Home

CABALA VIRALE SVELATA, GUINZAGLIO ALLA MERKEL ED EUROPA SMANTELLATA

1 commento

INTRODUZIONE DI VALDO VACCARO

Un primo documento che traduco, elaboro e sintetizzo per una maggiore comprensione, proviene dal gruppo americano Qanon (Patrioti) in dura opposizione al Deep State interno rappresentato dal gruppo di potere mondiale degli Illuminati, che include Clinton-Obama-Soros-Bill Gates tutti al servizio delle grandi famiglie economiche-politiche (Rothschild, Rockefeller, Morgan), delle famiglie reali (Inghilterra-Olanda), delle grandi banche, del Vaticano.

Ovvio che si tratta di un documento di parte, dove i Patrioti, sostenitori della presidenza Trump, si propongono come le nuove forze del Bene Mondiale in lotta contro le forze del Male, contro gli Illuminati. Ciononostante è utile per farci capire il clima che gira. Essere di parte non è necessariamente una cosa sbagliata. Ognuno deve saper trarre le proprie conclusioni.

PREMESSA

È fondamentale capire che in questo momento esiste uno scontro epocale tra due forze ben identificate e distinte per il controllo del potere mondiale. Scontro che non passa più per nazioni bensì per poteri, per poteri di tipo bancario, militare, religioso, industriale, mediatico. Uno di questi poteri è ben noto col termine di Illuminati, avendo guidato il mondo già da alcuni secoli.

Negli ultimi anni ha privatizzato quasi tutte le maggiori banche delle varie nazioni, indebitando i popoli, provocando guerre perpetue, immigrazioni di massa. Ha consegnato un premio Nobel per la Pace a un Barack Obama, a un individuo che, col mantra politico del “Yes we can” ha propiziato guerre su guerre causando milioni di morti e di sofferenza umana, oltre che immigrazioni di massa.

I PIANI DEL NUOVO ORDINE MONDIALE

Hanno deciso tutto i personaggi posti a governare sia l’America che le sue colonie europee. Lo abbiamo visto ad esempio in Italia negli ultimi anni con Monti e Renzi e gruppi affiliati, soggetti non eletti dal popolo che seguivano la loro agenda personale, collusi totalmente col sistema bancario, capaci di umiliare la Costituzione e il Popolo italiano.

Ormai non si nascondono più ed operano allo scoperto. Raccontano persino i loro piani senza pudore. Il piano che gli Illuminati d’America hanno deciso per l’umanità si chiama NOM-Nuovo Ordine Mondiale o NWO-New World Order. Prevede riduzione della popolazione mondiale, vaccinazioni obbligatorie, eliminazione del contante, moneta unica elettronica mondiale, microchip sottocutaneo di controllo movimenti, e altre trovate simili.

SINTESI DEL VIDEO MESSO IN CIRCOLAZIONE NEL 2018 DA QANON

L’altra forza in campo per il momento riguarda soprattutto gli Stati Uniti e si chiama Gruppo dei Patrioti, organizzato da decenni e dotato pure esso di diramazioni segrete in diversi paesi, mirato a debellare questo cancro installato ormai da secoli dagli Illuminati in ogni paese del mondo, in dominio incontrastato sull’intero pianeta. Ora guardiamo questo video realizzato dalla Qanon.

SOMETHING IS GOING ON, QUALCOSA STA ACCADENDO

Qualcosa di importante sta davvero accadendo. Alcuni di noi lo vedono e lo sentono. È il momento di far esplodere e liberare in noi la nostra forza intellettuale. È necessario resettare tutti i concetti che abbiamo sul mondo, sulle persone di cui fidarsi, sulla storia e persino su noi stessi. Per moltissimo tempo il mondo ha subito senza fiatare l’influenza crescente di una vasta mafia-criminale internazionale che è riuscita ad arrampicarsi ai più alti livelli del potere.

Attraverso persone apparentemente educate, pulite, civili siamo stati beffati e imbrogliati per decenni e per secoli. Attraverso un sistema di minacce, ricatti e corruzione sono arrivati ad occupare i più alti livelli del potere nei governi, nelle società commerciali e nel campo educativo. In America questo cancro viene chiamato come Deep State, o Stato Profondo, o anche Cabala.

Hanno ottenuto un totale controllo dei media. Hanno fatto di tutto per convincerci che eravamo noi stessi il problema, e che fossimo tutti in odio una nazione contro l’altra. Hanno usato razza, genere e religione per dividerci e hanno riscritto la storia a loro piacimento, per convalidare queste false affermazioni. Hanno finanziato le parti avverse delle varie guerre solo allo scopo di distruggere la nostra capacità di prosperare e di avere successo come comunità pacifica e operosa, come creativa forza di bene per il mondo. L’America era il più luminoso faro di libertà e rinnovamento, l’ultima speranza per l’intera umanità.

STRATEGIE DEGLI ILLUMINATI

Hanno tagliato i finanziamenti ai militari e hanno indebolito il potere dei generali con nuove regole di ingaggio. Hanno lavorato per smantellare la NASA e porre fine alla nostra supremazia statale. Hanno indebolito i confini e consentito il passaggio di milioni di immigrati irregolari e di violente bande criminali. Hanno spostato denaro per finanziare il terrorismo globale, ottenendo alla fine che gruppi come l’ISIS conquistassero vasti territori nel mondo. Nel 2016 l’Alleanza della Cabala era certa di mantenere il potere.

PROGETTI ALLUCINANTI E CARICHI DI RISCHI PER L’UMANITÀ INTERA

Se non sei ancora raggelato fino al midollo per il quadro che si sta formando, completiamo il discorso dicendo cosa avrebbero fatto vincendo le elezioni del 2016 con Hillary Clinton. Tramite imbroglio climatico avrebbero sottratto trilioni dalla ricchezza che rimaneva, avrebbero eliminato gli ultimi elementi sani dal governo, avrebbero ritirato totalmente i finanziamenti ai militari americani, consegnando le responsabilità per la Difesa alle Nazioni Unite.

Avrebbero modificato la Costituzione per indebolire l’opposizione. Avrebbero vietato il commercio di armi da fuoco per la nostra autodifesa. Avrebbero inserito la loro gente alla Corte Suprema. Avrebbero eliminato i media alternativi per proteggersi dallo smascheramento. Avrebbero completato un piano segreto per spostare grandi quantità di uranio negli stati loro prigionieri compresi Korea del Nord e Iran per costruire un arsenale atomico capace di dominare il mondo. Avrebbero sviluppato una devastante guerra nucleare tra America e Russia, esautorando gli ultimi due pilastri di libertà per il mondo.

Ma questa Cabala ha perso miracolosamente il potere nel 2016. Con la vittoria di Donald Trump c’è stato il risveglio dell’America e la rivelazione di tante cose nascoste e mistificate per anni dai media. Una nuova alleanza del Bene faceva partire una sofisticata strategia per smantellare la vasta rete di corruzione da tempo impiantata, che aveva invaso ogni livello del governo, dell’industria e dell’ordinamento giuridico.

SIAMO GIUNTI APPENA IN TEMPO PER FERMARE LA CATASTROFE

Sapevamo di dover seguire le leggi statali. Muoversi troppo rapidamente avrebbe creato sconcerto tra il pubblico impreparato. Alla fine si sta delineando una netta sconfitta per gli Illuminati sempre più in panico e una vittoria epica e storica per i Patrioti che che hanno davvero svolto un lavoro di rischio e di coraggio per salvare il mondo intero.


BREVE STORIA DEGLI ILLUMINATI

Gli Illuminati esistono già nel 18° secolo in Europa. Nascono da una costola della Massoneria e ne rappresentano la parte più segreta. Pare che abbiano avuto un ruolo persino nella Rivoluzione Francese e negli anni successivi, finendo per essere smantellati come gruppo sovversivo. Tuttavia, secondo le teorie cospirazioniste di oggi gli Illuminati sono rimasti in vita fino ad oggi e intendono creare un Nuovo Ordine Mondiale con una moneta unica mondiale, un governo mondiale, un esercito mondiale e una religione mondiale. Non si tratta di Cristo, Buddha o Maometto, ma di un Ordine Satanico. Per quanto derisa e scartata dagli organi di stato e ufficiali e dai media, occorre dire che esiste una politica finalizzata ai progetti del NOM. Quando George Bush bombardò il Kuwait, parlò esplicitamente del NOM.

GLI ILLUMINATI NON SI ACCONTENTANO MA VOGLIONO TUTTO

Come afferma David Icke, celebre giornalista inglese sostenitore della teoria complottista, gli Illuminati non si accontentano di prevalere ma VOGLIONO TUTTO. Pretendono il controllo totale della valuta, il controllo delle famiglie, il controllo dell nostre libertà, delle nostre religioni. Vogliono tutto ciò che abbiamo, che abbiamo avuto o che pensiamo di avere in futuro. Non è una semplice cospirazione per il potere, ma un disegno globale, un insieme di obiettivi mirati al controllo centralizzato del pianeta e della sua popolazione.

LA SIMBOLOGIA DELLA PIRAMIDE

Gli Illuminati hanno usato i medesimi simboli per migliaia di anni, eppure la maggioranza della gente ha continuato a ignorare del tutto la loro esistenza, e questo denota la loro grande abilità nel mantenersi al coperto e dietro le quinte. Sul rovescio della banconota americana di un dollaro, emessa nel 1935, appare la scritta Novo Ordus Seclorum (nuovo ordine dei secoli), e c’è pure la piramide, un simbolo che non ha nulla a che vedere con gli Stati Uniti. Osservare bene questa moneta che parla chiaro. I simboli in essa raffigurati sono gli obiettivi di Adolf Hitler e stanno sulla principale banconota statunitense. L’occhio in testa alla Piramide è detto anche Horus, occhio del Lucifero. Ma questa opinione di David Icke non collima affatto con quanto pensa lo scrittore canadese Manly P. Hall (1901-1990).

RUOLO DIVINO DELL’AMERICA SECONDO LA MASSONERIA

Manly P. Hall, massone di 33° grado considerato “il più grande filosofo della massoneria” ha scritto: “Non solo molti dei fondatori degli Stati Uniti sono stati massoni, ma hanno anche ricevuto grandi aiuti da confratelli Europei, che li hanno aiutati nella creazione di questa nazione per un scopo preciso noto solo a pochi. Il Gran Sigillo è la firma di questo esaltato corpo invisibile e per lo più sconosciuto. La piramide simbolicamente rappresenta il percorso e la meta per cui questa nazione è stata fondata”.

Nel suo “Secret of Destiny”, M.P. Hall descrive il ruolo mistico dell’America nella storia, come si vede dagli ordini occulti. Egli afferma che l’America è uno stato a cui è stato dato il ruolo divino di portare avanti un nuovo progetto politico, filosofico, economico e religioso , dove vi sono gli “illuminati”, al timone del destino del mondo.

LA STATUA DELLA NON LIBERTÀ

Per darvi un’idea di quanto le percezioni popolari siano distorte e fuori rotta, osserviamo come a New York domini la statua della Libertà. Il 99,9% degli americani pensa che sia il simbolo della Terra degli Uomini Liberi. In realtà la statua fu donata agli USA dai massoni francesi che ben sapevano trattarsi di un simbolo degli Illuminati.

Questo significa che sono loro a guidare il gioco e che hanno dato alla gente una finta illusione di sentirsi libera non sapendo come stanno effettivamente le cose. Attraverso organizzazioni ambigue e sfuggenti come il Consiglio delle Reazioni Estere, la Commissione Trilaterale e il gruppo Bilderberg, gli Illuminati tentano di preservare in eterno la loro linea di sangue super-blu e di controllo totale del pianeta.

TRE ORGANIZZAZIONI-CHIAVE: CONSIGLIO RELAZIONI ESTERE, TRILATERALE E BILDERBERG

Questa è una delle cose più provate e documentate nell’ambito delle teorie sulle cospirazioni mondiali. Il numero dei presidenti americani che hanno fatto parte del Consiglio delle Relazioni Estere è incredibile. Bill Clinton, George Bush padre e figlio, Ronald Reagan e Jimmy Carter ne erano membri. E i ministri degli esteri, i segretari di stato di quei presidenti erano spesso membri del Bilderberg. Bill Clinton era membro delle 3 citate organizzazioni.

Come mai i media non dissero una singola parola su tutto questo? Perché il Daily Telegraph non disse nulla? Forse perché il suo proprietario Conrad Black faceva parte del Bilderberg? Perché mai il Washington Post rimase sempre muto? Forse perché la Catharine Graham (1917-2001) era pure lei membro delle 3 organizzazioni?

COSA È IL BILDERBERG

Come si entra nel Bilderberg, la più prestigiosa delle Società Segrete? Lo spiegano gli stessi Illuminati. “Cerchiamo di selezionare persone destinate ad occupare posizioni di potere. Vogliamo che chi potrebbe in futuro influire sulle politiche conosca meglio il mondo in cuoi vive attraverso la conoscenza e l’interscambio diretto con persone che di norma non avrebbe avuto la possibilità di incontrare. L’obiettivo è la centralizzazione dei poteri a livello globale di tutti i settori”.

Quando si arriva al cuore di questa rete di manipolazioni mondiali ci si ritrova con un numero di persone molto più ristretto e selezionato. Fin dalla 1° riunione del gruppo Bilderberg nel 1954, non è mai stato spiegato lo scopo esatto di quesa assemblea annuale. Si sa solo che vi fanno parte i politici di razza, quelli più machiavellici e potenti, nonché gli amministratori delegati delle grandi banche e delle grandi industrie multinazionali.

IL SOGNO DI HITLER RISPUNTA SOTTO ALTRE SEMBIANZE

I delegati si riuniscono per 3 giorni di discussioni segrete i cui contenuti non vengono mai resi pubblici. Le riunioni hanno pertanto continuato a sollevare sospetti. L’obiettivo è non rendere nota l’attività dell’organizzazione. Si ipotizzano attività inquietanti di organizzazioni come le Nazioni Unite e la Nato.

Il NOM si trova proprio qui nel Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite. Si tratta di un governo mondiale. Un popolo, un impero e un leader (ein Volk, ein Reich und ein Fuhrer). È di questo che parlava Rudolf Hess (1894-1987) quando presentò Adolf Hitler al popolo tedesco. Questo è il sogno di Hitler che si avvera oggi. Un vero incubo. Questa è la pietra tombale posta sulla sovranità di tutte le nazioni per l’eternità. Ed è per questo che L’ONU, le Nazioni Unite, vanno eliminate per garantire la libertà. Senza le due guerre mondiali questo palazzo di vetro non sarebbe mai stato costruito.

CONTROLLANDO LA FEDERAL RESERVE E IL SISTEMA BANCARIO SI CONTROLLA IL MONDO

Si creano artificiosamente eventi come le guerre mondiali, si crea il terrorismo, le crisi economiche, i crolli fittizi dei mercati borsistici, e alla fine i popoli chiedono soluzioni. E poi, paradosso dei paradossi, proprio coloro che hanno creato il problema offrono le loro soluzioni. Un componente della famiglia Rothschild disse: “Datemi il controllo della valuta di un paese e il potere legislativo sarà irrilevante”. Questo succede perché controllando la valuta si controllano le politiche del governo costretto a reagire alle strette monetarie.

I SOLDI COMANDANO IL GIOCO, TUTTO IL RESTO SONO FIABE

Sono i soldi a comandare il gioco. Quando il FMI-Fondo Monetario Internazionale presta danaro ai singoli paesi, chiede delle garanzie. Se i paesi hanno risorse come foreste pluviali o depositi di minerali le pretenderanno in garanzia. Abbattono gli alberi e servono a pagare il debito. E i popoli si impoveriscono perché devono pagare a vita gli interessi sui prestiti. Se poi non hanno soldi per pagare, i contribuenti americani devono pagare più tasse. A beneficio di chi? Dei responsabili del NOM, dei nuovi Hitler, degli Innominati.


SPIEGAZIONI DI NICOLA BIZZI SU TRILATERALE, BILDERBERG E SUPERLOGGE

A questo punto, passiamo dalle spiegazioni di fonte statunitense a quelle di casa nostra, rivolte a chiarire meglio gli agganci della Cabala Illuminata con la questione virale. Ricorro a un aggiornamento basato su quanto ha pubblicato Nicola Bizzi, storico indipendente, il mese scorso.

Le massonerie nazionali sono spaventate, assoggettate alle restrizioni liberticide dei governi che in realtà eseguono decisioni prese dell’alto: entità para-massoniche, Bilderberg, Trilaterale – e altre, di cui si parla meno. Al di sopra di queste, c’è la galassia delle superlogge. Al di sopra di queste, poi, ce ne sono altre ancora. Ci sono organizzazioni che finora hanno sostenuto i piani del NOM finalizzati all’accentramento del potere e delle risorse, alla spoliazione dei popoli, a concentrare tutto nelle mani della solita élite.

LA PARTITA È DI TIPO ECONOMICO-POLITICO-BANCARIO

Adesso però si è a un bivio. A quanto pare, il problema è stato scatenato da una certa fazione. Una fazione che vuole mantenere il potere economico, la schiavitù monetaria, il controllo della finanza. Una fazione che è legata all’industria farmaceutica, a sua volta legata ad altri grandi complessi industriali, non ultimo quello degli armamenti.

VIRUS ARMA BATTERIOLOGICA A MEDIO-BASSA INTENSITÀ

Nessun dubbio che il virus odierno è stato creato in laboratorio (nemmeno i bambini credono più alla versione mainstream del virus naturale). Si tratta di un’arma batteriologica a medio-bassa intensità, con durata probabile di 6 mesi. La fazione che ha scatenato il virus voleva accelerare il processo di NWO, la logica del controllo, del microchip obbligatorio per tutti, della restrizione definitiva di ogni libertà democratica. Ma lo scatenarsi di questo pandemonio ha provocato, inevitabilmente, una reazione opposta.

FAZIONE RR GRANDI FAMIGLIE CONTRO FAZIONE PATRIOTI

Ci sono fazioni che sono contrarie alla logica della schiavitù monetaria, alla la logica della mafia khazariana o della Cabala o della Cupola ovvero alla logica dei Rothschild e dei Rockefeller. E queste fazioni antagoniste, definite Patrioti, sono passate violentemente al contrattacco.

ESAUTORAZIONE CASA REALE BRITANNICA E CADUTA DI MACRON

“In questi giorni seguo con interesse certi network americani, Q-Anon e non solo. Q-Anon lo seguo da almeno tre anni, e le sue notizie le prendo con le molle, con le dovute cautele, in attesa di verificare i fatti. In qualche caso mi è anche capitato di anticiparli: il 15 dicembre scorso, sulla mia pagina Facebook, prevedevo la caduta, l’esautorazione della casa reale britannica entro la fine di marzo. Prevedevo anche la caduta di Macron – e qui ci siamo: Macron ha le ore contate, è stato ormai messo nel mirino. La sua ex ministra della sanità ora lo accusa di aver colpevolmente ignorato il suo allarme sul virus, risalente a gennaio. Parliamoci chiaro: a gennaio tutti conoscevano il problema. Sono emerse prove che il governo italiano abbia avuto informazioni precise, dall’intelligence americana, già a dicembre, quando negli Usa si verificavano i primi casi di coronavirus.

ESERCITAZIONE NATO A CONTROLLO DELL’EUROPA (QUASI UN NUOVO SBARCO IN NORMANDIA)

I numeri del virus sono molto diversi da quelli ufficiali: non ci si può fidare, della Cina. La compagnia telefonica cinese che gestisce i cellulari ha ammesso che, da dicembre a oggi, ci sono 21 milioni di utenze non più attive. E questo dato deve far pensare. Come può esser stato circoscritto alla sola Wuhan, il problema? Il virus è stato contenuto, certo, ma in Cina la situazione è stata sicuramente più pesante, rispetto a come viene raccontata. Poi è arrivato negli Usa? È arrivato prima in Germania o in Italia? Si possono fare tutte le congetture del mondo. Ma ciò che conta è che l’esercitazione Nato, dapprima ridimensionata, ha cambiato nome: adesso si chiama “Protezione dell’Europa”. Sta dispiegando un enorme quantitativo di uomini e mezzi – mentre, simultaneamente, molti personaggi celebri sono in quarantena.

PERSONAGGI CELEBRI IN REALE O SOSPETTA QUARANTENA

S’è iniziato con Justin Trudeau in Canada, in quarantena insieme alla moglie. Poi Alberto di Monaco: non dimentichiamoci che il Principato di Monaco è tra le principali “lavanderie” di riciclaggio del denaro sporco, a livello mondiale, insieme a pochi altri paradisi fiscali. Il Dalai Lama è in quarantena preventiva. Angela Merkel, anche lei risultata positiva al virus, è sembrata sparire, per alcuni giorni. E due aerei di Stato tedeschi, tra cui quello ufficiale della Cancelliera, sono stati visti atterrare all’aeroporto di Las Vegas, già chiuso al traffico ordinario. È stata forse esautorata?

GUINZAGLIO USA ALLA MERKEL E ALLA GERMANIA

Secondo Maurizio Blondet, sarebbe stata esautorata di fatto, in base al trattato Usa-Germania del 1945. Fino al 2099, la Germania non può decidere autonomamente, in politica estera e in politica economica. Alla Germania era stato dato il guinzaglio largo, ma ora a quanto pare il guinzaglio si è stretto. C’è un video, che prova la presenza degli aerei tedeschi a Las Vegas la scorsa settimana. E sappiamo che questi video sono sempre diffusi da servizi segreti, a loro volta divisi in fazioni. La Merkel poteva benissimo volare negli Usa in modo anonimo e discreto, non certo su un volo di Stato. Chi ha diffuso quel video, nell’ambito dell’intelligence Usa, voleva lanciare un segnale chiaro: guardate dove va, la fautrice del rigore finanziario.

ABBATTIMENTO DELL’UNIONE EUROPEA

Vero obiettivo: abbattere l’Unione Europea. Fanno bene, se stanno abbattendo il sistema che ci ha distrutti, negli ultimi vent’anni. Voglio sperare che sia così. Non dico che stiano vincendo “i buoni”. Dico che, secondo me, stanno prevalendo “i meno peggio”: è con loro, probabilmente, che avremo a che fare. Cambieranno gli scenari economici. La Germania, che era la principale fautrice del rigore, dopo l’annuncio secondo cui la Merkel era in quarantena ha emesso 550 miliardi di euro, creati dal nulla, e solo come prima tranche. A mio parere, si sta andando verso uno scardinamento violento, e imposto dall’alto – non dagli americani come tali, ma dalla fazione di Trump, da una guerra interna contro il Deep State – e secondo me vedremo molti scenari cambiare: vedremo sparire molti capi di Stato e di governo.

QUARANTENA PER IL PRINCIPE CARLO E PER IL DUCA DI KENT CHE CONTROLLA IL 70% DELLA MASSONERIA MONDIALE

Quanto ai britannici, non scordiamoci che non è in quarantena solo il principe Carlo. Secondo fonti di stampa, tra cui la versione online de “Il Fatto Quotidiano”, è morto il principe consorte Filippo di Edimburgo. All’ambasciata britannica a Roma c’è stato un gran trambusto, con un continuo viavai di politici anche italiani. I nostri telegiornali non ne hanno fatto il minimo accenno? Non stupisce: sono arrivati addirittura a delegittimare il “Tg Leonardo”, che è il fiore all’occhiello dell’informazione scientifica (il servizio il cui mostrava il laboratorio cinese che ingegnerizza i coronavirus).

Ma la cosa più interessante è che è in quarantena anche Edward, il duca di Kent, cugino della regina e 37esimo pretendente al trono, gran maestro della Gran Loggia Unita d’Inghilterra, che controlla il 60-70% delle massonerie nazionali mondiali. Vuol dire che è in corso una svolta epocale: stanno abbattendo i vecchi schemi anche in certi ambiti, fino a ieri intoccabili.

STAR CLINTONIANE-OBAMIANE DI HOLLYWOOD DISPERATE

Mi auguro che le notizie che leggo siano vere. Moltissime star di Hollywood stanno registrando filmati in cui hanno il volto terrorizzato, e in cui compaiono ovunque orecchie di coniglio (a richiamare la Tana del Bianconiglio di “Alice nel paese delle meraviglie”). Sono segnali in codice: richieste di aiuto. Sono segnali di disperazione, mascherati da video strani. Ophra Winfrey, la grande conduttrice americana, obamiana e vicina ai Clinton, vera e propria autorità mediatica nazionale, è in quarantena – ma coi marines che circondano e presidiano la sua villa.

GROSSI CAMBIAMENTI ANCHE IN ITALIA

Tante cose non tornano. Ma intanto lanciano segnali, come a dire: guardate. L’Italia è piena di autocarri russi e militari russi: va bene che la situazione è eccezionale, ma siamo pur sempre un paese della Nato. È evidente che ci sono accordi precisi. Stanno cambiando gli scenari a livello globale, secondo me. Ed è molto probabile anche un cambio di governo in Italia.

(Nicola Bizzi, dichiarazioni rilasciate il 25 marzo 2020 alla trasmissione web-radio “Forme d’Onda”, condotta da Stefania Nicoletti. Editore, proprietario della casa editrice Aurola Boreale, Bizzi è uno storico indipendente: è autore di lavori recenti, come lo studio dedicato a Ipazia di Alessandria. Assai rilevante il volume “Da Eleusi a Firenze”, in cui Bizzi ricostruisce l’ascendenza della “comunità misterica eleusina” dietro le quinte della storia, per esempio nella fioritura politico-culturale del Rinascimento italiano).


COMMENTO FINALE DI VALDO VACCARO

SMETTIAMOLA DI PARLARE DI VIRUS E METTIAMO FUORI LEGGE LE MASCHERINE

Spero di aver dato un piccolo contributo alla comprensione di quanto sta succedendo sopra le nostre teste. Tutto questo in perfetta linea con le mie prime tesine sul virus, tipo “L’angelo Coronavirus, colui che toglie i peccati del mondo”. Il significato di tutti questi avvenimenti in corso e di quelli che seguiranno nei giorni a venire dovrebbe suonare da sprone e da sveglia per chi continua a blaterare di mascherine e tamponi. Ben altri sono i problemi sul tappeto.

VICINANZA E NON DISTANZA

Andate fuori, respirate a pieni polmoni, prendete il sole, alimentatevi di cibi naturali leggeri e innocenti. Non intasatevi. C’è bisogno di vitalità e forma psico-fisica per affrontare le dure prove che ci aspettano. Via tutte le mascherine, e si vergognino coloro che le hanno concepite, proposte, imposte, prodotte, indossate.

Via tutte le paure inutili. Riprendiamoci la libertà e la salute, riprendiamoci la conoscenza e la scienza vera, riappropriamoci della nostra dignità di esseri superiori e indistruttibili. Riprendiamo a collaborare, a volerci bene, a toccarci da vicino come sempre e più di sempre, senza sospetti e senza timori. Vicinanza e non distanza. Fiducia e non sospetto.

Mettiamoci bene in testa che viviamo in una marea di microrganismi. I fiori più belli e più sani nascono dai letamai pieni di microbi e non dai luccicanti pavimenti. Vita e vitalità sono intrisi di batteri e di virus. Noi viviamo in totale simbiosi con tutti i microrganismi. L’ideologia della sterilità è materia da manicomio e da schizofrenia criminale.

RIPRENDIAMO IL CONTROLLO E NON FACCIAMOCI CONTROLLARE DA NESSUNO

Pensiamo piuttosto a riprenderci dalla batosta economica. Siamo stati messi in ginocchio da forze esterne e anche dalla nostra ingenua fiducia nelle persone sbagliate, nei partiti, nelle istituzioni, nelle idiozie televisive. Diventiamo una buona volta più accurati nelle nostre scelte, più selettivi.

I medici sono ottime persone che praticano determinate tecniche, tecniche non necessariamente e non sempre favorevoli alla nostra salute. Non aspettiamoci scienza e miracoli da parte loro. Non facciamoci ipnotizzare e assoggettare dai camici, dalle uniformi, dalle apparenze e tanto meno dalle tute e dagli scafandri.

Più fiducia in noi stessi e più impegno scientifico. Stiamo dalla parte della Natura. Diamo una mano a chi opera per un miglioramento delle condizioni di vita e bocciamo ogni tipo di malgoverno.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Fonte: https://www.valdovaccaro.com/

______________________________________

Leggi anche:

LA TEMPESTA PERFETTA

Diagnosi errate e quindi cure sbagliate

Ciò che gli ingegneri sociali hanno in serbo

®wld

ITALIA – il Carrello della spesa

Lascia un commento

 

IL FRATELLO DI DARIO MUSSO NUOVO ORDINE MONDIALE – (una lezione di storia geopolitica) pubblicato da Morris San e Corti Animati Brutti sui loro canali 

__________________________________

NUOVO ORDINE MONDIALE 14.05.2020 SARA CUNIAL MERITA IL PREMIO NOBEL PER QUELLO CHE AFFERMA.

®wld 

Non è vero, ma … se fosse vero?

Lascia un commento

IL PARERE DI UN GIOVANE AVVOCATO

Le sette Agende del NOM

Lascia un commento

nwo278_01_small

Qualunque cosa crediate dell’epidemia di coronavirus, sta fornendo il caos necessario per il nuovo ordine (mondiale).

 

Sette Agende del Nuovo Ordine Mondiale che sonno collegate all’Epidemia del Coronavirus

 

di Makia Freeman dal sito web TheFreedomArticles
traduzione di Nicoletta Marino  Versione originale in inglese

 

IN BREVE…

 

LA STORIA:

Mentre il dibattito continua sul vero conto delle persone infette a causa dell’epidemia di coronavirus COVID-19, diverse strane agende spuntano fuori.

LE IMPLICAZIONI:

Il coronavirus è un’opportunità o una scusa per le autorità per implementare schemi di controllo e manipolazione tanto desiderati?

 

Impara le 5 (e piú) Agende del Nuovo Ordine Mondiale (NOM) che sono messi in moto…

 

Mentre l’epidemia di coronavirus‘ continua, con le persone che discutono se sia esagerata o sottovalutata, vale la pena di fare una pausa e prendere in considerazione ciò che gli ordini del giorno – e voglio dire che le agende del NOM – sono da poco usciti fuori con l’epidemia come copertura o pretesto.

Come ho trattato nel mio ultimo articolo The Coronavirus 5G Connection and Coverup, con questo tipo di epidemie, c’è sempre una duplice motivazione per le autorità: la prima è fare pubblicità e la seconda è minimizzare perché entrambi gli approcci servono alla classe dominante in modi diversi.

L’inganno è un segno distintivo del governo, e chiaramente ancora di più in caso di emergenza, quindi sarà sempre difficile fidarsi di qualsiasi notizia o statistica provenga da fonti ufficiali.

Indipendentemente dalle vere origini e dalla virulenza del virus, possiamo dire con certezza che ci sono diversi ordini del giorno che sono messi in moto mentre leggete queste parole.

È la stessa vecchia strategia dialettica hegeliana di soluzione-reazione-problema, e qualunque sia la realtà a livello microbico, la popolazione mondiale ha la percezione di un problema, quindi la classe dirigente ha un’altra opportunità per fare il suo ordine nel caos.

Di seguito sono riportat i 5 ordini del giorno del Nuovo Ordine Mondiale in corso a causa dell’epidemia di coronavirus.

  1. Controllo centralizzato delle informazioni, vale a dire censura e controllo narrativo

 

Alcuni oratori della simulazione dell’Event 201 (ospitato dal Johns Hopkins Center in collaborazione con il World Economic Forum [WEF] e la Bill and Melinda Gates Foundation) hanno parlato della necessità di un controllo centralizzato delle informazioni durante una pandemia, compreso un oratore Lavan Thiru (descritto come un’autorità in Economia di Singapore) che ha detto,

 

“un ulteriore passo avanti da parte del governo sulle azioni di contrasto contro le notizie false”.

Alcuni hanno affermato che Big Tech non è più una piattaforma ma un’emittente e deve essere creata per combattere le notizie false.

Un altro oratore della Moda ha demonizzato le teorie della cospirazione.

Ecco una citazione direttamente dall’evento di simulazione/finzione (che si è avverato 6 settimane dopo):

 

“Disinformazione e effetti della disinformazione stanno scatenando il caos… le aziende farmaceutiche sono state accusate di introdurre il… virus in modo da poter fare soldi con farmaci e vaccini e hanno visto crollare la fiducia del pubblico nei loro prodotti.

 

I disordini a causa di false voci e messaggi divisivi stanno aumentando e esacerbando la diffusione della malattia quando i livelli di fiducia diminuiscono e le persone smettono di cooperare con gli sforzi di risposta.

 

Questo è un grosso problema, che minaccia i governi e le istituzioni fidate.

I governi nazionali stanno prendendo in considerazione o hanno già attuato una serie di interventi per combattere la disinformazione.

 

Alcuni governi hanno preso il controllo dell’accesso nazionale a Internet; altri censurano i siti web e i contenuti dei social media e un piccolo numero ha chiuso completamente l’accesso a Internet per impedire il flusso di disinformazione.

 

Sono state applicate sanzioni per la diffusione di falsità dannose, compresi gli arresti. “

 

Il piano è di continuare la censura che Big Tech sta guidando da anni ormai, usando la scusa di dannose “notizie false” sostenendo che la diffusione di informazioni false durante un’emergenza è un problema più grande del solito e deve essere fermata.

 

Ecco alcune altre citazioni dell’evento:

 

“Penso che ci debba essere una sorta di intermediario onesto, un’organizzazione centralizzata di comando e controllo che riunisce realmente il settore pubblico-privato, sia in senso globale che locale…”

“Sì, sono d’accordo, e volevo parlare del punto di avere un mediatore onesto, e penso a questo proposito che le Nazioni Unite si adattino allo scopo…”

“È importante che le Nazioni Unite e l’OMS siano molto chiare, ma a volte sfidando direttamente i governi, spesso entrano in questo problema della sovranità, e quindi penso che sia davvero importante non avere questa come unica risposta… è davvero fondamentale ricordare l’influenza del soft power…”

 

Quest’ultima affermazione rivela ancora una volta un’agenda del Nuovo Ordine Mondiale che domina così tanti campi della vita: il controllo dell’informazione.

  1. L‘agenda senza contanti

 

L’agenda ‘senza contanti‘ è uno schema del Nuovo Ordine Mondiale a lungo termine che va di pari passo con il transumanesimo, vale a dire la digitalizzazione di tutto nella società, comprese le cose come il denaro, l’informazione e la vita stessa.

I maniaci del controllo assetati di potere – i tipi di persone che gravitano intorno al governo – adorano l’idea di una società senza contanti perché in questo modo ogni singola transazione economica può essere tracciata, il che consente alle autorità di costruire un quadro ancora più completo di chi sei in modo da fermare qualsiasi possibile disobbedienza o rivoluzione prima che accada.

Aumenta anche le entrate governative attraverso la tassazione.

Come evidenziato da questo articolo, la Cina ha colto al volo l’opportunità di inoltrare l’agenda senza contanti sostenendo che la moneta cartacea deve ora essere ritirata dalla circolazione a causa della possibilità che possa contenere tracce di COVID-19 e quindi contribuire alla diffusione del coronavirus.

 

  1. La legge marziale della Quarantena

 

I governi amano gli scenari da legge marziale, perché i normali diritti umani sono sospesi.

La Cina autoritaria è stata lodata da molti globalisti come il defunto David Rockefeller, come modello per il Nuovo Ordine Mondiale. Alcune delle foto e dei video che escono dalla Cina mostrano che lo stato di polizia è stato orribile.

Un’altra crisi, un’altra opportunità per il governo di vedere quanto possono cavarsela sotto la bandiera della lotta contro il virus.

 

  1. Vaccinazione obbligatoria

 

L’epidemia di coronavirus ha fornito una buona scusa ai governi di tutto il mondo per introdurre una delle loro agende del Nuovo Ordine Mondiale preferite: la vaccinazione obbligatoria.

Il motivo per cui questo programma è particolarmente apprezzato è che consente alle autorità di accedere al corpo umano – e non solo al corpo del cittadino, ma anche al suo flusso sanguigno.

Sinceramente, non abbiamo idea di cosa ci sia in quell’ago quando viene iniettato, quindi ogni sorta di cose potrebbe essere impiantata nei nostri corpi senza la nostra conoscenza o il nostro consenso.

Casualmente (o no), la Cina ha approvato una legge il 29 giugno 2019 che ha imposto un programma nazionale di vaccinazione obbligatoria.

 

Casualmente (o no), la legge è entrata in vigore il 1° dicembre 2019, poche settimane prima che l’epidemia di coronavirus è diventata una notizia in tutto il mondo.

 

Ecco l’articolo:

 

“Il 29 giugno 2019, il Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo della Repubblica popolare cinese (RPC o Cina) ha adottato la legge RPC sulla somministrazione dei vaccini (legge sui vaccini).

 

L’agenzia di stampa ufficiale Xinhua afferma che la legge prevede la più rigorosa gestione dei vaccini con sanzioni severe al fine di garantire la sicurezza dei vaccini nel paese…

 

La legge impone il lancio di una piattaforma nazionale di tracciamento elettronico dei vaccini che integra le informazioni di tracciamento durante l’intero processo di produzione, distribuzione e utilizzo dei vaccini per garantire che tutti i prodotti vaccinali possano essere tracciati e verificati (art. 10).

 

Secondo la legge, la Cina deve attuare un programma di immunizzazione statale e i residenti che vivono nel territorio cinese sono legalmente obbligati a essere vaccinati con vaccini del programma di immunizzazione, che sono forniti dal governo gratuitamente.

 

I governi locali e i genitori o altri tutori dei bambini devono garantire che i bambini vengano vaccinati con i vaccini del programma di immunizzazione…

 

La legge entrerà in vigore il 1° dicembre 2019. “

 

Devo anche chiedermi le implicazioni quando abbiamo i cosiddetti esperti, come Ralph Baric, che sottolineano che questa epidemia di coronavirus può includere portatori asintomatici (come in questa storia del ragazzo cinese di 10 anni che non ha avuto sintomi ma presumibilmente è risultato positivo al COVID-19).

Queste potrebbero essere informazioni utili, ma aggiungono anche carburante al fuoco obbligatorio del vaccino per così dire, perché le autorità sostengono che devono vaccinare tutti per proteggere la società a causa di tutti questi possibili portatori asintomatici nascosti che potrebbero comparire e infettare tutti.

Per estensione, la vaccinazione obbligatoria può includere anche vaccini a DNA e microchip (vedere avanti).

 

  1. ID2020 di Bill Gates: identificazione digitale tramite microchip

 

Come dice David Icke,

 

se Bill Gates ne è coinvolto, fa del male all’umanità…

 

Bill Gates, uomo di punta del Nuovo Ordine Mondiale,

 

 

  • faceva parte dell’Evento 201 che simulava l’epidemia di coronavirus prima che accadesse

 

  • egli “non ha avuto alcun rapporto d’affari o amicizia con” Jeffrey Epstein

 

  • quindi ora dobbiamo chiederci in quale altro modo questo uomo di punta del Nuovo Ordine Mondiale sta avendo effetti benefici dal virus.

 

Risulta che la risposta può essere trovata in un altro progetto globalista che Gates ha promosso:

 

ID 2020

 

Questa è l’agenda del microchip umano, rivista.

 

Si vende come “un modo sicuro e affidabile” per soddisfare un “diritto umano fondamentale e universale” – salvaguardando la vostra identità sia online che nel mondo fisico.

 

Questo articolo riporta:

 

“L’alleanza ID2020, come è chiamata, è un programma di identità digitale che mira a” sfruttare l’immunizzazione “come mezzo per inserire piccoli microchip nei corpi delle persone.

In collaborazione con la Global Alliance for Vaccines and Immunizations, nota anche come GAVI, il governo del Bangladesh e vari altri ‘partner nel governo, nel mondo accademico e umanitario’, l’ID2020 Alliance… vuole che tutti gli umani siano ‘vaccinati’ con chip di tracciamento digitale che creeranno un sistema di monitoraggio senza soluzione di continuità per il Nuovo Ordine Mondiale per gestire facilmente le popolazioni del mondo. “

“Mentre i campi di prova del programma ID2020 sono principalmente nel Terzo Mondo, il gruppo afferma che ora sta lavorando anche con i governi negli Stati Uniti per iniziare il microchip con la vaccinazione.

Ad Austin, in Texas, ad esempio, la popolazione dei senzatetto viene ora sfruttata come una cavia collettiva per il programma di vaccinazione con microchip dell’ID2020; il gruppo sostiene aiuterà a ‘potenziare’ i senzatetto dando loro presumibilmente il ‘controllo’ sui loro dati di identità personale.

 

‘La città di Austin, ID2020 e molti altri partner stanno collaborando con i senzatetto e i fornitori di servizi che si impegnano con loro per sviluppare una piattaforma di identità digitale abilitata con la blockchain chiamata MyPass per potenziare i senzatetto con i propri dati di identità’, scrive Chris Burt per BiometricUpdate.com.

 

ID2020 sta anche colpendo i rifugiati con le sue vaccinazioni con microchip attraverso due programmi pilota inaugurali noti come iRespond ed Everest.”

 

Dato che Gates è stato ovviamente intimamente coinvolto nella pianificazione di questo focolaio e nell’assicurare alle sue aziende i brevetti e i vaccini per il virus appena rilasciato, sta anche pianificando di utilizzare l’epidemia di coronavirus per promuovere ulteriormente ID2020?

 

  1. Agenda 2030: Wuhan dovrebbe essere una delle smartcity della Cina

 

Una agenda enorme coinvolta nell’epidemia di coronavirus è l’agenda di tutta l’agenda– Agenda 2030 delle Nazioni Unite, che coinvolge le smart city.

 

Indovina un po?

 

Prima dello scoppio, la Cina aveva già pianificato quali delle sue città sarebbero state quelle che sarebbero diventate le Smart Cities pilota. Wuhan era una di queste (il che ha senso perché era anche il sito dell’implementazione del 5G in Cina come descritto in un precedente articolo).

 

Ecco qui:

 

“Wuhan Future City, situata nella zona di sviluppo high-tech dell’East Lake orientale, è una delle quattro basi campione delle principali imprese statali e l’unica” futura città scientifica e tecnologica “approvata dal Consiglio di Stato per le regioni centrali e occidentali “.

 

  1. L‘epidemia di coronavirus è un’arma biologica basata sulla razza?

 

Non so se classificherei esattamente questo come un programma del Nuovo Ordine Mondiale, ma una bio-arma basata sulla razza è sicuramente una possibilità.

Considerate che praticamente tutti i decessi noti dell’epidemia di coronavirus finora sono stati in Cina. Solo circa il 4% dei morti al di fuori della Cina sono stati riportati – 1 nelle Filippine il 1° febbraio, 1 in Giappone il 13 febbraio e 2 in Iran il 20 febbraio.

Lance Walton (VDare.com) ha scritto diversi articoli chiedendo perché nessuno ne parli.

Sottolineamo come Tedros Ahanom Ghebreyesus, direttore generale dell’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità), abbia dichiarato di opporsi ai divieti di viaggio.

ZeroHedge.com lo ha citato dicendo che:

 

“Ribadiamo la nostra richiesta a tutti i paesi di non imporre restrizioni che interferiscono inutilmente con i viaggi e gli scambi internazionali. Tali restrizioni possono avere l’effetto di aumentare la paura e lo stigma, con scarsi benefici per la salute pubblica”.

 

Se il virus non discrimina in base alla razza e indebolisce o uccide semplicemente chiunque, i benefici per la salute pubblica del divieto alle persone sarebbero molti.

Tuttavia, se il virus discrimina effettivamente la razza e prende di mira solo gli asiatici orientali, allora i commenti del capo dell’OMS hanno un senso.

Ciò solleva ancora altre domande:

  • Se il COVID-19 è un’arma biologica basata sulla razza, chi l’ha creato?
  • Gli Stati Uniti?
  • Israele?
  • Come l’hanno fatto entrare in Cina e messo allo scoperto?

 

nwo278_02_small

Uno screenshot della cerimonia di apertura dei giochi militari di Wuhan che proclama un “nuovo mondo”.

 

Conclusione – L’epidemia di coronavirus viene utilizzata per imporre le agende del Nuovo Ordine Mondiale

Molto interessante, la cerimonia di apertura dei Giochi militari di Wuhan ha proclamatoun “Nuovo Mondo” (vedi l’immagine sopra di uno screenshot della cerimonia di apertura) che suggerisce la frase Nuovo Ordine Mondiale e suggerisce anche la trasformazione della società:

ancora un altro indizio che l’intero evento era pre-pianificato…

Qualunque sia la verità, si tratta dell’origine del virus stesso,

chi l’ha creato, come è stato rilasciato e se è davvero tanto pericoloso quanto si dice,

… non vi è dubbio che l’intero fenomeno epidemico del coronavirus sia utilizzato per accelerare diverse agende del Nuovo Ordine Mondiale nel tipico stile di problema-reazione-soluzione

 

Fonte: https://www.bibliotecapleyades.net/

 

®wld

 

 

 

 

Almanacco di giugno 2018

Lascia un commento

  

(Perché) Un’economia globale rotta sta annullando l’ordine internazionale

Oppure, quali Trump, Macron e Trudeau non sanno che stanno combattendo ancora  

Voglio raccontarti una storia su un mondo che è caduto a pezzi.   

Come probabilmente sapete, i leader mondiali sono inorriditi contro un presidente americano che vuole escluderlo – e per “esso”, intendo gli ultimi cinquanta anni. Accordi commerciali, trattati internazionali, alleanze, opere – l’ordine globale. Ecco cosa non sai. Qualcosa è andato storto. Quindi, è sbagliato che i leader globali di oggi, Trump, Macron, Trudeau, Merkel, Lagarde, non capiscano nemmeno di cosa stanno litigando – eppure.   

L’economia globale come la conosciamo è stata costruita per il beneficio – e quindi anche per essere alimentata – dal consumatore americano. Ora, il “consumatore” americano era anche il lavoratore americano – ma gli economisti non avevano ancora capito questa parte, anche se potrebbe sembrare ovvio, e ci ritorneremo tra un momento.   

Di conseguenza, è iniziata un’epoca di accordi di “libero scambio” e trattati e accordi internazionali. Non erano “liberi”, in realtà – i lavoratori di altri paesi non erano “liberi”, ad esempio, per trasferirsi negli Stati Uniti, per godere di protezioni del lavoro dignitose, sindacati e così via. Il punto di questi accordi era quindi in gran parte quello di ottenere merci di ogni tipo – automobili, computer, vestiti – per gli americani, nel modo più economico e rapido possibile. “Libero” come in: sei libero di vendere roba in America. Vai per esso – più economico e più veloce di chiunque altro! Continua in lingua inglese QUI

Cronache della Transizione  

Trump sta modificando velocemente i rapporti di forza all’interno dell’Occidente. (redazione)  

di Pierluigi Fagan  

Trump sta modificando velocemente i rapporti di forza all’interno dell’Occidente.

Il Giappone sta già andando per conto suo dovendosi anche ricentrare sul suo quadrante geo-naturale che è l’Asia, non l’occidente.   

L’Italia, nella nuova configurazione di governo, si presta a ruolo di quinta colonna che vorrebbe usare la spinta americana, per modificare i rapporti di forza interni all’Europa.   

La Gran Bretagna è al momento silente e paralitica poiché a sua volta in transizione non avendo ancora mani completamente libere data la procedura in corso di divorzio con l’UE.   

Il Canada è sotto bombardamento dazi-NAFTA e comunque, con tutta la simpatia per quel bel Paese, conta quanto il due di coppe a briscola quando regna bastoni. Rimangono così Francia e Germania.   

Sulla Germania già sappiamo molte cose. Accusata di eccesso mercantilista, di far la vergine delle rocce con la Russia con cui continua a fare affari e soprattutto condotte di gas, reticente a finanziarie la NATO da par suo, altrettanto avviluppata in amorosi sensi con la Cina, attaccata con violenza su Deutsche Bank, acciao e suoi derivati manifatturieri, adesso si beccherà le fatidiche barriere sulle auto, core business della sua industria metallica ovvero core economy. Altresì, la Germania è il perno sia del’euro che della UE che sono intesi come suoi sistemi di egemonia.  

L’euro occupa il 30% delle riserve mondiali, percentuale sottratta soprattutto al dollaro e visto che volenti o nolenti, si dovrà far spazio allo yuan (che tanto concesso o conquistato, il suo spazio naturale se lo prenderà per semplici ragioni di volumi), converrebbe a gli americani distruggerlo perché vaso di coccio tra vasi di ferro. Continua a leggere QUI  

 

Nel vortice di autodistruzione dell’Occidente-Mondo  

Maurizio Blondet

“La Russia deve essere al G7, piaccia o no, dobbiamo avere la Russia al tavolo negoziale”, vibra Trump in una non certo improvvisata uscita, e i salotti tv anti-governativi scoprono che il primo ministro Giuseppe Conte, quello da loro dipinto come uno sciocco re travicello di una alleanza populista velleitaria, impreparata e scema, può dire al suo primo vertice in Canada, per nulla intimidito: “Sono d’accordo con il presidente Donald Trump, la Russia dovrebbe tornare al G8. Nell’interesse di tutti”.  

Non è che ci sia qui una qualche alleanza. Quella cui assistiamo è la disintegrazione dell’ordine occidentale, che comporta inaspettate ricomposizioni, forse temporanee. Le centrali pensanti inglesi, nel travaglio di un Brexit che Merkel-Juncker vogliono sempre più ostile e punitivo, ha colto l’occasione per appoggiare il ben fondato malcontento italiano, spiegando in diversi articoli come sia la Germania la sola che ci ha guadagnato dall’euro, e quella che ha più da perdere facendo della UE “un nemico invece che un alleato” dell’Italia. E in altri articoli, hanno spiegato a fondo la crisi di Deutsche Bank. E un articolo del Financial Times ha non poco poter nel mondo della finanza internazionale. continua a leggere QUI

  

La Gruber al Bilderberg, Mazzucco: davvero ve ne stupite? 

Ma davvero abbiamo bisogno di leggere che Lilli Gruber partecipa al salotto del Bilderberg per scoprire che la sua attendibilità è condizionata? Non ci arriviamo, da soli, a supporre che la Gruber parli regolarmente con qualcuno – non necessariamente il famigerato Bilderberg – prima di decidere cosa raccontarci, che tipo di contenuti somministrarci e quale genere di ospiti propinarci, invariabilmente, ogni sera? Insomma: va bene tutto, ma ormai siamo piuttosto grandicelli per fare i nostri ragionamenti, al di là del solito gossip complottistico e decisamente naif, pronto a scatenarsi non appena l’ombra del “diavolo” compare all’orizzonte. E’ lo sfogo, in apparenza semiserio ma in realtà serissimo, che Massimo Mazzucco affida agli ascoltatori di Fabio Frabetti, animatore di “Border Nights” e della diretta web-streaming “Mazzucco Live”, il sabato pomeriggio su YouTube. Un’occasione per riflettere su aspetti inesplorati del giornalismo, inclusi i risvolti recentissimi dell’attualità politica. «Salvini? E’ partito bene: impeccabile la sua denuncia dell’atteggiamento di Malta. Perché mai le navi-soccorso che passano davanti all’isola non vi sbarcano mai i migranti raccolti in mare, preferendo dirottarli in Italia?». Lo svelò un leader dell’opposizione maltese, Simon Busuttil: il governo Renzi sottoscrisse un patto segreto, in base al quale Malta smista su Lampedusa i naufraghi, e in cambio concede all’Italia il permesso di effettuare trivellazioni petrolifere. Continua a leggere QUI 

 

Morto che parla: le bugie di Prodi e la Repubblica senza idee 

Romano Prodi, ancora lui. «Due volte presidente del Consiglio», lo presenta Simona Casalini su “Repubblica”, evitando di evidenziare le funzioni rivelatrici che ne illuminano il curriculum: privatizzatore dell’Iri, presidente della Commissione Europea e advisor europeo della Goldman Sachs, la cupola di “bankster” che ha infiltrato le economie nazionali per saccheggiarle crocifiggendole al debito, come la Grecia a cui lavorò Mario Draghi. Ma, per “Repubblica”, nel giugno 2018 – con Di Maio e Salvini e al governo – Romano Prodi è ancora il “due volte presidente del Consiglio”, l’autorevole “professore” interpellato sull’Italia come fosse un economista di Sydney, un osservatore neutrale e nobilmente estraneo al disastro italiano. Al forum “La Repubblica delle Idee”, Prodi risponde alle affabili domandine del direttore del quotidiano di De Benedetti, Mario Calabresi, affiancato dal collega de “L’Espresso”, Marco Damilano. «La gente non ha più fiducia nelle democrazie», proclama soavemente Prodi, fingendo di non sapere che in quest’Europa è stata proprio la democrazia a trionfare in Gran Bretagna addirittura con un referendum, mentre ora in Italia – sempre a suon di voti – ha mandato a casa l’ex inaffondabile euro-Pd. Se c’è una notizia è proprio la riscoperta della democrazia come possibilità. E i direttori del gruppo Espresso lasciano che il super-tecnocrate italiano dica il contrario esatto della verità.

Il crollo generale di fiducia – non “nelle democrazie”, com’è evidente, ma negli euro-governi non democratici – secondo Prodi nasce da «un problema di diritti», palesemente conculcati. E ammette: «Bisogna cambiare registro. La disparità è aumentata in quasi tutti i paesi del mondo proprio perché i governi democratici hanno adottato modelli fiscali e di welfare che hanno aumentato la disparità». Dov’era, il “professore”, mentre tutto ciò accadeva? Su Marte, potrebbe pensare il lettore, se non sapesse che Prodi era prima all’Iri, impegnato a tagliare le gambe all’Italia, per poi “finire il lavoro” tra Bruxelles e Palazzo Chigi, lautamente ricompensato da Wall Street. “Chi sei e da dove vieni” dovrebbero essere l’abc del giornalismo? Nei film, forse. Nella realtà, Mario Calabresi “incalza” Prodi chiedendogli di esercitare il suo apollineo intelletto misurandosi su giudizi temerari, come quello concernente la vera natura del neonato governo giallo-verde. Per la precisione: l’orientamento del neo-premier. «Conte? E’ di destra», sentenzia (in qualità di astrologo) il “professore”, per quarant’anni al servizio della destra economica neoliberista. Ormai l’Italia è spacciata, ripeteva, da Palazzo Chigi: l’economia del mondo è in mano a grandi “cluster” industriali, di fronte ai quali il made in Italy – piccola e media impresa – può solo estinguersi. Continua a leggere QUI 

 

In che modo i giochetti disonesti del globalismo conducono al Nuovo Ordine Mondiale

Questo articolo tocca alcuni punti importanti, ma non è consapevole che la “Tecnocrazia”, ovvero lo “Sviluppo Sostenibile”, sia il vero motore della globalizzazione.

Il Nuovo Ordine Mondiale viene opportunamente descritto dal Dr. Parag Khanna (un tecnocrate) in Connectography:   

“Stiamo costruendo una società globale senza un leader globale.   

L’ordine globale non è più qualcosa che può essere dettato o controllato dall’alto verso il basso.   

La stessa globalizzazione è l’ordine.”   

Il risultato della globalizzazione è la Dittatura Scientifica e la Tecnocrazia.  

Fonte

Quando i globalisti parlano pubblicamente del “Nuovo Ordine Mondiale“, stanno parlando di qualcosa di molto specifico e piuttosto sacro del loro piccolo culto d’elite.   

Non è la semplice nozione che la civiltà cambia o cambia improvvisamente da sola, ma piuttosto si tratta del loro nome per una visione diretta e ingegnerizzata:   

un mondo costruito secondo le loro regole, non un mondo che si è evoluto naturalmente secondo le necessità.   

Ci sono altri nomi per questa visione ingegnerizzata, incluso il “reset economico globale” e il termine più generale e innocuo di “globalismo”, ma l’intenzione è la stessa.   

L’obiettivo finale del “Nuovo Ordine Mondiale” come ideologia, è la totale centralizzazione del potere economico e governativo nelle mani di una burocrazia selezionata e inesplicabile, composta dai finanzieri internazionali.   

Si tratta della governance secondo i dettami de La Repubblica di Platone; un delirante mondo irreale in cui dei benevoli re filosofi, apparentemente più intelligenti e più obiettivi degli altri, governano dall’alto con precisione e saggezza scientifica. È un mondo dove gli amministratori diventano dèi …  

Continua a leggere QUI  

 

L’ipocrisia della Silicon Valley: crea dispositivi che creano dipendenza e metti i loro bambini in scuole che vietano il loro uso   

Media e tecnologia   

I dirigenti di Google mettono i loro figli in scuole senza schermo.

Qualche anno fa si è saputo che Steve Jobs non lasciava che i suoi figli usassero l’iPad, essendo lui stesso un padre low-tech. Questa informazione ha generato alcune polemiche, dal momento che (come sostenuto) la compagnia di Jobs ha progettato e promosso i suoi prodotti in tutto il mondo con l’intenzione di essere utilizzati in ogni momento. Questo doppio standard, per così dire, è diventato solo più pronunciato negli ultimi anni. In un precedente articolo abbiamo menzionato che molti dei dirigenti della Silicon Valley stavano abbandonando i social network e disconnettendosi dai gadget , consapevoli degli effetti negativi che producono in termini di attenzione. Ora, un articolo sul New York Times rivela la tendenza dei vari dirigenti tecnologici a mettere i propri figli nelle scuole Waldorf, dove è vietato l’uso di gadget. Continua in lingua spagnola QUI

®wld