Home

Per garantire il PostUmanesimo serve un sistema globale

Lascia un commento

È FATTA: POSTUMANISTI E TRANSUMANISTI HANNO SERRATO UN ACCORDO PER IL FUTURO DELL’UMANITÀ

Green e Digitale, Rivoluzioni IperUmane  – Oltre l’Egoismo, ma Senza Libertà

Di Guido Salerno Aletta

È fatta: PostUmanisti e TransUmanisti hanno serrato un accordo per il futuro dell’Umanità.

PostUmanisti non solo rispettano ed amano gli Animali e la Natura in quanto tali, ritenendoli al pari dell’Uomo parte di un indivisibile destino: infine, aspirano ad una comune fratellanza umana, fondata sull’abbandono dell’Umanesimo inteso come centralità, eccezionalità e superiorità dell’Uomo rispetto agli altri esseri viventi ed alla Natura, da realizzare attraverso una comune spiritualità umana che superi le divisioni tra le Religioni storiche fondate sulla Trascendenza, per condividere un unico Disegno Divino. Dal punto meramente economico, l’eguaglianza tra i popoli implica che tutti debbano avere la medesima capacità di accesso alle risorse naturali: poiché queste sono limitate, c’è bisogno di un violentissimo taglio ai consumi insostenibili, alla continua rincorsa tra consumi e produzione. La libertà economica dell’Uomo, la stessa Proprietà intesa come garanzia prevista nelle Costituzioni liberali di poter disporre dei beni a proprio piacimento e di appropriarsene senza limiti, va rimessa in discussione.

Gli stessi Stati nazionali, aggregazioni territoriali di interessi egoistici, devono contestualmente deperire: per garantire il PostUmanesimo serve un sistema globale; non basta una spiritualità comune, ma obiettivi, vincoli e limiti comuni sulle attività umane, di ciascun Uomo. L’Io egoistico dell’Umanesimo, che si manifesta tale sia nelle relazioni con gli altri Uomini sia nei confronti della Natura, va superato: ne derivano sia la eliminazione delle precedenti libertà economiche che l’introduzione di nuovi obiettivi di sviluppo, equi e sostenibili,

Si passa così dall’Io all’Uomo: dalla Persona che cerca e teme la sua Redenzione nell’Aldilà, all’Umanità che persegue destini giusti, comuni ed indivisibili.

TransUmanisti hanno invece forzato, tendenzialmente all’infinito, il paradigma dell’Umanesimo fondato sulla Libertà della Scienza e sulla Superiorità dell’Uomo, al fine di emendarne le debolezze e le limitatezze umane: non basta l’adattamento darwiniano, la selezione naturale della specie. E’ possibile, e necessario, forzare, manipolare per via scientifica e tecnologica la Natura e dunque anche l’Uomo: si è passati dalla ricerche genetiche volte a curare le malattie, idonee anche a selezionare le discendenze di razza, alla Creazione della Vita in laboratorio; dall’allungamento della Vita umana alla ricerca dell’Immortalità. Una Immortalità che può essere raggiunta anche privando l’Uomo del suo sostrato naturale, del suo Corpo mortale epperciò limitato e limitante, con la creazione di macchine capaci di imitare l’Uomo, di apprendere autonomamente (self-learning machine) e di superarlo in capacità di elaborazione e memoria.

L’Intelligenza Artificiale, la tecnologia informatica e di telecomunicazione che ha una capacità smisurata di memoria e di elaborazione, continuamente alimentata da miliardi di miliardi di dati, rende teoricamente possibile la conoscenza di tutto ciò che accade, e la possibilità di condizionare le attività umane. Influire sulle comunicazioni personali, contrastando le fake-news e sospendendo temporaneamente o definitivamente gli utenti da un social network (deplatforming), dopo aver analizzato e selezionato i contenuti dei messaggi, rappresenta una nuova e corrispondente limitazione della Libertà, quella di manifestazione del pensiero con ogni mezzo che è un altrettanto fondamentale pilastro delle Costituzioni liberali. Le piattaforme informatiche, attraverso la Intelligenza artificiale, sono uno strumento di vigilanza, controllo e repressione.

Niente più crescita insostenibile, quella derivante dalla scarsità delle risorse del Pianeta Terra di fronte alla aggressione quotidiana portata dalla attività umana.


E’ la fine dell’Egoismo, dell’Individualismo, e dell’Umanesimo. E’ la fine della fiducia sconfinata nella Ragione, nella capacità dell’Uomo di risolvere ogni problema con la Tecnica, con la capacità di manipolare la Natura addentrandosi nelle sue Leggi.

Niente più centralità dell’Individuo, con la libertà di manifestazione del pensiero su cui si fonda la democrazia liberale: il paradigma PostUmanistico, che va oltre la spiritualità facendosi progetto politico globale ed immodificabile, con i rapporti con la Natura e fra gli Uomini rispettivamente fondati sulla sostenibilità e sulla equità, si coniuga con le visioni e con le risorse tecniche TransUmanistiche, che abilitano la raccolta dei dati e la loro elaborazione, la vigilanza e la repressione delle idee non coerenti.

L’Umanesimo va abbattuto: la Civiltà europea si arrende all’ingresso della Cina nel panorama mondiale, imponendo una duplice rivoluzione: per un verso, infatti, non solo non ci sono risorse per tutti ed il processo di crescita economica che abbiamo conosciuto finora non è più sostenibile; per l’altro, i conflitti tipici della democrazia e delle libertà democratiche sono potenzialmente distruttivi dello stesso sistema cinese.

L’Umanesimo va dunque abbattuto, combinando gli opposti, PostUmanesimo e TransUmanesimo:

  • la Rivoluzione Green persegue la Sostenibilità e l’Equità
  • la Rivoluzione digitale assicura la Vigilanza e la Repressione

Oltre l’Egoismo, ma Senza Libertà

Green e Digitale, Rivoluzioni IperUmane

FONTE https://www.teleborsa.it/Editoriali/2020/09/30/green-e-digitale-rivoluzioni-iperumane-1.html?p=3

Pubblicato su: https://www.nogeoingegneria.com/

**********************************

Letture consigliate:

DALL’EUGENETICA AL TRANSUMANESIMO

IL RUOLO DEL 5G E IL SUO PROGRAMMA PER IL TRANSUMANESIMO

®wld

Il Santo Gral: ti paghiamo e tu ci obbedisci

Lascia un commento

Frode elettorale, COVID, ripristino della valuta

di Jon Rappoport

4 novembre 2020

Finora, l’accusa più specifica e potenzialmente dannosa del team di Trump è: la notte delle elezioni, si sono presentati all’improvviso 138.000 voti per Biden nel Michigan e allo stesso tempo non sono stati registrati nuovi voti per Trump .

Il NY Times nega che ciò sia accaduto. Invece, afferma il Times, c’è stato un errore di battitura. Uno zero in più è stato aggiunto alla fine di quei voti Biden. In realtà, la nuova fetta di voti per Biden avrebbe dovuto essere 13.800.

C’è solo un problema con questa affermazione. Anche 13.800 voti di fila per Biden, senza alcuna variazione nel totale di Trump, sarebbero ridicoli.

Inoltre, il Times afferma che l’errore di battitura nel Michigan è stato corretto non appena è stato trovato. Stavo guardando la copertura della rete delle elezioni di tanto in tanto, durante la prima lunga notte delle elezioni, e non ho visto alcun annuncio dalle reti che era stato commesso un errore nel conteggio Biden nel Michigan.

Potrei essermi perso quell’annuncio, ma penso che sarebbe stata una grande storia e ripetuta spesso dalle reti.

In conclusione: molto strano. Non ha senso. Che si tratti di 138.000 o 13.800 voti di fila per Biden, questo è un problema che dovrebbe essere indagato fino in fondo.

La domanda è: Trump ha davvero il team legale organizzato per farlo? E quella squadra sta presentando mozioni convincenti in diversi stati per contestare il processo di conteggio dei voti? Queste mozioni conterranno prove sufficienti per arrivare alla Corte Suprema, se necessario?

Era chiaro, mesi fa, che, usando la scusa “casuale” del COVID e del virus, le schede elettorali per posta sarebbero state utilizzate, in numero impressionante, in tutto il paese. Immediatamente, il team legale di Trump ei capi del Partito Repubblicano avrebbero dovuto sviluppare un piano ermetico per sfidare un intero menu di potenziali vie di frode. Lo hanno fatto? Se è così, non ne ho ancora visto le prove.

Del resto, il team legale di Biden avrebbe dovuto sviluppare il proprio piano per affrontare potenziali sporchi trucchi repubblicani.

Ci sono molti livelli per un’operazione segreta davvero importante. Molti livelli di vantaggio per vari giocatori. Ho scritto oltre 200 articoli sull’operazione COVID, descrivendone i vantaggi. Su un solo livello, COVID aveva lo scopo di far oscillare le elezioni. È ovvio:

Abbattere l’economia degli Stati Uniti e sgonfiare un presidente, la cui missione annunciata di base era quella di creare un’economia ruggente. Convinci molti elettori che recarsi alle urne per votare di persona sarebbe pericoloso dal punto di vista medico. Pertanto, istituire un massiccio voto per corrispondenza, presentando così ogni sorta di opportunità per la manipolazione del conteggio dei voti.

Sì, la manipolazione potrebbe provenire da entrambi i partiti politici. Ma quei globalisti che hanno lanciato il COVID erano in una posizione più forte per influenzare le elezioni, perché erano meglio organizzati sin dall’inizio. Il loro intento era più concentrato.

Ecco uno sfondo sugli scopi più ampi del COVID op. L’illusione COVID e il ripristino della valuta:

Ci sono diversi modi in cui le cose potrebbero andare. In questo articolo descrivo un percorso.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e la Banca mondiale (WB) sono unite all’anca. Nel 2018, hanno raddoppiato i loro legami formando una partnership per monitorare focolai ed epidemie prima che si diffondessero.

Fondamentalmente, dietro le quinte, l’accordo si presenta così: L’OMS crea l’illusione di epidemie globali; WB interviene più tardi, per raccogliere i pezzi del risultato – economie nazionali danneggiate – sborsando prestiti ai governi.

Questi prestiti portano sempre condizioni. La condizione principale è: lasciare entrare investitori privati, in roaming, stranieri, predatori, privati ​​in modo che possano conquistare settori vitali di una nazione: energia, agricoltura, acqua, ecc.

Ma questa volta, con COVID: WHO, come previsto, è impazzito. I blocchi stanno distruggendo le economie. Non lo sarà “eccoti un prestito”.

È in più nell’ordine di: dobbiamo salvare tutti.

Come si fa?

Passo dopo passo, passando da un tipo di denaro illusorio a un altro tipo di denaro illusorio.

“Abbiamo inventato un tipo di denaro dal nulla, ed è arrivato alla fine della linea. Ora dobbiamo inventare dal nulla un altro tipo di denaro completamente nuovo”.

Reddito garantito universale (UGI). Alla fine, per tutti.

Viene fornito con condizioni, implementate gradualmente. Fondamentalmente, l’accordo è: “ti paghiamo e tu ci obbedisci”.

Il lato comportamentale del modello è il regime cinese, che controlla l’obbedienza attraverso un “punteggio di credito sociale”.

Le infrazioni abbassano il punteggio. In tal caso, il trasgressore non può viaggiare su un aereo o mandare i suoi figli in determinate scuole o soggiornare in determinati hotel o avviare un’attività. Ci sono livelli di punizione.

Le infrazioni includono portare a spasso un cane senza guinzaglio, diffondere notizie false, attraversare con il semaforo rosso, non separare adeguatamente i rifiuti, frodi aziendali, criticare il governo, “violare gli standard della comunità” …

Sotto un UGI globale, sarebbe:

“Ecco il tuo assegno digitale mensile, ora esegui gli ordini, o i tuoi soldi saranno ridotti. Sii un buon cittadino.”

Ovviamente, un sistema come questo richiede una sorveglianza completa e totale, pubblica e privata, in ogni modo, compresi i sensori interni del corpo che segnalano cambiamenti fisiologici in tempo reale, misurati rispetto ad algoritmi che prevedono un potenziale “comportamento scorretto”.

Il Santo Graal sono le quote di energia per ogni persona.

“Sig. Smith, questo è il tuo muro che parla attraverso il glorioso Internet of Things. La tua quota di energia per il mese sta raggiungendo il limite. Voglio aiutarti a evitare quel limite e le sanzioni sul punteggio di credito sociale che verrebbero applicate. Inizierò i brown-out e l’oscuramento a casa tua per le prossime due settimane. La tua connessione Internet verrà interrotta, tranne dalle ore 24:00 alle tre del mattino. Cucina tutti i pasti della giornata tra le quattro e le cinque del mattino …”

Controllo del comportamento. Quello che sta succedendo ora è una messa a punto per il futuro. Ora dicono: resta in casa, non lasciare entrare i visitatori. Stai in fila fuori dai negozi, mantenendo una distanza di un metro. Segnala le persone che sembrano malate. Fai il test. Lavati le mani una dozzina di volte al giorno. In futuro, l’elenco delle regole e dei registri si espanderà, ma il tema generale sarà lo stesso: essere un buon cittadino e contribuire a un mondo migliore. Sii sincero, serio e disponibile. Non ribellarti.

E proprio come adesso, molte, molte persone risponderanno:

“Sì, grazie. Mi piace il dritto e lo stretto. Mi piace la sensazione di contribuire a qualcosa di più grande di me. Mi piace il collettivo. Mi piace il fatto che siamo tutti insieme in questo”.

Una sottopopolazione di queste persone vorrà fare di più. Vorranno entrare a far parte del governo. Vorranno aiutare il governo a far rispettare le regole. Vorranno “esprimere la loro energia”. Se richiesto, marceranno volentieri in colonne per le strade, salutando, distribuivano convocazioni, eseguirano arresti e persino commetteranno atti violenti su ordine.

Indossavano uniformi fresche e prestando giuramento. Vorranno ranghi e sigilli. Vorranno essere chiamati ELITE.

Poiché la storia non significa nulla per queste persone, non conosceranno mai nomi come SS, Guardie Rosse o Stasi. Ma è quello che saranno.

A meno che l’intero piano per un Brave New World tecnocratico non venga smascherato e cada a pezzi, perché abbastanza persone ricordano un altro nome e sanno cosa significa: LA LIBERTÀ.

Diversi temi di propaganda stanno già emergendo. Continueranno ad essere promossi in vari modi, impiegando molti messaggi. Sto parlando del governo ufficiale e della propaganda dei media.

Il primo grande tema sarà: AIUTACI A COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE. Questo messaggio è per le persone sincere che vogliono partecipare e fare del bene, in senso collettivo. “Costruiamo un mondo migliore in cui possiamo evitare queste pandemie o vederle prima. Formiamo una civiltà in cui l’uguaglianza e la giustizia per tutti siano la massima priorità. Condividiamo e preoccupiamoci tutti… ”Se stai cercando la logica, dimenticala. In qualunque modo possano, i propagandisti implicheranno che in qualche modo la pandemia era un segnale che dobbiamo “fare meglio”. Dobbiamo “superarla insieme” come abbiamo fatto durante la crisi. L’amore che abbiamo mostrato allora deve essere l’amore che mostriamo ora. Un appello agli idealisti di tutto il mondo che si innamorano di vaghe generalità come i gatti si innamorano dell’erba gatta.

Il secondo grande tema, rivolto alla classe colta e ai tipi tecnici, agli scienziati e ai “pensatori”, sarà: l’ORGANIZZAZIONE.

“Dobbiamo organizzare la civiltà mondiale in modo più efficace”.

Perché in qualche modo, quello era il problema prima della pandemia. La mancanza di organizzazione ha permesso che le cose sfuggissero di mano. Non possiamo più essere gruppi separati e nazioni che seguono strade separate. Troppo disordine. Abbiamo bisogno di strutture migliori in ogni fase della vita. Abbiamo bisogno di più interconnessione e coordinamento. La classe istruita ama questa roba. Si adatta alla loro immagine di successo. Se la società funziona come una macchina, i problemi saranno risolti.

Il terzo grande tema della propaganda è rivolto a tutti i tipi di persone che sono emerse dal loro confinamento e isolamento, hanno fatto una passeggiata in un parco in un giorno di primavera e hanno improvvisamente ricordato cosa si erano perse. Il loro sollievo raggiunge quasi un punto di isteria, come alla fine di una guerra mondiale. Il tema è: MAI PIÙ.

“Non vogliamo tornare a quei giorni bui in nessuna circostanza, e qualunque cosa serva, siamo a bordo. Dicci cosa fare.”

Con questi temi in mano, la tecnocrazia può essere messa in atto.

  • 1) Siamo tutti per costruire un mondo migliore.
  • 2) Dobbiamo organizzarlo con le t incrociate e le i puntate.
  • 3) E non dobbiamo mai tornare al buio.

A meno che le persone non ricordino cosa viene tralasciato. L’INDIVIDUO. E LA LIBERTA’.

Gli operatori tecnocratici contano su di noi per dimenticare. Contano su molte persone che apprezzano la libertà per dire:

“Beh, è ​​tutto senza speranza. So cos’è la libertà, ma troppi altri no. Allora perché preoccuparsi. Mi arrenderò e galleggerò sulla marea.”

Galleggiare è un’illusione. La marea si muove nella direzione pianificata. Verso una spiaggia che non è bella.

Le cose sono belle adesso?

Si chiama indizio.

Fonte: https://blog.nomorefakenews.com/

®wld

Usi accettabili e inaccettabili della tecnologia

Lascia un commento

Scenario “mondo in catene”: un futuro governato da uno stato totalitario 

 marceellopamio  

Cosa servirebbe per far sì che un governo totalitario globale salisse al potere indefinitamente? Esiste o no il pericolo che una tecnologia schiavizzi il mondo? 

Questo scenario da incubo è così vicino che la BBC se ne è occupata con un reportage il 16 ottobre 2020.

Come sarebbero stati i governi totalitari del passato se non fossero mai stati sconfitti? Per esempio, per fermare i nazisti che operavano con la tecnologia del XX secolo è servita una guerra mondiale. Oggi quanto sarebbero stati potenti i gerarchi se avessero sconfitto gli Stati Uniti con la bomba atomica? Il controllo della tecnologia più avanzata dell’epoca avrebbe permesso al potere nazista di cambiare il corso della storia.

Quando pensiamo ai rischi esistenziali vengono in mente eventi come la guerra nucleare o l’impatto di un asteroide. Eppure c’è una minaccia futura che è molto meno nota e, sebbene non implichi una vera e propria estinzione, potrebbe essere anche più grave.

Questo scenario è chiamato “Mondo in catene”: un futuro governato da uno Stato totalitario globale che utilizza una nuova tecnologia per schiavizzare la maggioranza del mondo tenendola in una sofferenza perpetua.

Ricercatori e filosofi stanno riflettendo su come ciò potrebbe accadere e, cosa più importante, cosa possiamo fare per evitarlo.

Toby Ord, ricercatore senior presso il Future of Humanity Institute (FHI) dell’Università di Oxford ritiene che le probabilità che accada una catastrofe naturale sono inferiori a 1 su 2.000, perché gli esseri umani sono sopravvissuti per 2.000 secoli senza vederne una. Ma la probabilità di un disastro causato dall’uomo è di 1 su 6! Non a caso il dottor Ord si riferisce a questo secolo come “al precipizio” poiché il rischio di perdere il nostro futuro non è mai stato così alto.

I ricercatori del Center on Long-Term Risk, un istituto di ricerca senza scopo di lucro a Londra, hanno ampliato i cosiddetti “rischi X”: pericoli oggettivi per il pianeta.

Questi “rischi” sono definiti come “sofferenza su scala astronomica che supera di gran lunga tutte le sofferenze che sono esistite finora sulla Terra”.

In questi scenari la vita continua per miliardi di persone, ma la qualità è così bassa e le prospettive così cupe che sarebbe preferibile morire. Quindi stanno ipotizzando un futuro così negativo da preferire l’estinzione, ed è proprio qui che entra in gioco lo scenario del “mondo in catene”.

Cosa succederebbe se un gruppo o un governo acquisisse improvvisamente il potere di dominare il mondo attraverso la tecnologia? Potrebbe portare a un lungo periodo di sofferenza e sottomissione.

Un rapporto del 2017 sui rischi esistenziali del Global Priorities Project, in collaborazione con FHI e il Ministero degli Affari Esteri della Finlandia, ha avvertito che “un lungo futuro sotto uno stato totalitario globale particolarmente brutale potrebbe essere probabilmente peggiore della completa estinzione”.

Ipotesi Singleton 

I ricercatori nel campo dei rischi esistenziali stanno rivolgendo la loro attenzione alla sua causa più probabile: l’intelligenza artificiale (AI).

Nella sua “Ipotesi Singleton”, Nick Bostrom, direttore dell’FHI di Oxford, ha spiegato come potrebbe formarsi un governo globale con l’intelligenza artificiale o altre potenti tecnologie e perché potrebbe essere impossibile rovesciarlo.

Un mondo con “una singola agenzia decisionale al più alto livello” potrebbe verificarsi se quell’agenzia “ottenesse un vantaggio decisivo attraverso una svolta tecnologica nell’intelligenza artificiale o nella nanotecnologia molecolare”. Una volta in carica controllerebbe i progressi della tecnologia come la sorveglianza e le armi, e grazie a questo monopolio rimarrebbe perennemente al potere.

Anche nei paesi con i regimi totalitari più rigidi le notizie trapelano e le persone possono anche fuggire, ma un governo totalitario globale eliminerebbe queste speranze.

Per essere peggio dell’estinzione significa “che non sentiamo assolutamente nessuna libertà, nessuna privacy, nessuna speranza di fuggire, nessuna agenzia per controllare le nostre vite”, dice Tucker Davey, uno scrittore del Future of Life Institute in Massachusetts.

Potremmo non avere ancora le tecnologie per farlo”, ha detto Ord, “ma sembra che i tipi di tecnologie che stiamo sviluppando lo rendano molto più facile”…

IA e autoritarismo 

L’intelligenza artificiale sta già consentendo l’autoritarismo in alcuni paesi e rafforzando le infrastrutture che potrebbero essere usate da un despota opportunista.

 “Abbiamo assistito a una sorta di resa dei conti con il passaggio da visioni molto utopiche di ciò che la tecnologia potrebbe portare a realtà molto più che fanno riflettere e che sono, per alcuni aspetti, già abbastanza distopiche”, afferma Elsa Kania, senior fellow del Center for New American Security, una no-profit bipartisan che sviluppa politiche di sicurezza e difesa nazionale.  

In passato, la sorveglianza richiedeva centinaia di migliaia di persone – un cittadino su 100 nella Germania orientale era un informatore – ma ora può essere attuata tramite la tecnologia. Negli Stati Uniti, la National Security Agency (NSA) ha raccolto centinaia di milioni di registrazioni di chiamate e messaggi di americani prima che interrompessero la sorveglianza domestica nel 2019 e si stima che nel Regno Unito ci siano dai quattro ai sei milioni di telecamere a circuito chiuso.

Diciotto delle 20 città più sorvegliate al mondo si trovano in Cina, ma Londra è la terza.

L’infrastruttura è già pronta per applicarla e l’IA, che l’NSA ha già iniziato a sperimentare, consentirebbe alle agenzie di cercare tra i nostri dati con una velocità mai vista prima.

Oltre a migliorare la sorveglianza, l’IA sostiene anche la crescita della disinformazione online, che è un altro strumento dell’autoritario. I deep fake basati sull’intelligenza artificiale possono diffondere messaggi politici fabbricati ad arte, e il micro-targeting algoritmico sui social sta rendendo la propaganda più persuasiva. Questo mina la nostra capacità di distinguere ciò che è vero da ciò che è falso.

Il rapporto sull’uso dannoso dell’intelligenza artificiale scritto da Belfield e da 25 autori di 14 istituzioni, prevede che tendenze come queste amplieranno le minacce esistenti alla nostra sicurezza politica e ne introdurranno di nuove nei prossimi anni.

Cosa vogliamo fare?

Conclusione 

Molto interessante questo approfondimento della BBC. Forse qualcuno ci vuole avvertire sui rischi che stiamo correndo, o ci stanno facendo vedere quello che sarà il nostro inesorabile e distopico futuro?

Comunque sia, è ora il momento per decidere attentamente quali sono gli usi accettabili e inaccettabili della tecnologia in generale, soprattutto dell’IA, perché se permettiamo di controllare tutta la nostra esistenza, domani sarà troppo tardi per tornare indietro. A tal proposito ricordo che il 5G e il 6G risultano fondamentali in questa visione…

Stiamo armando le forze di polizia con il riconoscimento facciale e i vari governi stanno raccogliendo tutti i nostri dati (anche grazie a quello che noi gratuitamente e inconsapevolmente lasciamo nei social), e questo è molto ma molto pericoloso!

https://www.bbc.com/future/article/20201014-totalitarian-world-in-chains-artificial-intelligence

Pubblicato su:: https://disinformazione.it/

®wld 

Almanacco di ottobre 2020

Lascia un commento

Conferenza stampa Camera dei Deputati: “Censura mediatica e pensiero unico” 

Martedì 6 ottobre 2020 alla Camera dei Deputati, Marcello Pamio (intervento al minuto 21) assieme all’onorevole Sara Cunial, ai giornalisti Riccardo Rocchesso, Fabio Frabetti e Margherita Furlan hanno tenuto una conferenza stampa per difendere il diritto di fare informazione in Italia, vista la censura sempre più imperante! Condividete più che potete il video, così da permettere a molte persone di vedere gli interventi e forse prendere coscienza che stiamo vivendo in una vera e propria dittatura mediatica. Grazie di cuore a tutti e Viva la Libertà!!! Marcello Pamio

******************************

Mascherine all'aperto

Il golpe mondiale avanza, ora testano la nostra obbedienza

In questo momento, le élite stanno testando le reazioni delle persone e il loro grado di sottomissione alle loro prevaricazioni.Stanno, in altre parole, preparando la popolazione mondiale al livello di obbedienza assoluta che sarà richiesto per entrare a far parte del Nuovo Ordine Mondiale. Non ci sarà infatti spazio per il dissenso.

I dissidenti saranno messi al bando e trattati alla stregua di elementi indesiderati da eliminare. In questo senso, l’imposizione delle mascherine, oltre a verificare il grado di sottomissione del popolo, aiuta il regime a comprendere facilmente chi non si allinea alla dittatura.

E’ un modo per poterli individuare rapidamente e vessarli con abusi e sanzioni illegali e incostituzionali. In questo modo, la dittatura cerca di spezzare anche la volontà di chi non vuole allinearsi, avvertendolo del futuro che lo attende se non si adegua. Questa seconda fase, per quanto potrà sembrare difficile da credere, si annuncia persino più autoritaria di quella di marzo. I controlli che stanno per arrivare saranno non molto dissimili da quelli previsti per la legge marziale. Si inizia già a parlare dell’esercito per le strade per far rispettare le imposizioni della dittatura. Continua QUI

*****************************

Vaccino Covid: aumentano gli effetti avversi – Dal Pentagono il microchip che controlla il DNA – Con l’acqua puoi scommettere in borsa – Piero Angela: “Serve l’esercito in strada” – Zingaretti uomo ridicolo. Fonte

******************************* 

COVID, 12MILA SCIENZIATI CONTRO LE RESTRIZIONI DEI GOVERNI: “IMPATTO DEVASTANTE SULLA SALUTE, MOLTO PIÙ DEL VIRUS”

Nella Dichiarazione di Great Barrington l’appello a tornare alla normalità: “Mantenere queste misure fino a quando non sarà disponibile un vaccino causerà danni irreparabili, molto peggiori del virus”. Protezione mirata per anziani, ma “occorre riaprire tutto. Giovani e bambini non sono a rischio”

Martin Kulldorff, Sunetra Gupta e Jay Bhattacharya, epidemiologi e immunologi che hanno redatto la Dichiarazione di Great Barrington sottoscritta da migliaia di scienziati della salute e medici in tutto il mondo. Leggi l’articolo QUI

******************************

Come Bill Gates acquista punti vendita, giornalisti e "fact checker"

Come Bill Gates acquista punti vendita mainstream, giornalisti e ‘fact-checkers’ 

Nell’ultimo decennio, un piccolo gruppo di filantropi miliardari si è mosso silenziosamente per prendere il controllo dei nodi chiave dei media, della politica del governo e dell’istruzione. 

Affermano che stanno semplicemente cercando di “colmare le lacune di finanziamento delle organizzazioni giornalistiche in difficoltà”, specialmente sulla scia della “pandemia” del coronavirus.

Di gran lunga, il più grande attore in questa rete è la Fondazione Gates.

In breve, Gates ha utilizzato a lungo la patina caritatevole della sua fondazione per guidare e plasmare il discorso pubblico sulla salute globale. 

Nel caso di COVID e vaccini, si ritiene che Gates stia utilizzando i suoi miliardi per sfruttare sia l’accesso che la copertura di notizie favorevoli.

Una recente indagine condotta dalla Columbia Journalism Review (CJR) rivela una serie di risultati inquietanti che indicano una rete multimiliardaria di controllo delle informazioni e gestione narrativa – con Bill Gates esattamente al centro.

“La generosità di Gates sembra aver contribuito a promuovere un ambiente mediatico sempre più amichevole per l’organizzazione di beneficenza più visibile al mondo”. Continua a leggere QUI in lingua inglese.

®wld

IL BRACCIO OPERATIVO DEL DEEP STATE.

Lascia un commento

(annadoss) Ricevo da Anna Dossena e pubblico

PROGETTI, OPERAZIONI ED ESPERIMENTI SONO, DA SEMPRE, FINALIZZATI ALLA MANIPOLAZIONE E CONTROLLO DELLA MENTE UMANA E DELL’AMBIENTE. 

L’UNICO OBIETTIVO È MANTENERE IL CONTROLLO RENDENDOCI SCHIAVI INCONSAPEVOLI=DORMIENTI. 

Vediamone alcuni: 

🔹️PROGETTO BLUEBIRD:

Sperimentazione illegale su esseri umani https://it.m.wikipedia.org/wiki/Progetto_MKULTRAhttps://marisagiudice.com/tag/progetto-bluebird/ 

🔹️PROGETTO BLUEBEAM:

Ingannevoli Proiezioni olografiche di un invasione aliena con arrivo del falso Messia. http://www.marcovuyet.com/ALARMA%20BLUE%20BEAM.htmhttps://oggiscienza.it/2019/07/15/progetto-blue-beam/ 

🔹️MK- NAOMI:

arsenale di armi batteriologiche  https://las0rgente.net/tag/mk-naomi/ 🔹️MK-ULTRA:Programma di Controllo mentale https://www.wired.it/scienza/medicina/2016/08/26/mkultra-controllo-mentale-cia/

🔹️PROGETTO MONARCH:

Prosecuzione Mk-Ultra per il controllo mentale  https://las0rgente.net/tag/mk-naomi/ 

🔹️OPERAZIONI CAOS:

operazione di  False flag= creare il caos, in modo che l’opinione pubblica ne chiedesse al governo la repressione. http://www.guardareavanti.info/marcosacchi/OPERAZIONECHAOS.htm 

🔹️OPERAZIONE GLADIO:

E’ un’organizzazione segreta con l’obiettivo di rimodellare il mondo a propria immagine. https://www.lintellettualedissidente.it/controcultura/storia/operazione-gladio-storia-cia-complotto/http://win.storiain.net/arret/num153/artic6.asp 🇮🇹 

🔹️OPERAZIONE MOCKINGBIRD:

manipolazione dei mezzi di informazione a fini della propaganda. La CIA finanziava organizzazioni studentesche e culturali e riviste come organizzazioni di facciata. http://www.eleonoramora.se/it/2020/04/10/this-is-what-mind-control-looks-like-this-is-operation-mockingbird/ 

🔹️OPERAZIONE PAPERCLIP:

Nazisti tedeschi arruolati dagli americani  https://www.ilpost.it/2020/06/20/scienziati-nazisti-operazione-paperclip/ 

🔹️OPERAZIONE NORTHWOODS:

la CIA creava le condizioni per aver il sostengo degli americani e quindi giustificare le rappresaglie contro Cuba. https://www.cubainformazione.it/?p=27503 

🔹️OPERAZIONE RANCH HAND

Durante la Guedel Vietnam, la CIA utilizzò aerei per spruzzare di defolianti ed erbicidi oltre zone rurali del Vietnam del Sud, nel tentativo di privare il Viet Cong di cibo e vegetazione di copertura.  https://it.qwe.wiki/wiki/Operation_Ranch_Hand 

🔹️OPERAZIONE POPEYE:

Manipolazione Climatica https://it.m.wikipedia.org/wiki/Operazione_Popeye

🔹️COINTELPRO:

Cointelpro (Portmanteau derivato da CO unter INTEL ligence PRO grammo) (1956-1971) fu una serie di segreto , ea volte illegali, progetti condotti dagli Stati Uniti Federal Bureau of Investigation (FBI) volto a sorvegliare, infiltrandosi, discredito, e interrompendo nazionali organizzazioni politiche . https://it.qwe.wiki/wiki/COINTELPRO 

🔹️OPERAZIONE PROJECT SEAL:

l’esercito americano utilizzo’ ordigni capaci di provocare inondazioni Tsunami e terremoti.  https://www.nogeoingegneria.com/timeline/progetti/la-tecnolgia-ce-la-conoscienza-ce-terremoti-e-tsunami-si-puossono-creare/https://www.corriere.it/cronache/13_gennaio_03/test-segreti-bomba-tsunami_729496ac-55a9-11e2-8f89-e98d49fa0bf1.shtml 

🔹️PROGETTO STARGATE

Stargate Project era il nome in codice del 1991 per un’unità segreta dell’esercito americano fondata nel 1978 a Fort Meade , nel Maryland , dalla Defense Intelligence Agency (DIA) e SRI International (un appaltatore della California) per indagare sul potenziale di fenomeni psichici nell’intelligence militare e domestica. https://it.qwe.wiki/wiki/Stargate_Project

🔹️PROGETTO HIGHJUMP:

Spedizione segreta in AntartideUna Base nazista in Antartide sarebbe sopravvissuta alla Seconda Guerra Mondiale e ospiterebbe, forse ancor oggi, i discendenti dei gerarchi e dei criminali di guerra tedeschi. https://scienzamagia.eu/misteri-ufo/operazione-high-jump-e-le-missioni-di-hitler-in-antartide/ 

🔹️OPERAZIONE DELIRIUM:

Psicochimici sperimentati sui soldati e guerra fredda. https://www.npr.org/2012/12/11/166891159/operation-delirium-psychochemicals-and-cold-war 

🔹️PROGETTO RAINBOW:

Tecniche anti-radar https://it.qwe.wiki/wiki/Project_Rainbow 

🔹️OPERAZIONE MIDNIGHT CLIMAX:

Spionaggio illegale della CIA sui cittadini degli Stati Uniti e di come la CIA aveva condotto esperimenti di droga non consensuali. https://it.qwe.wiki/wiki/Operation_Midnight_Climax 

🔹️PROGETTO WOODPECKER:

riguarda il metodo di riscaldamento a risonanza del ciclotrone elettronico che è progettato per “alterare il campo magnetico terrestre … al fine di modificare il tempo, creare o innescare terremoti e vulcani, diffondere virus, creare il fenomeno noto come impulso elettromagnetico (EMP), e, per modificare il controllo del comportamento tra i popolosi”. https://www.sourcewatch.org/index.php/Project_Woodpecker

🔹️PROGETTO STAGATE-GRILL FRAME

:identifica le capacità e le vulnerabilità associate a fenomeni paranormaliaventi applicazioni militari. https://www.cia.gov/library/readingroom/document/cia-rdp96-00788r001100210002-6

🔹️SUN STREAK:

Progetto che testa la percezione sensoriale extra “psicoenergetica”. Il progetto è stato classificato dalla Defense Intelligence Agency (DIA) negli anni ’80.  https://ufo.fandom.com/wiki/Sun_Streak_Project

OGNI PROGETTO, OGNI OPERAZIONE DELLA CIA, PORTA LA FIRMA DELLA C A B A L A

#Q17aa 

Anna Dossena


®wld

Older Entries