitari di ogni cittadino, ma anche quelli “reddituali riferiti all’interessato e al suo nucleo familiare per lo sviluppo di metodologie predittive dell’evoluzione del fabbisogno di salute della popolazione”.

Quali sarebbero queste metodologie predittive? E soprattutto qual è la ratio di un ministero della salute libero di violare i conti e le tasche delle famiglie? Forse per individuare più velocemente le famiglie “indigenti” o quelle che non accettano i protocolli ortodossi; quelle che intraprendono percorsi terapeutici diversi; o peggio ancora quelle che negano l’utilità delle vaccinazioni?

Magari per sottrarre loro i minori?

Fonte: https://disinformazione.it/

®wld

I mondi di Mad Max e Resident Evil, stanno diventando una realtà davanti ai nostri occhi.

Lascia un commento

 

Gli dei della peste: la geopolitica dell’epidemia e le bolle del nulla 

di: Alexander Dugin 

Crediamo che il vuoto dell’universo sia in equilibrio, cioè l’intero ciclo di possibile entropia è passato … ma cosa succede se si finge di esserlo? 

 

Il coronavirus e il crollo dell’ordine mondiale 

Negli ultimi decenni abbiamo aspettato qualcosa di fatale, qualcosa di irreversibile e decisivo. Forse l’epidemia di coronavirus sarà quell’evento.

È troppo presto per trarre conclusioni esatte, ma alcuni elementi di geopolitica e ideologia potrebbero aver già superato il punto di non ritorno. 

L’epidemia di coronavirus rappresenta la fine della globalizzazione. La società aperta è matura per l’infezione. Chiunque voglia abbattere i confini prepara il territorio per il totale annientamento dell’umanità.

Puoi sorridere, ovviamente, ma le persone in giacca bianca HazMat metteranno fine alle risate inappropriate. Solo la vicinanza può salvarci. La chiusura in tutti i sensi – confini chiusi, economie chiuse, fornitura chiusa di beni e prodotti, quello che Fichte chiamava “stato commerciale chiuso”.

Soros dovrebbe essere linciato e dovrebbe essere costruito un monumento per Fichte. Lezione uno. 

Secondo: il coronavirus trasforma l’ultima pagina del liberalismo. Il liberalismo ha reso più facile la diffusione del virus – in tutti i sensi. L’epidemia richiede la demolizione di tutte le differenze. Il liberalismo è il virus.

Passerà un po’ più di tempo e i liberali saranno equiparati a “lebbrosi”, “maniaci” contagiosi che invitano a ballare e divertirsi nel bel mezzo della pestilenza. Il liberale è il corriere del coronavirus, il suo apologeta. Questo è particolarmente vero se si scopre che è stata creata negli Stati Uniti, la “cittadella del liberalismo”, come arma biologica. Lezione due: il liberalismo uccide. 

Terzo: i criteri per il successo e la prosperità di paesi e società stanno cambiando radicalmente. Nella battaglia contro l’epidemia, né la ricchezza della Cina né il sistema sociale europeo, né l’assenza di un sistema sociale negli Stati Uniti (che ha il più grande potere militare e finanziario del mondo) li salveranno. 

Perfino il regime spirituale e verticale dell’Iran non aiuta. Il coronavirus ha tagliato l’intera punta della civiltà: petrolio, finanza, libero scambio, mercato, dominio totale della Fed … i leader del mondo sono indifesi. Sono emersi criteri completamente diversi: 

– il possesso di un antivirus – la capacità di provare autonomamente la vita per se stessi e i propri cari in condizioni di massima chiusura. 

Soddisfare questi criteri significa rivalutare tutti i valori. Il vaccino si trova nella provincia di coloro che molto probabilmente hanno sviluppato il virus ed è quindi una soluzione inaffidabile. Tuttavia, la chiusura e il passaggio all’autosufficienza sono qualcosa che tutti possono fare, sebbene ciò richieda multipolarità. Piccole fattorie e scambi naturali sopravviveranno al collasso totale di tutto.

Quindi, quali sarebbero i prossimi passi logici dopo una marcia trionfale di coronavirus in tutto il pianeta? Nella migliore delle ipotesi, la comparsa di diverse zone del mondo relativamente chiuse – civiltà, ampi spazi o, nella peggiore delle ipotesi, i mondi di Mad Max e Resident Evil. La serie russa “The Epidemic” sta diventando una realtà davanti ai nostri occhi.

Gli dei della peste 

Sto cominciando a capire perché in alcune società gli dei della peste fossero venerati e adorati. L’arrivo della peste consente un completo rinnovamento delle società.

L’epidemia non ha logica e non risparmia né il nobile né il ricco, né il potente. Distrugge tutti indiscriminatamente e riporta le persone al semplice fatto di essere. Gli dei della peste sono i più giusti. Antonin Artaud ne scrisse paragonando il teatro alla peste.

Lo scopo del teatro, secondo Artaud, è, con tutta la possibile crudeltà, restituire l’uomo al fatto che è, che è qui e ora, un fatto che cerca costantemente e costantemente di dimenticare.

La peste è un fenomeno esistenziale. I Greci chiamarono Apollo Smintheus “il dio del topo” e attribuirono alle sue frecce il potere di portare la peste. È qui che inizia l’Iliade, come tutti sanno. 

Questo è ciò che Apollo farebbe se guardasse all’umanità moderna: banchieri, blogger, rapper, deputati, impiegati, migranti, femministe … questo è tutto.

Bunuel ha un film intitolato “The Exterminating Angel” che parla più o meno di questo. 

Come finisce il mondo 

Si può anche prendere nota degli elementi dell’epidemia che sembrano suggerire che sia stata creata dall’uomo, o consentendo all’Occidente di usare il virus contro i suoi avversari geopolitici (che spiega la Cina e l’Iran, ma non l’Italia e il resto) o persino l’inizio dello sterminio mirato di tutti questi miliardi in più da parte di un piccolo cerchio di umanità con un vaccino che è stato esso stesso prodotto dal “progresso” e dalla “società aperta”.

In questo caso, gli “dei della peste” potrebbero rivelarsi rappresentanti piuttosto specifici dell’élite finanziaria globale, che da tempo riconosce i “limiti della crescita”. Ma anche in questo caso – specialmente se questo non è l’inizio di un genocidio globale a tutti gli effetti, ma solo un test della penna – la conclusione è la stessa: coloro che fingono di essere responsabili delle società umane non sono ciò che sembrano.

Il liberalismo è solo un pretesto per lo sterminio di massa, come lo erano la colonizzazione e la diffusione degli standard della moderna civiltà occidentale.

Le élite globali e i loro burattini locali possono contare sul sopravvivere con un vaccino, ma qualcosa suggerisce che questo potrebbe essere il problema.

Il virus può comportarsi in modo inadeguato e i processi che sono iniziati a livello di civiltà, e persino in singoli eventi spontanei imprevedibili, possono interrompere i loro piani attentamente studiati.

L’intera economia mondiale potrebbe non collassare entro pochi mesi, ma sembra che stia andando esattamente in quella direzione … 

Tutto ciò che la gente moderna considera “sostenibile” e “affidabile” è pura illusione, il coronavirus lo sta dimostrando in modo chiaro e vivido. In effetti, una volta che la logica di ciò che sta accadendo continua a svilupparsi ulteriormente, potremmo vedere come finisce il mondo, almeno il mondo che conosciamo e in cui viviamo. E, allo stesso tempo, inizieranno ad apparire i primi contorni di qualcos’altro. 

Materia a rischio 

È curioso che parallelamente al coronavirus, che è diventato, in un certo senso, oggetto di civiltà, siano scoppiate discussioni nella comunità scientifica sulle “bolle del nulla”, facendo rivivere alcune ipotesi del famoso fisico Edward Witten, uno dei principali teorici dei fenomeni di “superstringhe”. 

Secondo le idee dei fisici moderni, le “bolle del nulla” possono derivare da un “falso vuoto”, cioè un vuoto che non ha raggiunto la stabilità, ma sembra solo averlo raggiunto.

Nel mondo tridimensionale (con 4 misurazioni ordinarie e altre 6, presenti attraverso la compacificazione) tali “bolle del nulla” sono abbastanza probabili. Se si presentano, possono risucchiare le galassie nel nulla e ingoiare l’Universo. Questi vortici generati da vuoti instabili lasciano un’impressione.

E ancora, come nel caso del coronavirus, dicono “non sta succedendo niente di male, tutto è sotto controllo”. I rappresentanti dell’élite scientifica ci rassicurano che la possibilità della comparsa delle “bolle del nulla” è ridicolmente piccola. 

Ma mi sembra che non lo sia. Al contrario, è abbastanza significativo. Il mondo moderno è esattamente una tale “bolla del nulla” che sta crescendo rapidamente, assorbendo significato e dissolvendo l’esistenza: il liberalismo e la globalizzazione sono le sue espressioni più vivide. Il coronavirus è anche una bolla di nulla. 

La natura stessa di questo virus è interessante (anche se odio il concetto di “natura”, non c’è nulla di più insensato). È qualcosa tra un essere vivente – ha DNA o RNA – e un minerale (non ha cellule). Tuttavia, soprattutto, ci ricorda una rete neurale o persino un’intelligenza artificiale. O è lì, o no, vivente o inanimato … questo è esattamente ciò che è il “vuoto di non equilibrio”, che crea queste “bolle del nulla”. 

Crediamo che il vuoto dell’universo sia in equilibrio, cioè l’intero ciclo di possibile entropia sia passato … ma cosa succede se questo sembra solo essere il caso?

Quando senti la storia del mercato di Wuhan e immagini la lotta dei pipistrelli con serpenti velenosi, il loro feroce scambio di contagi e micidiali frecce microscopiche di inesistenza a forma di corona, è impossibile sbarazzarsi dell’immagine di bolle di niente.

La stessa sensazione è causata dal calo dei prezzi del petrolio e dal crollo degli indici azionari. Perfino la guerra – con la sua specificità e il risveglio esistenziale – non ci salva dall’attacco del nulla, poiché la motivazione delle guerre moderne è così profondamente intrecciata in interessi materiali, finanziari e corrotti, avendo perso la sua purezza originale: l’incontro diretto con la morte.

Serve solo come un’altra bolla di nulla, rispettando le sue istruzioni per condurre la materia all’oblio totale.

La peste come evento 

È possibile aspettarsi che, dopo aver affrontato il coronavirus, l’umanità trarrà le conclusioni appropriate, ridurrà la globalizzazione, getterà via le superstizioni liberali, fermerà la migrazione e metterà fine alle oscene invenzioni tecniche che stanno immergendo tutti sempre più in profondità in infiniti labirinti di materia? La risposta è chiaramente no.

Tutti torneranno rapidamente ai loro vecchi modi in un batter d’occhio, prima ancora che i cadaveri vengano seppelliti. Non appena – e se – i mercati prendono vita e il Dow Jones si risveglia, tutto tornerà alla normalità. L’ingenuo è colui che la pensa diversamente. Ma cosa significa? Significa che anche un’epidemia di questa portata si trasformerà in uno sfortunato malinteso.

Nessuno capirà il significato dell’arrivo degli dei della peste, nessuno penserà alle “bolle del nulla” e tutto si ripeterà più volte fino a raggiungere il punto di non ritorno.

Se si presta molta attenzione al passare del tempo, dovrebbe essere chiaro che attualmente stiamo attraversando quel punto. 

 

 

 

®wld 

ITALIA – il Carrello della spesa

Lascia un commento

 

IL FRATELLO DI DARIO MUSSO NUOVO ORDINE MONDIALE – (una lezione di storia geopolitica) pubblicato da Morris San e Corti Animati Brutti sui loro canali 

__________________________________

NUOVO ORDINE MONDIALE 14.05.2020 SARA CUNIAL MERITA IL PREMIO NOBEL PER QUELLO CHE AFFERMA.

®wld 

Older Entries