Home

USA: il controllo sulla cronologia web di navigazione

Lascia un commento

Immagine

l Senato vota per consentire all’FBI e alla CIA di spiare la cronologia di navigazione Web senza mandato

 

Di John Vibes / Teoria della verità 

Questa settimana, il Senato degli Stati Uniti ha votato per consentire alle agenzie governative di accedere alla cronologia di navigazione senza un mandato. Il disegno di legge era una nuova autorizzazione del Patriot Act, ma c’era un emendamento alla privacy che era stato aggiunto al disegno di legge nel tentativo di ridurre il superamento della sorveglianza del governo. Sfortunatamente, questo emendamento ha fallito di poco con un solo voto questa settimana.

L’emendamento avrebbe costretto agenzie come l’FBI e la CIA a ottenere un mandato che dimostrasse la probabile causa che era stato commesso un crimine per accedere alla cronologia di navigazione di una persona, ma poiché non è passato, le attività di sorveglianza che queste agenzie hanno già intrapreso la parte in è ora riconfermata e codificata in legge. Questo è uno dei tre emendamenti che l’ACLU ha chiesto al Congresso di aggiungere alla riautorizzazione del Patriot Act. Alcuni senatori non hanno votato affatto sulla misura, incluso Ben Sasse e Bernie Sanders che non hanno votato.

Uno degli emendamenti suggeriti dall’ACLU è stato approvato e consentirà ai giudici che si pronunciano sulle richieste del Foreign Intelligence Surveillance Act (FISA) di chiedere il contributo di esperti indipendenti.

Secondo l’ACLU, la modifica approvata offre una protezione di basso livello, ma non tanto quanto un requisito di mandato.

Il disegno di legge “rafforza il ruolo di” amici della corte “indipendenti presso la Corte di sorveglianza dell’intelligence straniera, garantendo che la corte abbia ulteriori opportunità di ascoltare le opinioni di esperti esterni, ha affermato l’ACLU.

Dayton Young, direttore del prodotto di Fight For the Future, ha dichiarato a Motherboard che il voto di oggi dimostra che le vere intenzioni dell’atto Patriot erano di spiare i cittadini statunitensi.

“Oggi il Senato ha chiarito che lo scopo del Patriot Act è quello di spiare gli americani, senza warrant o processi necessari. Qualsiasi legislatore che voti per autorizzare nuovamente il Patriot Act vota contro le nostre libertà costituzionalmente protette, e non c’è nulla di patriottico al riguardo, ha detto Young.

Si dice che il leader della maggioranza al Senato americano Mitch McConnell abbia guidato l’accusa nel voto per sconfiggere l’emendamento sulla privacy.

Credito di immagine: piotrkt

 

Fonte: https://truththeory.com/

 

®wld

Nel mirino dell’establishment

Lascia un commento

vaccine-check-point

Rivelata la nuova legge proposta per imprigionare “Anti-Vaxxers” e i punti di discussione sui media basati sulla paura del CDC!

 

di Spiro Skouras

Questo articolo è stato scritto da Spiro Skouras e originariamente pubblicato su Activist Post

Un gruppo controverso attualmente nel mirino dell’establishment, che è stato anche discusso all’evento 201, è noto come movimento anti-vaccino. E ora vediamo il governo del Regno Unito lavorare su una nuova legge per incarcerare le persone che diffondono “Propaganda anti-vaccino” online. Attualmente, le persone sono protette da procedimenti giudiziari se credono sinceramente che la disinformazione o la propaganda siano reali, ma il governo sta cercando di riformare questa disposizione e rendere reato la pubblicazione di qualsiasi cosa online, in particolare i social media, che è considerato “Anti- Vaccino.”

Dove si trova il CDC su questo problema? Bene, quando esaminiamo un documento CDC pubblicato sul sito web delle Accademie Nazionali, vediamo ciò che chiamano “una ricetta per favorire l’interesse pubblico e la forte domanda di vaccini”.

Il documento CDC sembra contenere chiacchiere esplicite e una strategia da attuare e diffondere al pubblico attraverso i funzionari sanitari e i media.

Non sono un “Anti-Vaxxer”, ma quando vedo un’operazione globale massiccia, guidata dal profitto, che esercita un grande potere e influenza sui governi, che vogliono rendere obbligatori i vaccini e incarcerare coloro che hanno il coraggio di porre domande, che vengono poi propagandate dai media e vendute al pubblico attraverso la paura e l’intimidazione, devo resistere.

Commenti (1)

Vaccino informato, non anti-vaxxer
scritto da Karen F, 4 febbraio 2020

 

Tutti quelli che conosco che sostengono la vaccinazione non hanno trascorso del tempo a esaminare la moltitudine di problemi che circondano i vaccini e tutti quelli che conosco che hanno avuto il tempo di capire i vaccini hanno sviluppato una posizione ferma nei loro confronti. Sono informati sul vaccino, non anti-vaxxer.

Spiro ha fatto un buon lavoro fornendo un breve riassunto, ma quando dice che è solo la punta dell’iceberg … è un eufemismo. CDC, FDA e NIH sono le armi dell’industria farmaceutica: una parte significativa del budget di CDC proviene dalla vendita di vaccini; il CDC e NIH detengono pattens sulla tecnologia dei vaccini e guadagnano royalties sui vaccini venduti; questi stessi vaccini sono accelerati attraverso l’approvazione della FDA con test di sicurezza inadeguati e inseriti nel programma vaccinale del CDC, con la conseguenza che milioni di bambini sono costretti a riceverli per andare a scuola pubblica (gli Stati spesso adottano semplicemente il programma CDC, ma non ogni Stato lo fa); I dipendenti di CDC, NIH e FDA ruotano attraverso le agenzie governative, quindi si spostano verso le aziende farmaceutiche con profitti lucrativi per il loro duro lavoro a beneficio del settore farmaceutico mentre erano al governo – molti di loro ricevono denaro dal settore farmaceutico mentre lavorano per il governo (abituato a essere chiamato conflitto di interessi); la FDA e il CDC accettano studi sulla sicurezza farmaceutica che utilizzano adiuvanti di alluminio e altri vaccini come placebo – non è mai stata usata una sostanza inerte (salina) come placebo; i dati di efficacia sono falsificati per ottenere l’approvazione per i nuovi vaccini (ad es. Merck con il vaccino contro la parotite), e nonostante una causa per informatori al riguardo, la FDA non ha fatto nulla per affrontare questo … e molto, molto altro si potrebbe dire, e ha stato detto. È una vasta rete di corruzione, conflitti di interesse, bugie e frodi.

Gli adulti pensano che si tratti solo di bambini, quindi pensano di essere in chiaro, ma il settore farmaceutico e il CDC arriveranno per gli adulti dopo. Hanno già iniziato con studenti universitari e operatori sanitari. Il CDC ha un programma per i vaccini per adulti ed è solo una questione di tempo prima che si colleghino ai nuovi smart ID e alla capacità di una persona di funzionare nella società con la storia delle vaccinazioni.

Infine, per la folla della teoria della cospirazione, ho trovato questo articolo terrificante, in quanto descriveva la connessione della DARPA con il laboratorio biologico di Wuhan, il loro studio su Coronavirus e pipistrelli e la loro collaborazione con 2 aziende farmaceutiche per produrre un vaccino DNR per il coronavirus (che Sono sicuro che hanno intenzione di chiedere l’approvazione immediata a causa dell’emergenza sanitaria globale di cui hanno parlato e, con il mio sospetto, sono responsabili). Per chi non lo sapesse, i vaccini genetici vengono annunciati come il futuro dei vaccini, dove alterano letteralmente il DNA dei destinatari del vaccino. Pensi di fidarti di loro per farti questo? Se avessero avuto la loro strada, non avresti avuto scelta. Leggi e piangi: https://www.blacklistednews.com/article/76139/bats-gene-editing-and-bioweapons-recent-darpa-experiments-raise-concerns-amid-coronavirus.html

Le persone hanno bisogno di svegliarsi e informarsi sui vaccini, o il tasso di autismo 1 su 35 in NJ non sarà la più grande tragedia che dovremo affrontare.

Fonte: http://www.alt-market.com/

***************************************

#TgByoblu 17 – UK SHOCK: IN GALERA CHI NON È PRO-VAX SUI SOCIAL

 

®wld

L’insaziabile fame del Wendigo

Lascia un commento

 

 

Wendigo: Creatura delle Foreste che divora gli esseri umani

 

Il Wendigo, noto anche come Windigo e Windego, essendo il plurale della parola Wendigoag, è una creatura che si può trovare nelle leggende dei nativi americani, specialmente tra i popoli algonquiani. Questi villaggi sono tra i più diffusi e numerosi gruppi di nativi americani in Nord America, e hanno vissuto in passato lungo l’intera costa atlantica e la regione dei Grandi Laghi. Tuttavia, leggende di altre tribù di nativi americani trovano anche creature simili al Wendigo, come nelle leggende degli Irochesi, vicini degli Algonquiani. Tra questi popoli, una creatura conosciuta come Stonecoat,(‘Pelle di Pietra’) ha alcune somiglianze con il Wendigo.  

 

L’insaziabile fame del Wendigo

 

Tradotto in generale, la parola “Wendigo” significa “spirito malvagio che divora gli esseri umani”. Un’altra traduzione, apparentemente effettuata da un esploratore tedesco intorno all’anno 1860, equipara la parola “Wendigo” a “cannibale”. Si dice dei Wendigoag che sentono una fame insaziabile di carne umana: non importa quanto mangino, rimangono affamati. 

 

Questa fame si riflette nel suo aspetto, che, secondo alcuni, è di estrema magrezza. Nonostante il loro fisico emaciato, gli stessi Wendigoag sono stati descritti come giganti alti circa 4,5 metri. Anche se ci sono lievi variazioni tra la descrizione fisica di questa creatura da alcuni popoli algonquiani ad un altro, generalmente concordano sul fatto che i Wendigoag hanno occhi luminosi, zanne giallastre grandi e affilate e lunghe lingue. Della maggior parte di Wendigoag si dice che abbiano pelle giallastra e ketrine, anche se altri affermano di essere coperti con i capelli aggrovigliati o hanno la pelle marcia.

 

 

Illustrazione di un Wendigo (creepypasta.wikia.com

 

La leggenda narra che il Wendigoag si fosse dichiarato in passato. Secondo la versione più popolare del mito, un Wendigo si forma nel momento in cui un essere umano ricorre al cannibalismo, anche quando lo fa per sopravvivere. Quando una persona consuma la carne di un altro essere umano, si crede di essere posseduta da spiriti maligni e si trasforma in un Wendigo.

 

Patti con il Diavolo e dove trovare un Wendigo

 

In un’altra versione della storia, il primo Wendigo viene detto di essere un guerriero che ha fatto un patto con il diavolo. Per salvare la sua tribù, si arrese la sua anima, trasformandosi così in un Wendigo. Quando arrivò la pace, la tribù non aveva più bisogno di una creatura terrificante come il Wendigo, così il guerriero fu espulso dalla sua tribù e condannato a vivere lontano dal mondo. 

 

Alcuni credono che gli esseri umani continuino a risiedere all’interno del Wendigo, più specificamente dove dovrebbe essere il loro cuore. Questo essere umano è intrappolato, e l’unico modo per uccidere un Wendigo è uccidere anche l’umano dentro di lui. Alcune leggende affermano che una persona intrappolata all’interno della creatura può essere salvata con successo; tuttavia, nella maggior parte dei casi, la morte è l’unico modo per liberare un essere umano dal Wendigo che lo possedeva.

 

 

 Wendigo rapendo una donna(estonoestodoamigos.blogspot.com

 

Si ritiene che i Wendigoag vagano per le foreste in cui vivevano gli Algonquiani, e si dice anche che quegli esseri umani che abitavano l’interno della foresta e scomparvero nel corso degli anni furono divorati da queste creature. Molte testimonianze di avvistamenti di Wendigo sono state riportate storicamente, non solo dai nativi americani, ma anche dai coloni bianchi. 

 

Per esempio, tra la fine del XIX e il 1920, si dice che il Wendigo sia apparso vicino a una città chiamata Roseau nel nord del Minnesota. Si diceva allora che ogni volta che c’era un avvistamento di questa creatura, qualcuno moriva inaspettatamente. Gli avvistamenti, tuttavia, alla fine cessarono, e tutto tornò alla normalità.

 

 

Madreperma-americano che combatte con un Wendigo. (Frank Victoria/cupick.com) 

 

Tra i Cree c’è una danza tradizionale chiamata ‘Wihtikokansimoowin’, o ‘danza di Wendigo’. In esso, il temibile Wendigo è satiricamente rappresentato dai ballerini. Oltre a satirizzare il Wendigo, alcuni nativi americani diventano addirittura “cacciatori di Wendigo”. 

 

All’inizio del XX secolo, un anziano Cree di 87 anni conosciuto come Jack Fiddler fu processato per l’omicidio di una donna Cree. Anche se si dichiarò colpevole del crimine, si difese dicendo che la donna stava per trasformarsi in una Wendigo, poiché era stata posseduta da uno spirito malvagio. Per questo motivo, fu costretto ad ucciderla prima che lei uccidesse altri membri della tribù. Oltre a questa donna, Fiddler affermò di aver ucciso almeno altri 13 Wendigoag per tutta la vita. 

 

Di seguito è riportato un video che mostra il presunto avvistamento di un Wendigo (chiamato nel video ‘Rake’). Avviso: questo video può danneggiare la sensibilità dello spettatore:

 

VIDEO 

 

mmagine di copertina: rappresentazione artistica di un Wendigo. Fonte: creepypasta.wikia.com

Autore: Ḏḥwty

Traduzione: Rafa Garcia

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su www.ancient-origins.net ed è stato tradotto con il permesso.  

 

Fonti: 

Dove, L. L., 2016. Come funziona Wendigoes. [Online]
Disponibile in: http://science.howstuffworks.com/science-vs-myth/strange-creatures/wendigoes.htm 

 

Pararicercatori dell’Ontario, 2016. Il Wendigo. [Online]
Disponibile in: http://www.pararesearchers.org/index.php?/20080731306/Folklore-Mythology/The-Wendigo.html 

 

Royal Mint Publishing, 2015. La leggenda di Wendigo. [Online]
Disponibile in: http://www.gods-and-monsters.com/wendigo-legend.html 

 

Sasketchewan Indian, 1976. La Danza Maschera. [Online]
Disponibile in: http://www.sicc.sk.ca/archive/saskindian/a76feb45.htm 

 

Taylor, T., 2002. Il Wendigo. [Online]
Disponibile in: http://www.prairieghosts.com/wendigo.html  

 

www.native-languages.org2015. Figure leggendarie native americane: Windigo (Wendigo, Windego). [Online]
Disponibile in: http://www.native-languages.org/windigo.htm  

 

www.u-s-history.com2016. Gli Algonquiani. [Online]
Disponibile in: http://www.u-s-history.com/pages/h560.html 

 

Pubblicato sul blog: https://www.ancient-origins.es/

 

®wld

La Caverna Cosmica

Lascia un commento

  proxy.duckduckgo.com1

 

Mithra e il sacrificio del Toro

 

All’equinozio di primavera cadeva per il mithraismo la nascita del mondo e il suo futuro rinnovarsi alla fine del Grande Anno.

Il mito narrava che Mithra, più riluttante, aveva ucciso un toro focoso per ordine del Sole, affondandogli un coltello sacrificale nel collo.

 

proxy.duckduckgo.com2

Ma lo spirito maligno Ahriman aveva cercato di contrastare il sacrificio-creazione mandando contro l’animale tutte le creature immonde per avvelenare in lui la fonte della vita: Lo scrorpione, che lo aveva punto ai testicoli cercando di divorarli, la formica e, secondo alcune interpretazioni, anche il serpente.

Ma grazie al Cane – simbolo nel contesto, delle forze benefiche – che gli aveva leccato la ferita neutralizzando i veleni maligni, il toro riuscì a generare dal suo corpo tutte le erbe e le piante salutari: dal midollo il grano, che spuntò sulla coda in forma di spiga, dal sangue la vite, e infine dal seme, raccolto e purificato dalla Luna, gli animali utili.

 

Quando la sua missione creatrice e salvatrice fu compiuta, il dio suggellò la sua amicizia con il Sole in un banchetto nella Caverna Cosmica, dividendo con lui la carne del toro: quel banchetto costituiva il modello dei pasti rituali dove i fedeli, ornati di maschere che indicavano i sette gradi iniziatici, servivano il capo della confraternita.

 

proxy.duckduckgo.com2

La vita del cosmo sarebbe stata segnata dalla lotta tra le forze del bene, guidate da Mithra, e quelle distruttive, guidate da Ahriman, sino alla fine del Grande Anno Allora sarebbe riapparso un toro annunciando <<l’apocalisse>> mentre Mithra sarebbe sceso sulla Terra separando i buoni dai malvagi, e immolando l’animale divino.

 

Poi mescolando il grasso del toro al vino, avrebbe offerto lo haoma, bevanda di immortalità, ai giusti che sarebbero resuscitati con i loro corpi mentre sarebbe caduto dal cielo un fuoco che avrebbe annientato Ahriman e la sua armata con i malvagi; e da quell’istante il cosmo avrebbe goduto di una felicità perfetta.

 

Di là dal velo del mito, nel mithraismo la tauroctnonia e l’allegoria della creazione attraverso il sacrificio, dove Mithra e il toro attuano, nelle funzioni di sacrificatore e di sacrificato, la loro opera.

 

Dalla rvisitazione di tutti questi miti primaverili emerge un motivo riccorrente: un sacrificio cui succede una creazione-rinascita, simboleggiati dal sole che incrocia e poi supera la linea dell’equatore celeste passando da nord a sud.

 

Scrive a questo proposito Hugo Winckler: <<Al tempo dell’equinozio nel segno dei Gemelli la più notevole figura astrale del cielo meridionale, la Croce del Sud, era visibile nel cielo di Babilonia … perciò la croce è segno dell’adempimento … l’ultimo segno grafico della scrittura alfabetica è una croce e ha come nome “adempimento” … perciò il mito del dio dell’anno si conclude al termine della sua orbita col “dio appeso alla croce”

 

Tratto dalle mie letture

 

®wld

La città perduta di Z

Lascia un commento

leon-tukker-tenochtitlan-leontukkeras.jpg

La città perduta di Z e la sua misteriosa connessione con i potenti Atlantidei

by Ivan

Ci sono un certo numero di città antiche – considerate miti dalla maggior parte degli autori – che alcuni credono esistessero prima della storia scritta, in diversi luoghi sulla Terra.

The Lost City of Z, proprio come Atlantis è uno di questi luoghi misteriosi.

La persona più famosa che abbia mai cercato questa città perduta era un uomo di nome Percy Harrison Fawcett, un rinomato esploratore che cercò di scoprire la città a lungo sperata di rimanere nascosta da qualche parte nella giungla amazzonica.

Secondo miti e leggende, la città perduta di Z sarebbe stata eretta in tempi molto antichi dai discendenti di Atlantide. Si ritiene che gli Atlantidei sopravvissero alla distruzione della loro casa e fuggirono in diverse regioni della Terra, e alcuni di essi finirono in Amazzonia, dove alla fine si stabilirono.

Fawcett fece otto spedizioni, scomparendo nell’ultima in strane circostanze.

Ha trovato la città perduta di Z nella giungla amazzonica? La città perduta di Z potrebbe essere collegata a El Dorado e Atlantis? E cosa è successo esattamente a Fawcett nella sua ultima spedizione?

Nessuno sembra avere risposte per queste domande.

Ma da dove provengono storie di città massicce fatte di oro, abitate da esseri potenti?

Possiamo dire che parte delle storie proviene dal vecchio continente. In altre parole, quando gli esploratori europei iniziarono ad arrivare nelle Americhe, i miti e le leggende di creature soprannaturali e tribù pseudo-umane lentamente lasciarono il posto a storie di enormi città antiche nascoste nel cuore della giungla.

Ma qual è esattamente la ragione?

Alcuni autori sostengono che grazie all’abbondanza di comunità indigene affrontate dagli europei e ai loro esuberanti riti religiosi hanno alimentato le fantasie europee che si sono diffuse rapidamente.

Pensando a una grande civiltà la cui ricchezza non si può immaginare è stata rapidamente riconosciuta come un’idea comune. Un’idea che sarebbe poi divenuta nota a molti autori, diventata nota come la leggenda di El Dorado e che, peraltro, soddisfaceva la delirante fame d’oro dei primi, e di molti dei seguenti, visitatori del continente.  

 

The Lost City of Z e Col. Percy Harrison Fawcett

 

Il Col. Percy Harrison Fawcett era un esploratore britannico che nel 1912 nominò la Città Perduta di Z dopo aver trovato un antico documento intitolato Manoscritto 512, conservato nella Biblioteca Nazionale del Brasile. Si ritiene che la sua convinzione sia stata alimentata in parte a causa della riscoperta della città perduta di Machu Picchu nel 1911.

 

Fawcetts_Manuscript_512_large

Quello che vedi qui è la prima pagina del testo originale brasiliano intitolato  Manoscritto 512.

 

Il documento-Manoscritto 512-si crede sia stato scritto da Bandeirantes portoghese, João da Silva Guimarães, che presumibilmente scoprì le rovine di una possente città antica, contenente archi, statue e templi coperti di geroglifici, nel profondo della giungla amazzonica nel 1753 Mentre Guimarães ha descritto la città in modo molto dettagliato, non è riuscito a dare la sua posizione.

L’enigmatico manoscritto è completato da dettagli curiosi, come la documentazione della scoperta di un sacchetto di monete d’oro con la sagoma di un arciere e una corona, o la riproduzione di geroglifici copiati da vari angoli della città, che alcuni dicono nuda come una strana somiglianza con lettere greche e fenicie.

In un certo senso, Fawcett era ossessionato dalle città perdute.

Durante i suoi viaggi, Fawcett aveva sentito parlare di un’antica città sotterranea segreta situata “da qualche parte” nella giungla del Cile, che, secondo racconti, leggende e resoconti, era fatta di strade lastricate d’argento e tetti d’oro.

Fawcett scrisse della Lost City of Z in una lettera a suo figlio nel 1912:

Mi aspetto che le rovine siano di carattere monolitico, più antiche delle più antiche scoperte egiziane. A giudicare dalle iscrizioni trovate in molte parti del Brasile, gli abitanti usavano una scrittura alfabetica associata a molte antiche scritture europee e asiatiche. Ci sono anche voci di una strana fonte di luce negli edifici, un fenomeno che riempì di terrore gli indiani che sostenevano di averla vista.
Il posto centrale che chiamo “Z” – il nostro obiettivo principale – è in una valle sormontata da alte montagne. La valle è larga circa dieci miglia, e la città è al centro di essa, avvicinata da una carreggiata di pietra a canna. Le case sono basse e senza finestre, e c’è un tempio piramidale. Gli abitanti del posto sono piuttosto numerosi, hanno animali domestici e hanno miniere ben sviluppate sulle colline circostanti. Non molto lontano c’è una seconda città, ma le persone che vi abitano sono di ordine inferiore a quelle di “Z”. Più a sud c’è un’altra grande città, metà sepolta e completamente distrutta.

Il mistero dietro la scomparsa di Fawcett

Allora, cosa è successo a uno dei più famosi esploratori della storia?

Nel 1921, la prima spedizione a trovare la città perduta di Z fu assemblata da Fawcett. La sua ricerca di Z è culminata con la sua scomparsa e l’apparizione di molti miti e storie che circondano la sua fede.

La sua ultima spedizione è stata fissata a marzo nell’aprile del 1925, questa volta finanziata da giornali e società come la Royal Geographic Society e i Rockefeller. Fawcett era certo che la sua spedizione sarebbe culminata con la scoperta della mitica città.

Nel maggio del 1925, le spedizioni avevano raggiunto il bordo di un territorio inesplorato, esplorando un’area che nessuno straniero aveva mai osato attraversare.

Le convinzioni di Fawcett erano fortemente influenzate da quello che gli indiani gli avevano raccontato sulle presunte città perdute disseminate nella giungla amazzonica. Perfino la sua penultima lettera – nove giorni prima che misteriosamente sparisse, menziona una di queste storie.

Corrispondenza del colonnello Fawcett datata 20 maggio 1925

“Ho visto il capo indiano Roberto e ho parlato con lui.
Sotto l’influenza crescente del vino che ha corroborato, tutto il mio amico di Cuyaba mi ha detto, e altro ancora. A causa di ciò che suo nonno gli aveva detto, voleva sempre fare il viaggio verso la cascata, ma ora è vecchio. È dell’opinione che i cattivi indiani siano numerosi lì, ma si è impegnato a dichiarare che i suoi antenati avevano costruito le vecchie città. Questo sono incline a dubitare, perché lui, come gli indiani Mechinaku, è di tipo marrone o polinesiano, il tipo giusto è rosso che associo alle città”.

La squadra ha viaggiato in un territorio che nessuno aveva mai visto. Hanno affrontato molti pericoli, ma non si arresero. Alla fine raggiunsero un’area chiamata “Dead Horse Camp” quando Fawcett rimandò i dispacci per altri cinque mesi, fermandosi infine dopo il quinto. In questa spedizione, avrebbe inviato una lettera a sua moglie dicendo (datata 29 maggio 1925):

“Mia cara Nina,
Il tentativo di scrivere è irto di molte difficoltà, grazie alle legioni di mosche che lo infastidiscono dall’alba al tramonto – e talvolta per tutta la notte! I peggiori sono quelle piccole che sono più piccole di una capocchia di spillo, quasi invisibili, ma pungono come una zanzara. Le nuvole di loro sono sempre presenti. Milioni di api si aggiungono alla pestilenza, e altri insetti in abbondanza, orrori pungenti che si impadroniscono di tutte le mani. Persino le reti per la testa non le tengono fuori, e come per le zanzariere, i parassiti volano attraverso di loro! È piuttosto esasperante.
Speriamo di attraversare questa regione in pochi giorni, restiamo qui per un po ‘di tempo per accamparci e per il ritorno dei peoni, che sono ansiosi di tornare, perché ne hanno abbastanza – e non li biasimo. Andiamo avanti con otto animali: tre muli da sella, quattro muli da carico e una madrinha, un animale leader che tiene uniti gli altri. Jack è in forma e si sta rafforzando ogni giorno, anche se soffre un po’ per gli insetti.
Io stesso sono morso o punto dalle zecche e questi piccoli insetti, chiamati seni, su tutto il corpo. È Raleigh di cui sono preoccupato. Ha ancora una gamba fasciata in una benda ma non tornerà indietro. Finora abbiamo cibo in abbondanza e non c’è bisogno di camminare, ma non sono sicuro per quanto tempo durerà. Potrebbe esserci poco da mangiare per gli animali mentre ci dirigiamo più in là. Non posso sperare di alzarmi in piedi in questo viaggio meglio di Jack o Raleigh – i miei anni in più raccontano, anche se faccio del mio meglio per rimediare con entusiasmo – ma io dovevo farlo

Calcolo che contatterò gli indiani in circa una settimana, forse dieci giorni, quando dovremmo essere in grado di raggiungere la tanto discussa cascata.

Eccoci al Dead Horse Camp, Lat. 110 43 ‘S e 540 35’ O, il punto in cui il mio cavallo morì nel 1920. Restano solo le sue ossa bianche. Possiamo lavarci da soli qui, ma gli insetti lo rendono una questione di grande fretta. Tuttavia, la stagione è buona. È molto freddo di notte e fresco al mattino, ma gli insetti e il calore ritornano in pieno vigore a metà giornata, e da allora fino a sera è pura miseria in campo.

Non devi temere alcun fallimento …”

Quelle erano le ultime parole del Col. Percy Harrison Fawcett.

Passarono due anni e di Fawcett e la sua squadra non si è sentito nulla.

Ciò ha comportato l’avvio di molte spedizioni per trovarle.

Misteriosamente, ogni spedizione ha subito lo stesso destino di Fawcett.

La scomparsa di Fawcett ha portato a un totale di 13 spedizioni in cui più di cento persone hanno perso la vita, tentando di trovare non solo Fawcett ma anche la leggendaria città perduta di Z.

Nessuno sa cosa sia successo esattamente a Fawcett, alla sua spedizione ea più di cento persone che hanno tentato di cercarlo.

Alla fine furono proposte numerose teorie.

Alcuni dicono che Fawcett e la sua squadra sono stati uccisi da una tribù amazzonica, mentre le lontre suggeriscono che potrebbero essere stati affamati, affogati o sofferti di una malattia. Ci sono alcuni che dicono anche che potrebbero essere stati derubati e uccisi dai banditi nella regione.

Immagine in evidenza Credito: Leon Tukker. Pubblicato con permesso.

https://www.ancient-code.com/

®wld

Older Entries