Home

Nel mirino dell’establishment

Lascia un commento

vaccine-check-point

Rivelata la nuova legge proposta per imprigionare “Anti-Vaxxers” e i punti di discussione sui media basati sulla paura del CDC!

 

di Spiro Skouras

Questo articolo è stato scritto da Spiro Skouras e originariamente pubblicato su Activist Post

Un gruppo controverso attualmente nel mirino dell’establishment, che è stato anche discusso all’evento 201, è noto come movimento anti-vaccino. E ora vediamo il governo del Regno Unito lavorare su una nuova legge per incarcerare le persone che diffondono “Propaganda anti-vaccino” online. Attualmente, le persone sono protette da procedimenti giudiziari se credono sinceramente che la disinformazione o la propaganda siano reali, ma il governo sta cercando di riformare questa disposizione e rendere reato la pubblicazione di qualsiasi cosa online, in particolare i social media, che è considerato “Anti- Vaccino.”

Dove si trova il CDC su questo problema? Bene, quando esaminiamo un documento CDC pubblicato sul sito web delle Accademie Nazionali, vediamo ciò che chiamano “una ricetta per favorire l’interesse pubblico e la forte domanda di vaccini”.

Il documento CDC sembra contenere chiacchiere esplicite e una strategia da attuare e diffondere al pubblico attraverso i funzionari sanitari e i media.

Non sono un “Anti-Vaxxer”, ma quando vedo un’operazione globale massiccia, guidata dal profitto, che esercita un grande potere e influenza sui governi, che vogliono rendere obbligatori i vaccini e incarcerare coloro che hanno il coraggio di porre domande, che vengono poi propagandate dai media e vendute al pubblico attraverso la paura e l’intimidazione, devo resistere.

Commenti (1)

Vaccino informato, non anti-vaxxer
scritto da Karen F, 4 febbraio 2020

 

Tutti quelli che conosco che sostengono la vaccinazione non hanno trascorso del tempo a esaminare la moltitudine di problemi che circondano i vaccini e tutti quelli che conosco che hanno avuto il tempo di capire i vaccini hanno sviluppato una posizione ferma nei loro confronti. Sono informati sul vaccino, non anti-vaxxer.

Spiro ha fatto un buon lavoro fornendo un breve riassunto, ma quando dice che è solo la punta dell’iceberg … è un eufemismo. CDC, FDA e NIH sono le armi dell’industria farmaceutica: una parte significativa del budget di CDC proviene dalla vendita di vaccini; il CDC e NIH detengono pattens sulla tecnologia dei vaccini e guadagnano royalties sui vaccini venduti; questi stessi vaccini sono accelerati attraverso l’approvazione della FDA con test di sicurezza inadeguati e inseriti nel programma vaccinale del CDC, con la conseguenza che milioni di bambini sono costretti a riceverli per andare a scuola pubblica (gli Stati spesso adottano semplicemente il programma CDC, ma non ogni Stato lo fa); I dipendenti di CDC, NIH e FDA ruotano attraverso le agenzie governative, quindi si spostano verso le aziende farmaceutiche con profitti lucrativi per il loro duro lavoro a beneficio del settore farmaceutico mentre erano al governo – molti di loro ricevono denaro dal settore farmaceutico mentre lavorano per il governo (abituato a essere chiamato conflitto di interessi); la FDA e il CDC accettano studi sulla sicurezza farmaceutica che utilizzano adiuvanti di alluminio e altri vaccini come placebo – non è mai stata usata una sostanza inerte (salina) come placebo; i dati di efficacia sono falsificati per ottenere l’approvazione per i nuovi vaccini (ad es. Merck con il vaccino contro la parotite), e nonostante una causa per informatori al riguardo, la FDA non ha fatto nulla per affrontare questo … e molto, molto altro si potrebbe dire, e ha stato detto. È una vasta rete di corruzione, conflitti di interesse, bugie e frodi.

Gli adulti pensano che si tratti solo di bambini, quindi pensano di essere in chiaro, ma il settore farmaceutico e il CDC arriveranno per gli adulti dopo. Hanno già iniziato con studenti universitari e operatori sanitari. Il CDC ha un programma per i vaccini per adulti ed è solo una questione di tempo prima che si colleghino ai nuovi smart ID e alla capacità di una persona di funzionare nella società con la storia delle vaccinazioni.

Infine, per la folla della teoria della cospirazione, ho trovato questo articolo terrificante, in quanto descriveva la connessione della DARPA con il laboratorio biologico di Wuhan, il loro studio su Coronavirus e pipistrelli e la loro collaborazione con 2 aziende farmaceutiche per produrre un vaccino DNR per il coronavirus (che Sono sicuro che hanno intenzione di chiedere l’approvazione immediata a causa dell’emergenza sanitaria globale di cui hanno parlato e, con il mio sospetto, sono responsabili). Per chi non lo sapesse, i vaccini genetici vengono annunciati come il futuro dei vaccini, dove alterano letteralmente il DNA dei destinatari del vaccino. Pensi di fidarti di loro per farti questo? Se avessero avuto la loro strada, non avresti avuto scelta. Leggi e piangi: https://www.blacklistednews.com/article/76139/bats-gene-editing-and-bioweapons-recent-darpa-experiments-raise-concerns-amid-coronavirus.html

Le persone hanno bisogno di svegliarsi e informarsi sui vaccini, o il tasso di autismo 1 su 35 in NJ non sarà la più grande tragedia che dovremo affrontare.

Fonte: http://www.alt-market.com/

***************************************

#TgByoblu 17 – UK SHOCK: IN GALERA CHI NON È PRO-VAX SUI SOCIAL

 

®wld

#CORONAVIRUS

Lascia un commento

DUE COSE SUL CORONAVIRUS

di Maurizio Blondet

Cina e Francia stanno costruendo un laboratorio di biosicurezza a Wuhan per ricerche di base sui virus infettivi, tra cui #Ebola”, segnalava contento  l’ambasciatore francese.
https://mobile.twitter.com/pdchina/statu/500497719136636928?s=21

Era  il 2014,16  agosto
Ora che a Wuhan è comparso il nuovissimo virus, il web ribolle di complottisti: è un virus bio-ingegnerizzato per sfoltire l’umanità..
Zero Hedge segnala che  “ nel febbraio 2017, Nature ha tracciato un ampio profilo di quello che chiamava ” laboratorio cinese pronto a studiare i patogeni più pericolosi del mondo “. La posizione di questo laboratorio classificato BSL-4? Perché? Continua QUI
*************************
CRISI DA CORONAVIRUS: COSA FANNO IN ITALIA ED IN EUROPA? Qualcuno se lo chiede in Parlamento…
L’infezione da Coronavirus ha raggiunto l’Europa: ci sono stati almeno tre casi in Francia, due a Parigi, uno a Bordeaux (un cittadino francese di origine cinese tornato dal Wuhan) ed un terno non meglio localizzato. Questi casi seguono gli oltre 800 in Cina,dove il governo ha improvvisamente aggiornato il conto dei morti aggiungendone 15 e facendolo giungere a 41, un segnale estremamente negativo che pone dei forti dubbi sulla qualità delle informazioni da quel Paese. La capacità e la velocità di espansione sembrano elevatissime ed il Dipartimento di Stato USA ha emesso un avviso in sconsiglia vivamente qualsiasi viaggio nel Wuhan, la regione dove si trova l’epicentro dell’infezione. Continua QUI 
*************************
 
 

 

Non avere i piedi freddi: cosa c’è di meglio che puoi fare per proteggerti dal nuovo coronavirus

Il nuovo coronavirus non ha ancora raggiunto i tassi mortali dei suoi predecessori, SARS e MERS, tuttavia, prima lo scoppio è contenuto, meglio è per i paesi di tutto il mondo, affermano il dott. Michael Curry, professore associato clinico e Marion Koopmans, esperta olandese su infezioni correlate agli animali.
 
Il micidiale coronavirus ha causato la morte di 26 persone e ne ha infettati oltre 880 in Cina dopo essere stato individuato a Wuhan alla fine di dicembre. Le notizie sul nuovo focolaio di virus catturarono immediatamente i titoli dei giornali che evocavano il ricordo della confusione che circondava l’epidemia di Ebola nel continente africano che in seguito fu chiamata sproporzionata. 

“Stiamo osservando un tasso di mortalità intorno al 3%”

Il dottor Michael Curry, professore associato clinico presso il Dipartimento di medicina d’emergenza della Columbia Britannica, spiega che il coronavirus di Wuhan non è qualcosa di fondamentalmente nuovo e mentre bisogna stare attenti non è necessario passare alla modalità di panico in piena regola.
Continua QUI in lingua inglese.
 

*************************

 

La “tempesta perfetta” di Coronavirus ora esiste grazie a biosludge, frontiere aperte, città liberali sporche

(Natural News) Le decisioni orribilmente sbagliate degli esseri umani che detengono il potere nel governo, nei media e nell’industria hanno portato la razza umana a una “tempesta perfetta” di condizioni che contribuiranno fortemente alla diffusione e ai decessi della pandemia di coronavirus che ora minaccia il mondo.
Come ho riferito in un podcast di emergenza di seguito, le seguenti condizioni stanno ora convergendo in uno scenario peggiore quando si cerca di fermare una pandemia (o uno scenario migliore per i globalisti che cercano di ottenere lo spopolamento):
# 1) Politiche di frontiera aperta che consentono alle persone infette di attraversare il confine negli Stati Uniti, senza alcun controllo sanitario.
# 2) Politiche della città di Sanctuary che proteggono gli illegali infetti da essere scoperti o deportati.
# 3) La pratica diffusa della distribuzione di biosludge su colture alimentari. Biosludge” è il fango di depurazione umano crudo che viene raccolto da ogni città in America, leggermente essiccato per ridurre la massa d’acqua, quindi caricato su camion e scaricato nei campi agricoli vicini. Viene venduto agli agricoltori come “fertilizzante gratuito” perché è ricco di azoto. Significa anche che qualsiasi coronavirus che si fa strada nel sistema fognario sarà distribuito dalle città statunitensi sui campi agricoli, ovviamente contaminando le colture alimentari e moltiplicando gli effetti della pandemia. (Vedi il documentario completo su Biosludged.com per conoscere il biosludge.)
# 4) La pratica ormai legale nello Stato di Washington di liquefazione di corpi umani morti e di scarichi nel sistema fognario municipale, dove diventano biosalva da diffondere sui raccolti. Questa pratica è stata recentemente legalizzata a Washington, e significa che i morti saranno usati per fertilizzare le colture alimentari che vengono alimentate ai vivi. Quando le persone iniziano a morire di coronavirus, verranno scaricate anche nei sistemi fognari?
# 5) La pratica – ormai comune nelle sporche città liberali – di consentire alle persone di defecare apertamente nelle strade, senza ripercussioni o arresti. Poiché i virus spesso infettano le feci umane e altre escrezioni corporee, ciò significa probabilmente che il coronavirus verrà trovato nelle feci umane grezze che vengono lavate negli scarichi delle tempeste durante le tempeste di pioggia. La tempesta drena a San Francisco, Seattle e in altre città costiere svuotandosi direttamente nell’oceano, dove i virus vengono poi riversati sulle spiagge del Nord America, infettando i frequentatori della spiaggia e mescolandosi con gli ecosistemi acquatici per produrre varianti ancora più potenzialmente pericolose di malattie infettive.
# 6) I continui attacchi alla medicina naturale e la censura di fonti come Natural News che possono insegnare alle persone come evitare o superare le infezioni anche quando i farmaci non funzionano (o sono completamente esauriti).
# 7) Il sistema immunitario umano compromesso a causa di pratiche di vaccinazione diffuse che indeboliscono, non rafforzano, la veridicità della risposta immunitaria umana. Le persone che ricevono abitualmente vaccinazioni come vaccini antinfluenzali vengono scoperte come più vulnerabili alle infezioni future. Le diffuse pratiche di immunizzazione in Nord America, Europa, Australia e altri paesi hanno creato una popolazione altamente vulnerabile che può essere facilmente infettata dal coronavirus. Continua QUI in lingua inglese 
*************************

56 milioni di cinesi in blocco mentre il virus si diffonde in Australia, Malesia 

Mentre entriamo sabato sera sul terreno a Wuhan, sta diventando sempre più ovvio per la più ampia comunità globale che il governo autoritario cinese non è riuscito a contenere questo scoppio virale.
Le autorità cinesi hanno ampliato le restrizioni di viaggio sabato per coprire 56 milioni di cinesi, riferisce Al Jazeera. Almeno 18 città nel centro di Hubei stanno affrontando almeno un certo livello di restrizioni ai viaggi. 
A Wuhan, la situazione sembra triste. Il numero di casi confermati sta esplodendo: altri 300 sono stati annunciati sabato, mentre il bilancio delle vittime è costante a 41. Ieri i video hanno inondato i social media occidentali (dopo essere stati assiduamente rimossi da Weibo e dal resto di Internet cinese) che pretendono di mostrare corpi accumulandosi nei corridoi di Wuhan, con voci secondo le quali un medico aveva ceduto al virus. Continua QUI in lingua inglese. 
*************************
 

Non essere troppo sicuro … 

Autore di Charles Hugh Smith tramite il blog OfTwoMinds, 

di  

Non essere troppo sicuro che il coronavirus esploderà e non avrà alcun effetto sulla crescita globale. 

Se c’è qualcosa che caratterizza questo momento nella storia, è compiacimento: tutti sono così sicuri che le attuali linee di tendenza continueranno, verso l’alto e verso l’alto, e il rischio è stato domato per il prossimo futuro. 

Non essere troppo sicuro. 

1. Non essere troppo sicuro che il coronavirus esploderà e non avrà alcun effetto sulla crescita globale.

2. Non essere troppo sicuro che “la Fed abbia le spalle”, quindi le azioni riprenderanno sempre la loro costante salita dopo ogni punto di disturbo.

3. Non essere troppo sicuro che le dichiarazioni cinesi ufficiali che il coronavirus è contenuto siano effettivamente accurate.

4. Non essere troppo sicuro che non ci sarà un secondo e molto più letale progresso del coronavirus una volta che tutti i cinesi d’oltremare che sono tornati a casa per il Capodanno lunare tornano al lavoro negli Stati Uniti, in Europa, nel Sud-est asiatico, ecc. .

5. Non essere troppo sicuro che le persone risponderanno alle paure naturali del coronavirus correndo fuori per acquistare un nuovo iPhone, veicolo, ecc.

6. Non essere troppo sicuro che non scoppieranno bolle in titoli e abitazioni sopravvalutati.

7. Non essere troppo sicuro che il turismo globale non subirà un colpo mortale dalla diffusione del coronavirus.

8. Non essere troppo sicuro che i rischi della diffusione del coronavirus possano essere valutati da chiunque con qualsiasi precisione.

9. Non essere troppo sicuro che l’economia americana sia a prova di proiettile e quindi il presidente Trump è uno shoo-in per la rielezione nel novembre 2020.

10. Non essere troppo sicuro che la tolleranza della cittadinanza per la disuguaglianza basata sul reddito della Fed sia illimitata quanto il bilancio della Fed.

11. Non essere troppo sicuro che il bassissimo tasso di disoccupazione sia una misura affidabile della fiducia delle imprese o della salute di milioni di piccole imprese.

12. Non essere troppo sicuro che il decantato “effetto ricchezza” della Fed non si annullerà.

13. Non essere troppo sicuro che tutti i rischi siano noti e scontati.

14. Non essere troppo sicuro che il sistema sanitario globale sia in grado di gestire la diffusione del coronavirus.

15. Non essere troppo sicuro che l’abbassamento dei tassi di interesse da parte delle banche centrali stia per invertire una recessione globale.

16. Non essere troppo sicuro che il tuo patrimonio tecnologico preferito non craterà poiché la mania di sopravvalutazione viene sostituita dalla paura.

Accipicchia! Nel silenzio generale dei media e dei politici italiani

Lascia un commento

 

Fiat, vaccini, 5G e Tav: la politica italiana non se ne occupa

Il non-governo giallorosso non ha speranze di galleggiare ancora a lungo nell’acqua alta dove nuota lo squaletto Renzi, ma sulla spiaggia opposta non è che splenda il sole: attorno all’ombrellone di Salvini si attarda nonno Silvio, scortato dalla Meloni, senza che il pubblico percepisca la possibilità di un’epocale alternativa al lento e inesorabile sfacelo di cui l’Italia è vittima, in ossequio alla nuova legge di un mondo senza più politica.

 

Tralasciando il pietoso equivoco 5 Stelle, che puzzava d’imbroglio fin dall’inizio (spettacolare manipolazione degli elettori, col pieno concorso dei militanti di base disposti ad avallare qualsiasi diktat), l’impotenza generale di fronte alla desolazione di Venezia o la resa di Taranto ai furbetti globali dell’acciaio non fanno che dimostrare una volta di più l’assenza di idee, dopo l’eutanasia delle ideologie, che siano capaci di generare qualcosa che assomigli a uno straccio di governance del sistema.

 

E intanto continua a piovere sul bagnato: basta dare un’occhiata agli slogan archeologici – Dio, patria e famiglia – con cui il sedicente outsider Diego Fusaro, filosofo mediatico e grillo parlante corteggiato dalle televisioni, tenta di raccontare la sua rivoluzionaria prospettiva politica ottocentesca, o forse medievale, o forse adatta solo a menare il can per l’aia, ridicolizzando volutamente l’idea stessa che possa esistere, un giorno, un’opposizione sistemica.

Nel vecchio film, quello finito con le nozze mostruose tra Di Maio e il fratello di Montalbano, o meglio tra l’esodato Renzi e l’ex guastatore Grillo insidiato politicamente dall’indagine sul figlio per presunto stupro, a tener banco era stato un totem come il progetto cimiteriale del Tav Torino-Lione, infrastruttura con cantieri mai davvero decollati (forse al 5%) e comunque destinata a trasformarsi in una spettacolare, costosissima cattedrale nel deserto.

 

L’argomento, che – come tanti altri, poi abbandonati – era servito ai 5 Stelle solo per fare il pieno di voti, è stato usato per la rissa finale con Salvini, per poi essere archiviato nel silenzio generale.

 

La notizia, sfuggita ai radar, è che l’Italia spenderà comunque miliardi per una linea ferroviaria virtualmente superveloce ma destinata a trasportare pochissime merci necessariamente lente. Una ferrovia-doppione, completamente inutile benché rischiosa e devastante per l’ambiente, che ci si ostina ad approntare lungo una direttrice commerciale desolatamente abbandonata, lontanissimo dalle rotte mercantili.

 

Un favoloso binario morto, buono solo per il business dei costruttori (pochissimi posti di lavoro, temporanei), e imposto a una popolazione che ha inutilmente dimostrato, in ogni sede, la sciagurata natura di un ecomostro che indurrà migliaia di italiani a prendere in considerazione l’idea di scappare, lasciando le proprie case.

La non-politica del Belpaese, europeista o sovranista non importa, ha evitato accuratamente di affrontare ogni altro tema vitale per le famiglie, dall’obbligo vaccinale imposto (stile Corea del Nord) senza emergenze sanitarie e senza spiegazioni, e il misteriosissimo avvento del wireless 5G, che avanza in semi-clandestinità abbattendo alberi secolari nelle piazze delle città.

 

Logico che i media, a reti unificate, ignorino il convegno organizzato in Parlamento dai sindaci e dai comitati di cittadini giustamente allarmati per l’introduzione, senza precauzioni, di una tecnologia invasiva di cui non si conosce ancora l’impatto sull’organismo.

 

Quanto ai vaccini polivalenti, che secondo la Regione Puglia hanno causato problemi di salute a 4 bambini su 10, sul tema cala semplicemente il sipario, anche se – per la prima volta nella storia – qualcosa come 130.000 bimbi, nel 2019, non hanno potuto accedere né ai nidi né alle scuole dell’infanzia. In compenso, i riflettori abbagliano l’epica sfida per le regionali in Emilia Romagna, dove la Lega potrebbe strappare al Pd la storica roccaforte, un tempo “rossa”.

 

Accipicchia, questa sì che è una notizia: non come l’insignificante sorte della Fiat, che gli Agnelli-Elkann hanno ceduto ai francesi, nel silenzio generale dei media e dei politici italiani di ogni parrocchia.

 

(Giorgio Cattaneo, Libreidee, 23 novembre 2019).

 

Fonte: https://www.libreidee.org/

 

®wld

Quando si tratta del numero di vaccini, il cielo è il limite

Lascia un commento

 

L’incentivo in denaro dei medici sta mettendo da parte il giuramento di Ippocrate?

Di: Difesa della salute dei bambini

Alla California piace vantarsi della sua “influenza fuori misura” sul resto degli Stati Uniti e della sua decantata tendenza a “sperimentare il futuro prima di altre parti del paese”. Tuttavia, avendo appena approvato la legge sui vaccini più draconiana della nazione, una che decima la relazione medico-paziente e dice ai bambini fragili dal punto di vista medico che non hanno il diritto all’integrità corporea: sembrerebbe che i legislatori dello stato e i gruppi del commercio medico che erano troppo felici di co-sponsorizzare la legislazione pensassero che fosse di tendenza per modellare la tirannia medica e il rovesciamento del Codice di Norimberga.

A poche ore dal passaggio 48-19 dell’Assemblea 27 della California di SB 276, i senatori della California seguirono con la loro approvazione (28-11) – con tutti gli “ayes” in entrambe le camere che erano democratici – e il governatore democratico lo firmò insieme all’ultimo minuto del disegno di legge SB 714. Illustrando l’ atteggiamento arrogante prevalente tra i funzionari, il direttore della sanità dello stato (che ha recentemente rassegnato le dimissioni) ha congedato casualmente le migliaia di persone che si sono presentate per opporsi al disegno di legge come “terrestri” e “mangiatori di booger”.

Il direttore del sito web indipendente di notizie California Globe ha richiamato l’attenzione sulla fretta sconveniente con cui i legislatori antidemocratici hanno “bloccato” la legislazione che essenzialmente elimina le esenzioni mediche da vaccino, citando un senatore repubblicano dissenziente dicendo: “Questa legislatura sta persino spaventando la nostra comunità medica“. Il senatore ha ragione? Cosa pensano i medici della California della legislazione senza precedenti che dissuade la loro sacrosanta relazione con i pazienti e consente ai burocrati statali di ” esercitare illegalmente la medicina in cima ai dottori”?

Alcuni medici erano chiaramente preoccupati, risultando per testimoniare contro SB 276 o scrivendo lettere per chiedere al governatore di porre il veto alla legislazione. Un medico ha scritto che i due progetti di legge “hanno creato un clima di paura e ansia”, lasciando i medici praticanti” impauriti di parlare per paura della punizione, di essere presi di mira dallo stato, per censura pubblica e perdita di rispetto professionale”. Un altro medico concordano sul fatto che la legislazione impone “un rischio e una responsabilità enormi – personalmente, professionalmente e finanziariamente” sui medici che scrivono esenzioni mediche valide, eppure i medici non si assumono alcuna responsabilità per il rilascio di vaccinazioni controindicate, anche se causano danni prevedibili ma prevenibili.”

Il clima di intimidazione è una considerazione. Tuttavia, la vaccinazione offre anche ai medici numerosi incentivi finanziari per raggiungere la linea. In effetti, la maggior parte dei medici sembra essere disposta a partecipare al programma di vaccinazione degli Stati Uniti, indipendentemente dal numero di vaccini che il CDC dice loro di somministrare e indipendentemente dall’evidenza del danno da vaccino che potrebbe manifestarsi davanti ai loro occhi. Perché no, quando – come scrisse qualche anno fa un medico dello studio privato affiliato al CDC – le vaccinazioni raccomandate a livello nazionale non solo forniscono “entrate costanti“, ma possono anche migliorare la “redditività finanziaria” di una pratica.

Segui i soldi

Nel 2015, il medico ha poi servito come collegamento con il Comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione (ACIP) del CDC per conto dell’American Academy of Family Physicians (AAFP), scrivendo un articolo che ricorda ai compagni membri AAFP che “minimizzare i costi e massimizzare il rimborso può rendere redditizie le vaccinazioni . “Oltre a offrire suggerimenti su come essere un” esperto acquirente di vaccini “e ottenere sconti sui produttori per ordinare più vaccini, il medico discute su come i medici possono fare soldi con le spese amministrative per i vaccini pediatrici” codificando correttamente il servizio “.

Ogni bambino di due anni vale $ 400 se soddisfano i “Criteri di combinazione 10” (Visualizza il grafico a dimensioni intere).

Come spiega, “la codifica corretta” implica non solo la fatturazione per il vaccino stesso (e includendo un codice diagnostico che “ricorda alla compagnia assicurativa che fa parte del programma di immunizzazione di routine”), ma anche la fatturazione per la tassa che “si suppone” per coprire il tempo, l’energia e le forniture necessarie per amministrare il vaccino e le spese generali associate alla gestione dei vaccini. “



Il bravo dottore prosegue poi descrivendo i codici di somministrazione del vaccino pediatrico che considera “i più importanti” da un “punto di vista finanziario”:

Questi codici, che includono un componente di consulenza … possono essere utilizzati solo per pazienti di età pari o inferiore a 18 anni. Il motivo per cui questi codici sono così preziosi è che pagano per componente del vaccino. Ad esempio, se si somministra un vaccino MMR, è possibile fatturare tre componenti (morbillo, parotite e rosolia). Se viene somministrato un vaccino DTaP / IPV (Kinrix), è possibile fatturare quattro componenti (difterite, tetano, pertosse e poliomielite).

Rileva che i codici erano nuovi dal 2011; prima di quell’anno, i vaccini combinati avevano effettivamente comportato un rimborso medico più basso anziché più alto.

Dando un esempio di “vita reale” e sottolineando ancora una volta che “i risultati sono più drammatici per i vaccini con più componenti”, il membro AAFP descrive la fatturazione per una visita di due mesi in cui il bambino riceve un vaccino a cinque componenti (DtaP / IPV / HepB) e altri tre vaccini: Haemophilus influenzae tipo b (Hib), coniugato pneumococcico (PSV13) e rotavirus.

Senza alcuna consulenza sui vaccini, la pratica sarebbe in grado di fatturare solo $ 125 in totale, ma con codici di fatturazione aggiuntivi per la “consulenza breve”, il rimborso totale (a partire dal 2015) aumenterebbe fino a $ 300 – un extra di $ 175 per pochi minuti ” sforzo. Notando che i codici di consulenza non coprono la consulenza fornita dagli infermieri, aggiunge che può anche guadagnare $ 175 extra fornendo lui stesso una “breve visita di consulenza sui vaccini”, quando possibile, al posto di programmare una visita di infermiere. Con orgoglio, osserva che il rimborso del vaccino spesso supera il rimborso per il resto della visita.


Quando si tratta del numero di vaccini, il cielo è il limite

Immunization Action Coalition (IAC) è un gruppo leader nel settore dei vaccini che riceve finanziamenti significativi sia dai produttori di vaccini sia dal CDC e dalle lobby per la rimozione delle esenzioni dai vaccini. Sulla sua pagina web “Chiedi agli esperti”, lo IAC dice ai medici: “Non esiste un limite massimo per il numero di vaccini che possono essere somministrati durante una visita”. Anche se i ricercatori non hanno mai testato questa affermazione, senza studi sulla sicurezza di il programma completo dei vaccini o gli effetti di così tanti vaccini simultanei e cumulativi: la descrizione del rappresentante AAFP dei benefici finanziari derivanti dalla codifica “corretta” fornisce una ragione per cui così tanti medici potrebbero essere disposti a impilare i vaccini senza dubbio.

In un momento in cui le commissioni mediche si occupano dei medici che prescrivono in modo eccessivo gli oppioidi, ci si potrebbe aspettare che i medici abbiano preoccupazioni riguardo all’infliggere lesioni da vaccino attraverso la somministrazione eccessiva di vaccini. Non preoccuparti, afferma l’IAC, che rassicura i medici (sulla stessa pagina web “nessun limite superiore”) che il Programma nazionale di compensazione degli infortuni ai vaccini conferisce ai professionisti medici la protezione della responsabilità per “tutti i vaccini che vengono regolarmente somministrati ai bambini”.

Sostenuti dal giuramento di Ippocrate, i pazienti generalmente “si fidano che il medico agirà nel loro interesse, o almeno non facciano alcun danno“. Il primo principio del Codice di Norimberga enfatizza il consenso volontario e gli interventi liberi da “qualsiasi elemento di forza, frode, inganno, coercizione, superamento o altra ulteriore forma di vincolo o coercizione. “Come scrive il consigliere generale della difesa della salute dei bambini Mary Holland,” SB 276 è un chiaro esempio di superamento del governo“. Tuttavia, mentre i medici che sostengono la vaccinazione obbligatoria e la revoca di le esenzioni per i vaccini sono dalla parte sbagliata della storia per quanto riguarda il Codice di Norimberga e il loro giuramento di Ippocrate – chiaramente il caso del medico-autore dell’SB 276 che non ha mai riconosciuto i bambini feriti con vaccino – per molti, l’assenza di responsabilità e le i guadagni sembrano essere accettabili compromessi.

Fonte: https://www.collective-evolution.com/  

®wld

Addestrati per diventare dipendenti

Lascia un commento

Il rapporto agghiacciante rivela che solo una manciata di mega corporazioni controlla il destino del mondo

Isaac Davis, scrittore

 
Tante storie di fantascienza distopiche presentano una società privata onnisciente e onnipotente come autorità dominante in un mondo tirannico e senz’anima. Secondo un nuovo studio, questa visione del futuro non è poi così immaginaria, poiché le società transnazionali (TNC) stanno crescendo a un ritmo allarmante, consolidando rapidamente il controllo sui principali settori e creando un nuovo tipo di super-governance nel nostro mondo.

Diretto da Carl Folke et al. dello University of Beijer Institute of Ecological Economics, Royal Swedish Academy of Sciences, Stoccolma, Svezia, lo studio del 2019 si è concentrato principalmente sull’influenza che le multinazionali hanno sulla biosfera e sui problemi critici che circondano la sostenibilità, ma ha anche rivelato quanto sia dipendente il mondo su TNC.

Da anni sappiamo che solo una manciata di aziende mediatiche dominano oltre il 90% dei media che consumiamo, offrendo l’illusione della scelta, ma questo paradigma si estende ad altri settori critici.

“Lo puoi vedere nell’ambiente, dove solo 100 aziende sono responsabili di oltre il 70 percento delle emissioni mondiali di gas serra.
Puoi vederlo nella tecnologia, dove le gigantesche aziende tecnologiche godono del dominio monopolistico sulla ricerca, sui social e altro ancora.
Le compagnie farmaceutiche sono così potenti da generare intere crisi sanitarie; le compagnie energetiche sono così potenti da poter prevedere le crisi climatiche con decenni di anticipo.
La comunicazione della scienza stessa non è toccata da questi fenomeni di consolidamento e controllo delle imprese.” [Fonte]
Citando la tendenza al dominio di un numero relativamente piccolo di aziende, lo studio osserva:
Il consolidamento tra le società, in base al quale un numero limitato di società controlla un’ampia quota di mercato della produzione o delle vendite complessive per un determinato prodotto o tipo di prodotto (ovvero, oligopolio o, al limite, monopolio), è una caratteristica ben nota e prevedibile di sviluppo economico.

Circa il 10% delle società mondiali genera l’80% di tutti i profitti a livello globale.

Una manciata di società transnazionali (TNC) nel settore dell’informatica controlla il 90% o più della quota di mercato globale di motori di ricerca, sistemi operativi e social media.

Tre società di investitori gestiscono oltre il 90% di tutte le attività gestite in fondi azionari passivi e anche i rivenditori, che formano l’interfaccia tra i consumatori e le catene di approvvigionamento globali, mostrano livelli elevati di concentrazione.

Tale posizione dominante è variamente spiegata dall’aumento della percentuale di rendimenti dalla crescita al capitale piuttosto che dal lavoro, dalla capacità dei TNC di navigare opportunisticamente nei sistemi di regolamentazione attraverso più giurisdizioni e dalla loro capacità di creare barriere all’ingresso per le piccole imprese.

Molte persone oggi stanno finalmente iniziando a capire il danno causato all’ambiente dai TNC e il rapporto si è concentrato sul consolidamento di agricoltura e silvicoltura, frutti di mare, prodotti chimici per l’agricoltura, miniere e combustibili fossili. Abbiamo avvertito per anni dell’impatto che un’azienda come la Monsanto può avere, ma questo rapporto ci mostra il quadro agghiacciante e più ampio.

Pensieri finali

Mentre il mondo si sveglia per il nuovo futuro che stiamo creando, la nostra interconnessione e interdipendenza sta raggiungendo livelli irreali. Noi esseri umani siamo programmati per metterci a nostro agio con ciò che ci circonda e siamo facilmente addestrati per diventare dipendenti. La tirannia della convenienza sta creando un pericoloso squilibrio in questo mondo e una manciata di cosiddette super corporazioni stanno abilmente sfruttando queste tendenze e posizionandosi per un dominio estremo sull’ambiente e sulla nostra capacità di sostenerci.

Circa l’autore

Isaac Davis è uno scrittore di personale per WakingTimes.com. lui è un diretto sostenitore della libertà e di una società volontaria. È un avido lettore di storia e appassionato di diventare autosufficiente per liberarsi dalla matrice di controllo. Seguilo su Facebook, qui.

Questo articolo (Chilling Report rivela che Just a Handful of Mega Corporations Control the Fate of the World) è stato originariamente creato e pubblicato da Waking Times ed è pubblicato qui sotto una licenza Creative Commons con attribuzione a Isaac Davis e WakingTimes.com. Può essere ripubblicato liberamente con l’attribuzione corretta, la biografia dell’autore e questa dichiarazione sul copyright. 

 

Older Entries